Del tradurre il Don Quijote
Prospettive sulla traduzione nel IV centenario della morte di Miguel de Cervantes
12,00 €
7,2 €
Area 10 – Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche
     
SINTESI
Il volume nasce nell’ambito delle celebrazioni per il IV centenario della morte di Miguel de Cervantes, proponendo come argomento di riflessione la traduzione nel e del Don Chisciotte. Da una parte, la traduzione è il veicolo fondamentale che ha reso possibile l’incredibile viaggio del capolavoro di Cervantes tra epoche storiche, culture e lingue diverse, trasformandolo in patrimonio dell’umanità. Dall’altra, il tradurre funge da meccanismo centrale nella genesi stessa del Quijote e costituisce una dimensione privilegiata di interpretazione dell’opera. Dalla combinazione di queste due prospettive prende forma un omaggio alla figura e all’opera di Cervantes che ne sottolinea, attraverso lo sguardo sul tradurre, la profonda attualità. L’opera si costruisce nell’intreccio di contributi di esperti, spagnoli e italiani, di varie discipline (letteratura spagnola, filologia romanza, lingue e cultura classiche, linguistica, comunicazione, teoria e pratica della traduzione) e attraverso il dialogo tra italiano e spagnolo, che si alternano come lingua dei vari articoli.
pagine: 152
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-255-3292-0
data pubblicazione: Maggio 2020
editore: Aracne
collana: Dialogoi ispanistica | 23
SINTESI
INDICE
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto