«In antitesi con gli usi e le novità»
Vieri Tosatti, compositore e letterato
12,00 €
7,2 €
Area 10 – Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche
     
SINTESI
Vieri Tosatti (1920–1999) è stato uno degli operisti di spicco del Novecento, soprattutto grazie al successo di Partita a pugni (1952). Agli inizi degli anni Cinquanta fu il compositore d’opera più ricercato in Italia, tanto che a contendersi le sue opere furono due importanti case editrici, la Ricordi e la Schott, e i maggiori teatri italiani tra cui la Scala, dove fu rappresentato nel 1955 il suo Giudizio universale. Proprio le critiche a quest’opera furono la causa di un lento declino della fortuna del compositore che, nonostante ciò, continuò a comporre fino al 1970 ottenendo il gradimento del pubblico con altri suoi lavori. La monografia analizza la produzione edita e inedita di Tosatti al fine di fornirne una corretta collocazione storica.
pagine: 176
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-255-2785-8
data pubblicazione: Ottobre 2019
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto