Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto
NarrativAracne
Collana di narrativa
65   A come Arianna


Atene, in un momento imprecisato del secolo attuale. Il Minotauro, figlio del potentissimo plutocrate Minosse, controlla la società occidentale con la repressione del dissenso e l’imposizione della violenza. Arianna, una psichiatra hacker in segreto, scopre la trama e vince il regime, con un piano in grado di distruggere il sistema che fa capo al Minotauro, il suo mostruoso fratello.


64   La Nara
Una donna dentro la storia


Frutto di un’intensa amicizia fra l’autrice e la protagonista, il libro raccoglie la testimonianza esemplare di Nara Marconi, una donna di Prato. Con lucidità critica, attraverso un linguaggio dalla vivace espressività toscana, la Nara descrive situazioni storiche, politiche e sociali nel pubblico e nel privato dai primi decenni del Novecento agli anni del movimento femminista.


63   La storia di Vega


La narrazione è volta a ricordare Vega, la cagna dalmata con cui l’autore ha convissuto per due anni. Ricordo dovuto, che costituisce quanto di più apprezzato da chi ci lascia per salire sulla barca del Sole e veleggiare in direzione del tramonto. Al riguardo, è stata scelta una trama in parte reale e in parte immaginaria. Sarà il lettore a completare gli aspetti in ombra. Comunque sia, resterà sempre la storia di Vega. Vega, che il ricordo fa rinascere giorno dopo giorno.


62   Federica e basta


L’infanzia di Federica è stata dolorosa e violenta, insudiciata dall’egoismo e dalla brutalità degli adulti. Non ha conosciuto la spensieratezza né l’innocenza che fanno parte dell’età più delicata di una persona. Ma quando da adulta ripensa a quei tempi, si rende conto che nulla ha potuto piegarla o costringerla a cedere alla malvagità.


61   Quegli insostenibili ideali


È la storia di una donna magistrato che, narrata attraverso alcuni flashback, si dipana dalle prove di concorso, alla scelta della sede, all’effettivo esercizio delle funzioni e all’impatto con la realtà della giustizia, per arrivare a un finale aperto che pone ulteriori interrogativi. Alla vicenda professionale si affianca e si interseca quella umana di una donna che, attraverso errori e scelte sofferte, ideali e delusioni, cerca il proprio equilibrio sentimentale e affettivo.


60   Rosenna
Una storia familiare


Ferdinando Ardenghi, stimato professionista, e i suoi figli Francesco, Costanza e Maddalena, vivono quel periodo di intensi sconvolgimenti che va dall’ascesa del Fascismo al dopoguerra e che trasformerà per sempre e irrimediabilmente l’Italia e la loro Toscana.


59   Un viaggiatore


Cagliari, 2033. Quando era soltanto un ragazzo, Andrea Floris lasciò la Sardegna per intraprendere un viaggio attraverso l’Europa che lo spinse sempre più lontano dalla sua famiglia e dalla sua terra. Nel 2060, rimasto solo e senza certezze a causa di un fatale incidente, decide di intraprendere un ultimo viaggio nell’isola in cui è cresciuto.


58   Daniela


Dopo essersi arruolata come volontaria nelle file dell’Isis in Siria, Daniela viene imprigionata, insieme a una sua amica, per insubordinazione. In prigione conosce uno scrittore e professore americano molto più grande di lei ma dai modi che l’affascinano. Tuttavia è costretta a subire le molestie del generale ribelle che vuole possederla. Soltanto quando l’uomo ha un attimo di distrazione lei riesce a ucciderlo.


57   Lei


Alfredo Bellachioma è un uomo felice, convive con la donna della sua vita, ha un lavoro come assicuratore che lo soddisfa. Un giorno trova un biglietto della sua compagna in cui gli dice che lo lascia. A quel punto la sua vita cambia


56   Diario in nero


Con Diario in nero ci si assume il difficile compito di mettere nero su bianco sensazioni e dolori che caratterizzano il disturbo depressivo; ma Diario in nero vuole essere soprattutto la dimostrazione che contro la “dama in nero” si può e si deve combattere, mettendo un piede dopo l’altro, anche se i piedi pesano come palle di cannone.


55   Giudici popolari


«Giuro di ascoltare con diligenza e di esaminare con serenità prove e ragioni dell’accusa e della difesa, di giudicare con rettitudine ed imparzialità affinché la sentenza sia affermazione di verità e giustizia». Questo è il giuramento cui sono sottoposti i giudici popolari in un processo in Corte d’Assise.


54   Disordine e ordine


Il piccolo Mattia, genio della matematica, ogni giorno scopre formule che lo avvicinano al padre mai conosciuto. Compito di don Luca Pacioli e della madre è quello di nascondere al bambino le sue origini e il grande segreto che lo lega alla materia. Ottengono il risultato opposto, facendolo imbarcare nell’appassionante ricerca di un misterioso manoscritto insieme ad amici fidati e personaggi onirici, che lo guidano nelle trame di un amore passionale di cui la matematica è strada maestra.


53   Da A a B


Un’opera dall’architettura complessa – tre io narranti e un narratore – scritta da un autore che ha le stimmate caratteristiche dei grandi scrittori nichilisti delineate nel saggio di Francesco Piga, La verità di Céline: la notte e la morte: «Le persecuzioni da parte di coloro che nel loro quieto vivere si sentono irritati da uno spirito anticonformista e polemico, l’inappagato desiderio di libertà totale per una meditazione in solitudine… la ricerca laboriosa di uno stile personale».


52   Somnium. Il ritorno dei Saggi


Prosegue la saga di Elodia e Ariel in un nuovo romanzo che vede tra i protagonisti anche i Saggi, uomini e donne della Terra ingiustamente esiliati su Selenia. Un patto generazionale lega giovani e anziani in una dura lotta contro l’Impero, al fine di ricostruire un mondo più umano, senza false illusioni di giovinezza e di immortalità da lasciare alle nuove generazioni.


51   Extrapiera


Metafore, bozzetti di vita comune, schizzi di personaggi in cerca di un’identità propria a fronte di una realtà che si stenta ad afferrare; episodi e figure, forse portati a caricatura, o piuttosto caricatura già di per sé, che rivelano il recitativo dell’esistenza, le finzioni che costituiscono la vita, fino a renderla in gran parte un’illusione, nell’ingan­no che la realtà sia banale, e banale sia constatarlo.


50   Sognando la pace


Tutto inizia a Quibare: una famiglia siriana fugge dalla guerra e dalla disperazione. Dopo aver attraversato la Turchia e il mar Mediterraneo, l’esodo si conclude in Italia, a Palermo, fra mille difficoltà pratiche e psicologiche, ma anche molti incontri, testimonianza di solidarietà e accoglienza. La protagonista è Fatma, madre e moglie che, sognando la pace, affronta tristi vicissitudini pur di raggiungere l’agognata libertà per sé e per la sua famiglia.


49   Il muro dei colori e della musica


La condivisione di un terribile segreto può unire indissolubilmente due fratelli per tutta la vita. A partire dal semplice gesto della croce sul cuore, lo straordinario rapporto tra Laura e Tommy supererà ogni ostacolo, andando oltre il tempo, la vita, la morte. Il periodo è quello della migrazione degli anni Sessanta dal Meridione verso il Nord; così la Liguria diventa lo scenario di un magico incontro: un ragazzo dagli occhi azzurri, quasi viola, riesce ad ammaliare il cuore di Laura…


48   Voci
Un’altra gravità


Stella percorre spesso le montagne di casa. Dopo un po’ capisce che per viverle in modo moderno è necessario unire Storia, Memoria, Scienza e Immaginazione. All’inizio soddisfa un bisogno istintivo che, ben presto, si trasforma in una lunga riflessione sulla montagna, la sua conoscenza e il rapporto con l’uomo che da sempre vi abita.


47   Sulle ali dell’immaginazione


Fausto, studente liceale, è figlio di un ingegnere chimico. Nella sua classe viene ammessa Monica, anche sua madre è un’ingegnere chimico. Sembra questa una bella coincidenza, ma avrà dei risvolti sorprendenti. Fausto e Monica si innamorano, eppure non potranno vivere con serenità questo sentimento perché vittime di uno scherzo del passato.


46   Nel rasoterra delle cose


L’autore dialoga con Teofilo, cui Luca dedica il suo Vangelo, su questioni emergenti dai brani citati. S’intrecciano pagine in prosa e in versi. Il narratore finge di vivere nei tempi e nei luoghi evangelici, senza sganciarsi dal 2000, col beneficio che gli deriva dal filtro dei due millenni di storia, posti tra l’epoca dei fatti illustrati da Luca e il mondo attuale. Il titolo sintetizza l’opinione dell’autore: in materia di fede, tutto è a portata di mano, nel rasoterra delle cose, appunto.


45   Lezioni di tango / Tango lessons


Una bella signora di mezz’età, moglie di un noto chirurgo, viene trovata morta in un vicolo del centro storico di Roma, nei pressi di un locale notturno di dubbia fama. Un bel problema per il capitano Mattei e la sua squadra, perché nella vita di Matilde, e anche nel suo passato di attrice, non c’era una macchia: moglie irreprensibile, madre affettuosa, sempre perfetta nella sua sobria eleganza. Ma qualcosa era cambiato negli ultimi tempi. Era strana, diceva che voleva andare a lezione di tango…


44   Bar Binario


Roma. Il trentenne Brando Nero si trova nella sua macchina parcheggiata in un piazzale di una stazione ferroviaria pieno di barboni, alcolizzati, drogati, prostitute, giocatori d’azzardo e artisti di strada. Rivolgendosi a un fantomatico interlocutore, afferma di conoscere ciascuno di loro e inizia a raccontare tutti gli assurdi avvenimenti che lo hanno portato in mezzo a questi personaggi dimenticati dalla società.


43   Acqua
Storia dell’uomo che aveva perso l’anima


Roberto, geologo d’esplorazione ed appassionato alpinista al seguito di una spedizione sulla catena himalayana corre in soccorso di Michele, il suo amico più caro, precipitato sulle Ande alla ricerca di un giacimento d’oro. Arrivato troppo tardi torna in Himalaya sconvolto e deluso come può sentirsi un uomo che ha perso l’anima.


42   Fili amorosi


Un poliziotto napoletano e una nobildonna romana si incontrano per caso a Napoli, nasce qualcosa non facilmente definibile. Si frequentano in occasione di alcuni viaggi di lei. La storia inizia come un gioco fra adulti, per diventare poi un’altra cosa. Una crescente passione, un’ironica sfida fra classi sociali.


41   Infamia
Il mondo di Irma (e di tutti)


Irma è una ragazza poverissima di un borgo sperduto nella campagna della Bassa padana. Le vicende tragiche della sua vita, che la portano però a un’esistenza felice, rivelano l’ambivalenza diffusa e incessante presente nel nostro mondo, che include ancora troppo la bestialità accanto a una più circoscritta umanità. Le vicende narrate, romanzate nel libro, sono in parte realmente accadute.


40   Dalla solitudine all’amore


Letizia è una giovane psicologa che sta per incontrare Grazia, il suo primo caso clinico. Quest’ultima è una donna schizofrenica, reclusa in casa da oltre trent’anni. Sarà Pietro, un amico in comune, a metterle in contatto. Con il susseguirsi degli incontri con Grazia, Letizia aderirà alla solitudine della donna, accorgendosi della propria, più sottile e fatta di barriere invisibili ma ugualmente difficile da superare.


39   Il fondo della notte


L’ineffabile, l’inspiegabile del mistero della fede in una realtà come quella di Auschwitz sboccia in “Il Fondo della notte” attraverso la storia del prete polacco Massimiliano Kolbe. Franciszek Gajowniczek, a novantaquattro anni, nella sua stanza a Varsavia, rammenta quei giorni di prigionia, quando in uno smisurato atto di umanità, padre Kolbe scambiò la propria vita con la sua.


38   Restituzione
Restitución


Due donne, unite dalla passione per l’etnologia, si lasciano alle spalle le atmosfere rarefatte della Mitteleuropa per immergersi in un Messico profondo e onirico, affascinate dal mistero di un antico rituale. Il viaggio diventa un sorprendente itinerario alle frontiere della personalità. L’osservazione distanziata si trasforma in vibrante partecipazione a un teatro interiore dove l’evocazione dell’Io latente assume contorni bizzarri e carnevaleschi.


37   La tela di Maya


Due bambini, Mattia e Jonathan, sono convocati per la somministrazione di un nuovo vaccino sperimentale. Sembra un banale richiamo. Invece, per le famiglie di entrambi, è l’inizio di un incubo alimentato dal sospetto che nei loro corpi sia stato iniettato ben più di un siero antivirale. Quando i figli vengono rapiti, la mamma di Mattia e il papà di Jonathan, aiutati da un avvocato e da un ispettore di polizia, iniziano la disperata ricerca che li condurrà a svelare una terribile cospirazione.


36   La bomba
Traduzione di Flaminia Lovecchio


Chicago, piazza Haymarket, 4 Maggio 1886. Durante un raduno di attivisti anarchici e lavoratori in sciopero per le dure condizioni di lavoro, un uomo lancia una bomba sui poliziotti uccidendone uno all’istante. Il caos che ne deriva vede la morte di sette agenti e di numerosi civili. Dopo un processo sbrigativo e sommario, ancora oggi indicato come uno dei più gravi casi di malagiustizia nella storia degli Stati Uniti, otto anarchici, di cui sette di origine tedesca, vengono condannati a morte.


35   Non ci sono più le rondini?
Una donna, una storia


La protagonista, una giovane giornalista, viene trovata priva di coscienza e senza memoria. In ospedale, il tempo trascorso nel silenzio assoluto e nel buio completo, dovuto all’incapacità di aprire gli occhi, è scandito da tentativi di ricordare suoni, voci e sguardi e da una sensazione costante di paura. La storia di una donna comune, prova tangibile di come da una terribile esperienza possa nascere qualcosa di prezioso.


34   La fucina delle anime


La scomparsa di una bambina dopo la morte dei genitori adottivi, mette in moto le vite di diverse e bizzarre persone. Un vecchio medico solitario, un’adolescente che sembra aver già consumato le esperienze di una vita intera, un temibile barbone che vive in un luna park in disuso e un’eterea donna rinchiusa in un centro psichiatrico riavvolgono così le fila della propria vita, prendendone coscienza nel tentativo di avvicinarsi al senso ultimo dell’Amore, in ogni sua forma.


33   Somnium


In un futuro molto lontano, gli uomini vivono in una società tecnologicamente molto avanzata, dove predomina la Scienza. Mancano però i libri, l’arte e la creatività e la capacità di sognare è stata da tempo eliminata con una modificazione genetica rinforzata quotidianamente da una pillola. È questa la società perfetta in cui si muovono i protagonisti che all’improvviso scoprono la bellezza dirompente del sogno.


32   Il figlio di Windy McPherson


Sam McPherson è il ragazzo dei giornali di Caxton, un paesino dell’Iowa. Figlio di Windy, un ex militare alcolista, e di Jane, una lavandaia, Sam lavora per strada e passa il tempo insieme a una compagnia di vecchi scansafatiche. Grazie a loro ha l’opportunità di arrivare finalmente in città, a Chicago, dove realizza il suo sogno di diventare un potente uomo d’affari e incontra Sue.


31   Tre fratelli


Francesco Ardenghi nasce a metà Ottocento da piccoli proprietari terrieri toscani. Rimasto orfano, perde buona parte dell’eredità ma costruisce casa Rosenna, sua speranza e suo orgoglio, attorno a cui ruoteranno tutti i personaggi. La numerosa famiglia di Francesco e Maddalena s’inserirà nella grande Storia, partecipando agli eventi di una Toscana in trasformazione.


30   Al di là di Babele


Un Castello in Lusazia, un luogo magico al centro del mondo, secondo la folle visione del conte proprietario. Ma la realtà irrompe crudelmente: il conte viene cacciato dai comunisti poco dopo la guerra. Eppure il Castello continua a esercitare il suo fascino, stavolta su un gruppo di scienziati che lo scelgono come dimora temporanea durante le festività.


29   I confini del tempo


Non è passato molto tempo da quando la stringevo tra le mie braccia nelle sere invernali, guardando nel chiarore lunare la valle davanti a noi. Le descrivevo lo scenario che si apre al di là del San Gottardo, le alte cime che si susseguono accavallandosi come le onde del mare fino a sfociare nella pianura immensa dove i popoli da secoli passano, si scontrano, si mischiano incessantemente come flutti del mare.


28   Tuo, G.


Una lettera dal fronte imbucata una mattina come tante da un postino, indirizzata alla nonna defunta nonna di Cosimo e datata 30 ottobre 1940 è lo spunto per una serie di vicissitudini legate alla firma in calce a quella cartolina, G., che porteranno Cosimo a imbattersi in una serie di coincidenze misteriose, una tela, dei versi e una ragazza, stranamente coinvolta in questa storia. Una storia che avrà come chiave di volta una casa sul Lago Maggiore e un poeta.


27   Luce


In una calda giornata di fine estate, un giostraio assiste dal proprio letto di ospedale a quella che lui stesso definisce la fine di un’epoca. Due Angeli Neri piovuti dal cielo hanno fatto crollare due torri e, con esse, tutti i valori di una civiltà. Ma a crollare è soprattutto la vita di Carlo che vede tra le fiamme della tragedia l’ennesimo scherzo della Storia (La Terribile, come lui la definisce) che lo ha portato a perdere tutto. Il lavoro. La famiglia. La felicità.


26   Dentro il recinto


Che cosa succede quando proviamo a sottrarci al nostro destino? Emma, una singolare paziente ricoverata all’istituto psichiatrico del dottor Giacomini, non si era mai posta questa domanda fino al giorno in cui un incontro inaspettato l’aveva spinta a riflettere.


25   La sagra dell’elemosina alla fine del giorno


Il protagonista è un uomo di mezza età. Abita con l’amata moglie e l’amata figlia quattordicenne a Medicina (Bologna). Dopo tre anni di cassa integrazione è stato licenziato.


24   Nanon


Romanzo storico che narra le vicende di un’umile contadina intrecciate alle vicissitudini politiche della Rivoluzione francese, Nanon adotta lo sguardo ingenuo ed entusiasta di una bambina avida di sapere, che si affaccia alla vita facendo leva sui primi rudimenti di conoscenza urgentemente reclamati, riuscendo così ad appropriarsi del suo destino grazie all’istruzione.


23   La Scellerata


Tutto sembra cominciare nel modo più banale – il protagonista viene improvvisamente abbandonato dalla sua donna e il mondo attorno a lui tende a franare. Ma la sua frana è un vortice di crescente eppur controllato delirio, dove l’anormale è la norma e il grottesco diventa leggerezza.


22   Fuochi sopiti


Edmund Langley, un uomo inglese ricco e colto, trascorre un lungo periodo ad Atene, tra passeggiate in mezzo alle rovine dell’antica civiltà greca e l’ozioso studio dei classici.


21   Isabella e il codice geometrico
Racconto confidenziale


Una lettera d’amore che si estrinseca attraverso un racconto avvincente (azione, geometria, tesoro, storia della famiglia) e un racconto introspettivo, che diventano un composto organico di ragione e sentimento.


20   Gli occhi di Anna


Il romanzo, liberamente ispirato al personaggio di Anna Karénina di Tolstoj, narra la storia di Anna e del suo amore per Alex, un giovane avvocato agli inizi della carriera. Pur essendo felicemente sposata con un ricco imprenditore romano, la donna non esita a lasciarlo per vivere pienamente la sua storia d’amore, sacrificando l’affetto del figlio Stefano.


19   Soffreda


Piero è stato per tutta la vita un farfallone, onesto ma inconcludente. L'incontro con Soffrj, una bambina mongola, lo cambia fino a fargli assumere pesanti responsabilità nei confronti di un’intera famiglia di vittime innocenti.


18   Il Pentatleta
Cinque stage in redazione, tutto il resto è giornalismo…


Sguardo incorniciato da una montatura nera, abbigliamento sportivo e iPod sempre in tasca. Studia Scienze politiche a Roma, gioca a calcetto, fantasticare è il suo forte. Determinato, sicuro di sé, ostinato e ancora capace di emozionarsi.


17   Conversazioni a Damasco
Storie di matrimoni nella società damascena contemporanea


Ho esplorato la Siria ma soprattutto Damasco, che ho conosciuto nel suo intimo, viaggiando in service negli anni che vanno dal 1996 al 2011, fino a poco prima che scoppiasse la guerra. Ho vissuto con famiglie cristiane, musulmane, druse e beduine ascoltando le storie di tante donne che mi hanno fatto capire l’essenzialità del matrimonio e la creazione di una famiglia nella società siriana.


16   Contesa
Seconda edizione


Narrazione sorretta da poetiche folgorazioni espressive, Contesa esplora gli oscuri labirinti dell’animo sensuale e tormentato del giovane architetto Giovanni Spuches, perennemente nutrito da incontrollabili pulsioni libidiche e di morte, e inesorabilmente diviso tra inconciliabili sentimenti di amore e di odio. Un romanzo, tragico e inquietante, in cui l’autore si interroga sul senso della vita e della morte, spingendo il lettore alla ricerca di un’inafferrabile verità.


15   Reverse Tunneling


Mentre in ogni angolo della Terra impazzano i festeggiamenti per l’inizio del terzo millennio, Megan si dirige in auto verso la terribile base militare della Monument Valley, dove tutto ha avuto inizio e sperabilmente avrà anche fine.


14   Mindgap


Fino al giorno in cui entra in una gioielleria per acquistare un regalo per Tilly e, nel giro di pochi istanti, un evento del tutto casuale lo costringe a mettere interamente in discussione le sue scelte e le sue non scelte: è il suo mindgap, e la sua vita non potrà continuare a essere la stessa.


13   Uno dopo l’altro


Nausicaa è una poliziotta in servizio al Saint James Hospital di Montreal, dove, come in ogni ospedale, s’intrecciano le vite del personale e dei pazienti che si succedono nella sala d’attesa delle emergenze. A ciascuno di essi – il misogino, quello che ha tentato il suicidio, l’ipocondriaco, lo psicopatico – Nausicaa, sensibile e riflessiva, dedica le sue attenzioni, e ciascuno di essi la conduce a nuove riflessioni da confidare al suo iPhone.


10   Olimpia, madre di Alessandro Magno
Figlia, sposa, madre e sorella di re


Una donna orgogliosa, intelligente, caparbia, intuitiva, affascinante, dotata di una sensibilità mistica e religiosa, pienamente consapevole del proprio valore e discendente da una stirpe regale. Come è stato possibile affidare alla storia un’immagine del tutto negativa e deformata di questa figura?


8   Lectio magistralis
Il tocco e la freccia


Giorgio Guarneri, un anziano professore di antropologia, sospetta che una morte misteriosa avvenuta nel suo Dipartimento sia un delitto, ma non riesce a trovarne le prove. In crisi e in conflitto con il suo ambiente, decide di passare un anno sabbatico in Amazzonia, tra gli indios Yanomami. Qui si imbatte in una traccia che lo porterà a scoprire una sconvolgente verità.


7   Gli olivi non fanno ombra


Il romanzo è nato dalla necessità di riconsiderare il passato della mia famiglia e anche della famiglia di mia madre a partire dall’inizio dell’Ottocento, epoca a cui risalgono le prime notizie attendibili, fino agli anni Sessanta del Novecento, con una breve incursione finale nei giorni nostri.


6   Il diario dell’apocalisse
Cronache della fine


Cosa accadrebbe se le persone intorno a noi iniziassero a sparire? Nessun indizio, nessuna pista, nessuna richiesta di riscatto. A ritmo via via accelerato, nell'assenza desolata di spiegazioni, ecco lo svuotarsi graduale delle città, delle strade, delle case... Ecco l'odore dell'apocalisse. Cosa fare? Dove andare? A chi rivolgersi? Qualcuno, magari, comincerebbe a scrivere, a tenere un diario... per annotare gli eventi.


5   L’ultimo sofista
Pensieri


Il libro inizia così: Ciò che sto per narrare è un viaggio che a lungo si trascina nella mente, come un naufrago in un grande mare. Con uno stile inedito, l’autore naviga saltando onde di mari diversi senza una rotta precostituita, senza una trama che abbia un inizio e una fine. Le onde sono i pensieri. Pensieri di un giovane che si sente e vuole essere libero. La conoscenza come fonte insostituibile della libertà dell’individuo.


4   I colori esclusi dall’arcobaleno


Leonardo, Angelo, Vittorio, Augusta, Giada, Terry. Simili e quanto mai diversi, lottano per ritrovare sé stessi in una realtà caotica e disumanizzata, sempre in bilico fra la tragedia e la farsa, giunta sull’orlo di un baratro che rischia di inghiottire ogni certezza. Con ironia, seppur senza distacco, Giorgio Orano lascia che le loro strade, e le loro sfumature, s’intreccino e si separino dandosi voce e senso l’un l’altra, creando una polifonica e intensa melodia del presente.


2   Sacri di Birmania


L’autore racconta l’itinerario geografico, culturale e spirituale che lo ha condotto a prendere parte al pellegrinaggio al Golden Rock – uno dei luoghi più sacri per il buddismo birmano – come un percorso di conoscenza di una spiritualità dai connotati unici. Il cammino del pellegrinaggio si svolge di pari passo a quello interiore, teso a ricostruire le radici comuni delle forme di espressione della religiosità che avvicinano Oriente e Occidente.


1   Aria


Michele, un giovane geologo, precipita sulla parete di una montagna al confine fra l’Argentina e il Cile, durante un volo in elicottero alla ricerca di un giacimento d’oro. Gravemente ferito, in attesa dei soccorsi si abbandona a sogni e ricordi, ripercorrendo i passi decisivi della sua esistenza. Per lui esistere significa in definitiva dover essere, e dover essere significa dover fare.