The languages of the ghetto
Rap, break–dance e graffiti art come pratiche di ®esistenza
13,00 €
7,8 €
     
SINTESI
L’analisi proposta cerca di esplorare da un lato le componenti socio–linguistiche della musica rap e la loro relazione con le strategie verbali proprie della tradizione orale africana; dall’altra, quelle visive e corporee che caratterizzano la break–dance e la graffiti art, per interrogarsi su come la gestualità, il movimento, il ritmo scandito dal corpo possano sottendere una politica dell’appartenenza e dell’identità culturale. In questo percorso, “the languages of the ghetto” si mostrano come luoghi antropologici che portano con sé, ancora nella contemporaneità, le tracce delle origini, della memoria, dell’estetica transnazionalistica e creolizzata che caratterizza il soggetto diasporico afroamericano.
pagine: 192
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-0039-7
data pubblicazione: Gennaio 2006
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto