La procedura civile in Italia nei primi anni del XX secolo
Lessona, Chiovenda e Calamandrei nel tempo del primato di Mortara
8,00 €
4,8 €
Area 12 – Scienze giuridiche
     
SINTESI
Il volume intende analizzare le vicende scientifiche e accademiche che accompagnarono nei primi anni del XX secolo la nascita della scienza processuale civile e in particolare: l’avvento del primato scientifico di Lodovico Mortara in seguito alla riforma del 1901; la contesa tra Carlo Lessona e Giuseppe Chiovenda per acquisirne l’eredità dopo che Mortara aveva abbandonato la cattedra universitaria per passare in magistratura; la conclusione di tale contesa in seguito alla prematura scomparsa di Lessona, avvenuta nel 1919. La ricostruzione di tali vicende viene condotta sulla base di un’amplissima ricerca bibliografica, avendo presenti principalmente le vicende scientifiche e accademiche dei protagonisti, peraltro non senza tentare di scorgere, dietro di esse, le ragioni del complicato sviluppo della scienza del processo tra le istanze sistematico–conservatrici delle forze liberali post–unitarie e quelle legalistico–progressiste della innovativa concezione mortariana.
pagine: 92
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-255-2379-9
data pubblicazione: Maggio 2019
editore: Aracne
collana: Studi di diritto processuale civile e di diritto comparato | 12
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto