Ripensare l'intercultura tra conflitti, antinomie e utopie

15,00 €
9,00 €
Area 11 – Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche
     
SINTESI
Il volume propone una ricognizione e una lettura critica delle diverse interpretazioni — da quelle più note e condivise a quelle dissidenti o eretiche — relative alle problematiche del multiculturalismo che attraversano la società contemporanea, spesso causa di disaccordo sul piano concettuale–teorico e di conflitti su quello pragmatico–sociale. In tale ambito le tematiche dei diritti e dell’identità, che sollevano questioni interpretative complesse, vengono analizzate in una prospettiva multi/transdisciplinare. Sono approfonditi alcuni temi specifici, quali le politiche dei diritti umani, i dilemmi della cittadinanza nella società civile globale, i diritti negati, le nuove identità tra community of sentiment e social networks, le metamorfosi identitarie, il ruolo della donna in relazione all’appartenenza religiosa, per giungere a tracciare il senso dell’intercultura come istanza progettuale e utopica che si delinea, tra conflitti e antinomie, quale filosofia per il nostro tempo.
pagine: 244
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-255-3578-5
data pubblicazione: Agosto 2020
marchio editoriale: Aracne
collana: MensCorpus | 15
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto