Giulio Cesare Vanini
Filosofia della libertà e libertà del filosofare. Atti del Terzo Convegno Internazionale di Studi (Lecce – Taurisano, 7–9 febbraio 2019)
21,00 €
12,6 €
Area 11 – Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche
     
SINTESI
Il terzo Convegno internazionale di studi vaniniani (Lecce–Taurisano, 7–9 febbraio 2019) si salda con i due precedenti del 1985 e del 1999, almeno nell’ottica di stabilire la collocazione storica di Giulio Cesare Vanini nell’ambito della cultura moderna e di definire i contorni ideologici del suo pensiero. Il primo convegno si concentrò prevalentemente sulle matrici tardo–rinascimentali più che sulle possibili implicazioni libertinistiche del pensiero vaniniano; il secondo spostò l’attenzione sul libertinismo senza che ciò significasse un inquadramento del suo pensiero nell’alveo del libertinismo. Nel terzo convegno, Vanini è reinterpretato come una tappa non più trascurabile del pensiero europeo agli albori dell’età moderna, come sembrano dimostrare la sua difesa della libertà etica e intellettuale dell’uomo, la sua concezione dell’autonomia della natura, la sua presenza nella letteratura clandestina del Sei–Settecento e il suo coinvolgimento nel dibattito settecentesco sull’ateo virtuoso.
pagine: 320
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-255-2584-7
data pubblicazione: Dicembre 2019
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto