La tutela penale del paesaggio e dell’habitat naturale
14,00 €
8,4 €
Area 12 – Scienze giuridiche
     
SINTESI
Con una legge del 1922 sono stati approntati i primi strumenti di salvaguardia del paesaggio e dell’habitat naturale. Ma è con il codice Rocco del 1933 che la stessa salvaguardia trova spazio nell’ambito del diritto penale. Successivamente la legge Galasso ha introdotto un’altra norma, ripresa dal Codice dei beni culturali e ambientali del 1999 e infine rielaborata e integrata nel Codice Urbani del 2004. Adesso è necessario un ripensamento dell’intero sistema sanzionatorio, anche alla luce dell’introduzione dell’art. 733–bis c.p., relativo alla tutela penale dell’habitat naturale.
pagine: 224
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-255-2213-6
data pubblicazione: Marzo 2019
editore: Aracne
collana: Nova Juris Interpretatio in hodierna gentium communione | 30
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto