Le ragioni del diritto
18,00 €
Area 12 – Scienze giuridiche
     
SINTESI
Il presente saggio costituisce la sintesi ragionata di esperienze di studio, didattiche e scientifiche, maturate dapprima presso la facoltà di Giurisprudenza del’Università di Roma “La Sapienza” e, successivamente, presso la facoltà di Lettere dell’Università di Roma Tre. Proprio da quest’ultima esperienza didattica, è scaturito il desiderio di fornire uno strumento di lettura il più possibile chiaro ed aderente alle esigenze di una cultura giuridica di base a quanti non provengono necessariamente da studi di diritto. Anche coloro che hanno scelto detti studi potranno comunque trovarvi delle spiegazioni e dei chiarimenti immediati, per interrogativi che non sempre i manuali istituzionali sono in grado di offrire in prima lettura, data la necessaria vastità dei concetti e degli istituti che vi sono trattati, tra i quali solo chi ha già consumato il dono della gioventù, è in grado di cogliere l’essenziale e di offrirlo a coloro che tuttora ne gustano il frutto. Il lavoro che ora si viene dunque a licenziare, si articola in una carrellata sulle grandi linee del diritto privato, del diritto pubblico, di quello penale ed infine di un sistema di regole universalmente condivisibili, cui potrebbero uniformarsi i singoli ordinamenti positivi di un’agognata era di pace. L’auspicio cui si spera altresí di venire incontro, riguarda coloro che si interrogano sull’antico rapporto dialettico fra il diritto come è ed il diritto come dovrebbe essere.
pagine: 96
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-492-1023-1
data pubblicazione: Settembre 2006
editore: Gangemi Editore
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto