La segregazione urbana
11,00 €
6,6 €
     
SINTESI
La segregazione urbana è spesso considerata un fattore fondamentale della crisi delle città, legata all’idea di ghetto e ai quartieri popolari stigmatizzati a forte concentrazione di immigrati. In questa prospettiva si presenta come un ostacolo all’integrazione e alla coesione sociale. Per capirne la natura, le cause e gli effetti, bisogna andare al di là di questa semplificazione, definirla con rigore e considerare la diversità dei profili sociali ed etnici dei quartieri di una singola città. Come misurare la segregazione? Quali sono i metodi, le categorie e le scale pertinenti? Quali sono i processi in gioco? Quali sono i suoi effetti ai diversi livelli territoriali e per i diversi gruppi sociali? La segregazione contribuisce sempre ad amplificare le disuguaglianze? Il volume presenta delle risposte appoggiandosi su strumenti e paradigmi della sociologia urbana e allargando lo sguardo a diversi tipi di società.
pagine: 144
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-255-0220-6
data pubblicazione: Maggio 2017
editore: Aracne
collana: Sociologia, Economia e Territorio | 4
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto