Storia del consolidamento
4. Il Barocco
8,00 €
4,8 €
     
SINTESI
Il motivo cardine che ha indotto alla trattazione della storia del consolidamento e in particolare del periodo barocco è innanzitutto la curiosità di affrontare uno studio storico “nuovo”, multidisciplinare, che si astraesse da quello dell’architettura intesa puramente come percezione visiva e tattile. La conoscenza del manufatto architettonico in senso strutturale, statico e dinamico è un iter di rado affrontato investigando edifici, civili o ecclesiastici, appartenenti ai diversi periodi storico-architettonici. In questo ambito, il Seicento è segnato dal crescente ruolo della tecnica, intesa come indispensabile mezzo creativo per poter dare forma alle nuove invenzioni del Barocco. Attraverso l’analisi di interventi di consolidamento, si vuole evidenziare il passaggio da architetti legati al “fare a regola d’arte” ad architetti proiettati verso la percepita nascita della scienza delle costruzioni attraverso la progettazione strutturale e l’analisi statica.
pagine: 100
formato: 21 x 21
ISBN: 978-88-548-0004-5
data pubblicazione: Gennaio 2006
editore: Aracne
collana: Storia, consolidamento, restauro | 4
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto