Vico
Alle origini delle scienze
13,00 €
7,8 €
Area 10 – Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche
     
SINTESI
Il Vico di Uemura è il pensatore che avverte per primo e più acutamente il pericolo del « dotto abbaglio », l’errore razionalista che ha agito in modo così determinante nel mondo scientifico europeo del Settecento. L’opera ripercorre il cammino intellettuale del filosofo italiano — dal De ratione alla terza edizione della Scienza nuova — verso una nuova concezione di scienza nel senso nietzschiano di “genealogia”. Fa da corollario allo studio la postfazione di Francesco Campagnola, che mette in evidenza la rilevanza che hanno assunto gli studi vichiani in Giappone.
pagine: 200
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-255-1774-3
data pubblicazione: Agosto 2018
editore: Aracne
collana: Oggetti e soggetti | 62
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto