L’espagnole
12,5 €
     
SINTESI
Madame Isabel è L’Espagnole, anziana vedova che affitta camere per garantirsi la sopravvivenza in una Bruxelles multietnica e piovosa. Una mattina d’inverno, nella sua palazzina in mattoncini rossi, giunge Maddalena a occupare l’ultima stanza libera, in mansarda. La casa di Isabel è un luogo sospeso in cui giovani di passaggio portano le storie di una migrazione reversibile, fatta di opportunità da godere e da sfruttare. Isabel osserva le loro vite in transito, gli amori fugaci, la ricerca del loro posto nel mondo, mentre Maddalena, appena sbarcata in Belgio, ascolta i suoi racconti della fuga dalla Spagna di Franco, di un’Europa colma di frontiere, di un villaggio dove i minatori del vecchio continente hanno condiviso la durezza dell’essere migranti, nelle Fiandre del secondo dopoguerra. L’avventura migratoria è cordone ombelicale che unisce Isabel ai suoi ospiti, ma è l’amicizia – quella fra le mogli dei minatori di Genk e quella che sorge in una casa alla periferia di Bruxelles – il panno di fondo su cui Maddalena tesse e fila i frammenti della vita di Isabel. L’Espagnole è una dichiarazione d’amore per la tenacia con cui le donne migranti affrontano l’indefinitezza del vivere altrove.
pagine: 224
formato: 13,5 x 19,5
ISBN: 978-88-359-9236-3
data pubblicazione: Febbraio 2013
editore: Editori Riuniti
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto