Testimonianze e frammenti
14,00 €
8,4 €
Area 10 – Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche
     
SINTESI
La figura di Archiloco di Paro (VII secolo a.C.), poeta “omericissimo” secondo il giudizio dell’Autore del Sublime (13, 3), riveste un ruolo di primaria importanza nell’ambito della poesia greca arcaica: il poeta è menzionato come primo — seguito, nell’ordine, da Ipponatte e da Semonide — nel canone dei giambografi che la tradizione (Quint. Inst. Or. IX 1,59) fa risalire ad Aristarco. La sua opera, giunta sino a noi in forma frammentaria, si colloca in una posizione di sommo rilievo nel panorama della letteratura greca e rappresenta una delle massime attestazioni di questo genere poetico che ha origini antiche, connesse coi culti di Dioniso e di Demetra, e che, dalla irridente commedia attica alla satira più veemente della prosa di Luciano di Samosata, senza tralasciare le riprese alessandrine, attraversa, in forme diverse, buona parte dell’esperienza culturale greca nel corso dei secoli. Il presente volume raccoglie le testimonianze relative al poeta e tutti i testi ad oggi noti dell’autore antico, comprese alcune recenti scoperte papiracee (2005), arricchiti con traduzione e note di commento.
pagine: 212
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-255-0855-0
data pubblicazione: Novembre 2017
editore: Aracne
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto