Heisenberg
16,00 €
9,6 €
Area 02 – Scienze fisiche
     
SINTESI
Tra la prima metà degli anni Venti del secolo scorso e l’inizio della Seconda guerra mondiale, Werner Heisenberg fu il fisico più ammirato tra quanti erano nati o immediatamente prima del secolo o al suo inizio. Nel periodo bellico fu il fisico più temuto e odiato tra i fisici dei paesi in conflitto con la Germania per la paura che sotto la sua direzione venisse costruita per Hitler la bomba atomica. Nel dopoguerra, quando si appurò che gli scienziati tedeschi e in particolare Heisenberg non avevano neppure tentato di costruire questi ordigni, divenne lo scienziato più schernito e diffamato soprattutto dall’entourage degli scienziati che, nell’ambito del Progetto Manhattan, avevano effettivamente costruito la bomba per gli Stati Uniti. Essi sparsero l’idea che la sua opera scientifica nel corso della guerra e dopo la guerra fosse stata irrilevante e completamente inutile. Il libro si propone di confutare queste accuse. Heisenberg fu un uomo con qualità straordinarie e molteplici interessi, anche al di fuori della fisica, che coltivò con risultati molto importanti. Amò e non abbandonò la sua patria che col nazismo, con cui non fu mai colluso e da cui non ebbe mai privilegi o favori, affrontò un periodo oscuro e tragico e contribuì nel dopoguerra alla sua rinascita.
pagine: 252
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-255-3705-5
data pubblicazione: Gennaio 2021
marchio editoriale: Aracne
editore:
collana: Lo scrigno di Prometeo | 24
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto