La complessità didattica dell'interazione uomo-macchina
12,00 €
7,2 €
Area 11 – Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche
     
SINTESI
Il volume si focalizza sulle potenzialità delle tecnologie digitali atte a favorire il processo di insegnamento–apprendimento umano e sulle caratteristiche del machine learning; il fine ultimo è mettere in relazione questi due macro–filoni di ricerca, facendo emergere la complessità, in ambito didattico, dell’interazione uomo–macchina. Nel dettaglio, i temi trattati offrono uno spunto per ulteriori riflessioni e ricerche sia per coloro che intraprenderanno un percorso di formazione da media educator, sia per tutti gli informatici che vorranno avvicinarsi alla pedagogia e alla didattica inclusive; si delineeranno, pertanto, numerose similitudini e punti di incontro tra il “mondo” pedagogico–didattico e quello ingegneristico–informatico. Il libro si configura, dunque, come un punto di partenza per effettuare questo parallelismo umanistico–ingegneristico, proponendo un avvicinamento tra le hard sciences e le soft sciences.
pagine: 148
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-255-2314-0
data pubblicazione: Dicembre 2018
editore: Aracne
collana: Differenze | 7
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto