La libertà di coscienza come dato della politica internazionale
Il caso della mancata firma del Concordato slovacco del 2006 per divergenze sull’obiezione di coscienza
7,2 €
Dominik Macák
Presentazione di Luigi Troiani
Area 15 – Scienze teologico-religiose
     
SINTESI
Il libro affronta la questione della libertà di coscienza nelle relazioni internazionali, evidenziandone il ruolo e analizzando le problematiche che genera. Il caso di studio riguarda il concordato tra Santa Sede e repubblica Slovacca: il diritto all’obiezione di coscienza costituì un ostacolo non indifferente alla sua firma. Le questioni morali e religiose possono evidentemente collidere con la natura degli Stati, le scelte dei governi, le ideologie delle forze politiche.
pagine: 124
formato: digitale
ISBN: 978-88-255-2706-3
data pubblicazione: Febbraio 2020
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto