La ricerca del neofascismo
L’uso e l’abuso delle scienze sociali
18,00 €
10,8 €
Area 14 – Scienze politiche e sociali
     
SINTESI
Il volume è uno studio sulla logica informale che ha governato mezzo secolo di scritti accademici dedicati a ciò che è stato in genere identificato come “neofascismo”, assieme a un’attenta valutazione di quei movimenti e regimi considerati oggetto di indagine. Lo studio è sia pedagogico che di avvertimento. La tesi centrale dell’opera è che i termini come “fascismo”, “generico fascismo” e “neofascismo” vengono spesso usati con notevole indifferenza, applicati solamente ai movimenti e ai regimi politici considerati di “destra” piuttosto che di “sinistra”, spesso con l’intento di denigrare più che informare. All’interno di tale contesto vengono inseriti alcuni dei più importanti movimenti politici del nostro tempo, inclusi Alleanza Nazionale in Italia e il Bharatiya Janata Party in India, che hanno assolto entrambi incarichi di comando nei rispettivi governi. Identificare l’uno o l’altro come “neofascismo” ha chiare implicazioni nelle relazioni internazionali.
pagine: 388
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-255-0108-7
data pubblicazione: Marzo 2017
editore: Aracne
collana: Teoria politica | 13
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto