Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto
Fuoricollana
Dio ha un po’ di tempo per me?


L’assassino e poeta Gianni Innocenti, condannato all’ergastolo per omicidio plurimo, riesce a evadere e a trovare rifugio presso la piccola comunità di Torre Alfina, dove indossa i panni di un prete. Ma la bellezza di questo affascinante borgo dell’Italia centrale e la vita genuina dei suoi abitanti lo spingono a riconsiderare le proprie colpe e lo instradano verso una nuova vita.


La domanda inattesa


Dopo aver conseguito la maturità liceale, tre ragazze di diversa estrazione sociale e con opposte personalità cercano di trovare la propria strada e realizzare i loro sogni. Si scontrano però con una realtà brutale e disumana che non tiene conto del loro valore né dei loro sentimenti, e che rischia di spingerle in un vortice di eventi disastroso.


L’ultimo sogno di Antoine de Saint-Exupéry


Estraneo al suo tempo e ai processi alienanti della società capitalista, Antoine de Saint-Exupéry è conosciuto quasi esclusivamente per la sua opera principale, Il piccolo principe.


Isola del fiume


Chi è l’uomo senza passato? A partire da questo mistero, si snoda l’intera vicenda che vede il valore dell’amicizia come filo conduttore. Sono infatti gli incontri con persone autentiche e generose che hanno il potere di mitigare il senso di angoscia derivante da una drammatica attualità: l’estrema solitudine di anziani e malati che vivono per strada, migranti ignorati, carcerati in condizioni degradanti, donne schiavizzate, insomma tutti gli esclusi dalla società “civile”.


Il Paradiso che vorrei


Il desiderio di prefigurare la vita ultraterrena degli uomini, nella speranza di un’eternità di luce e gioia universale, arricchisce la faticosa vita quotidiana di tutti, credenti e non credenti.


Il fuoco della violenza


Il fuoco sottrae la materia all’esistenza, come la violenza fa con la vita. Protagonista di quest’opera è una donna, vittima di abusi da parte del compagno. Rassicurata dal fuoco del camino, la donna decide di vendicarsi sottraendo la materia del suo corpo alle grinfie del carnefice. Questo coraggio, che sarà per lei una rivincita verso il male, porta con sé un profondo messaggio: amare la vita, a volte, vuol dire anche dovervi rinunciare.


Artemide Zatti nel nuovo millennio
Meraviglioso pretesto per dialogare sulla fede


Un dialogo fatto di parole semplici e spontanee fra una credente e un agnostico-ateo che, alternandosi con il racconto biografico dell’italo-argentino Artemide Zatti, beatificato nel 2002 da Giovanni Paolo II, mette in rilievo la relazione ai giorni nostri tra quanti hanno fede e quanti sostengono di non averne. Emergerà che dal buon esempio si è sempre attratti e forse instradati, specie quando la volontà di conoscenza, come un fiume in piena, irrompe nella vita di quanti hanno sete di sapere.


Il verde melograno
Segni e simboli dell’infanzia ritrovata


In ogni essere umano è vivo il desiderio del ritorno, velato di malinconia, oggi tanto più per la dissoluzione di valori e ideologie. Il protagonista, attraverso il viaggio tormentato di un moderno Orfeo, spinto dalla scintilla del ricordo, parte alla ricerca del suo io per arrivare, attraverso il processo doloroso e appagante di rêverie, al punto primordiale: il ventre materno.


Questione di donne


Un inno alle donne sul filo del divertissement scaturito da e-mail scambiate nell’arco di un anno da due amici che vivono lontani, Arezzo e Roma. Professionisti quanto mai diversi tra loro: neurologo l’uno, giornalista pubblicista l’altro. Entrambi appassionati di studi classici, affrontano alcuni aspetti peculiari delle donne con tocco leggero, descrivendo gli aspetti del mondo femminile che spesso innescano dispute tra uomini [...]


I due volti della pioggia


L’ex sergente maggiore Jimmy Hill vive una condizione famigliare frustrante: oppresso da una moglie dispotica, non ha un buon rapporto neppure con suo figlio, svogliato e ribelle. Quando iniziano le missioni americane in Siria, l’occasione gli appare propizia per fuggire.


Il costruttore di sogni


La storia di Ester è quella che ognuno di noi si può ritrovare a vivere. Dalla ricerca di se stessi alle difficoltà nel far quadrare i conti della propria esistenza, gli eventi e le circostanze che caratterizzano il trascorrere della vita inquadrano un percorso da affrontare per la realizzazione dei nostri desideri e progetti. Nel mondo di Ester ciascuno può cercare se stesso, perché i valori e le aspirazioni racchiuse nel nostro microcosmo sono le stesse di una realtà comune e universale.


Le tane del Dottor Malle


Le “tane” sono il perno centrale intorno a cui si snoda una vicenda che spinge il protagonista a muoversi continuamente tra una dura e deprivante realtà e il sogno, i sogni. Visioni notturne che non lo confortano, anzi lo spingono verso una raffinata introspezione, che lo porta all’epilogo in cui l’identità di genere, nella diversità e nella complementarietà, emerge quale vera essenza dell’essere.


Come gli elefanti di Annibale


Il quartiere un tempo popolare e operaio della metropoli è in ristrutturazione e alcune gru, costantemente in azione, compendiano veloci e aggressive modifiche urbanistiche. Anche l’università vive tempi di radicali trasformazioni: i due cantieri generano, in chi osserva e registra, un rassegnato sarcasmo, il futuro che anticipano è per un verso estraniante e per l’altro esilarante.


S come Letizia


Con comicità tagliente e surreale, S come Letizia racconta le imprese quotidiane di un’irresistibile signora dell’alta società milanese. Divisa tra le sedute dal cromatologo, il nipotino Patrìk e l’organizzazione di improbabili eventi, Letizia riuscirà a dimostrare con il suo proverbiale garbo che «non tutti sono nati con la camicia, ma tutti possono mettere su una sartoria, senza essere cinesi».


Affiorar di parole


Un percorso interiore, raccontato in più opere, ha in Affiorar di parole il prologo alle raccolte che seguiranno. Una poetica incentrata sulla sensibilità artistica che condiziona l’essere, l’esistere: la vita. Pittura, scultura e grafica incontrano la poesia; accomunate dalla medesima fonte e sintesi espressiva, lasciano presagire nuovi contenuti, nuovi valori, nuove emozioni.


La storia di Luna


Luna è una ragazza esuberante e indipendente, una farfalla che vorrebbe spiccare il volo. Il destino però sembra essere avverso: l’opprimente piccolo paese della Sicilia in cui vive, il rapporto conflittuale con la madre, il senso di abbandono e una grave perdita costelleranno il suo cammino. Nonostante tutto, la sua caparbietà e la sua forza le restituiranno quelle ali che sembrava aver irrimediabilmente perso.


Teresa e il Re dei Gatti


Teresa è timida, non ha amici e ha due sorelle un po’ bulle. Il suo solo desiderio è avere un gatto. Un giorno trova due mici abbandonati e decide di prendersene cura. In cambio i due la guidano nel regno segreto dei gatti, dove lei incontrerà tanti nuovi amici. Il Re dei Gatti però è in pericolo poiché il perfido Fabulus, un mostro metà uomo e metà lupo, vuole ucciderlo per impadronirsi del suo regno. Riuscirà Teresa a salvare il Re dei Gatti? Tornerà a casa? E avrà mai un gatto tutto suo?


Racconti per dopo


L’opera esprime il desiderio dell’Autore di stare accanto ai nipotini lontani nei momenti vuoti, dopo gli impegni quotidiani di scuola, di studio, di palestra, di gioco: perché anche il tempo del gioco deve essere rispettato. Ogni racconto vuole comunicare, con stile narrativo adatto ai giovani lettori, il valore delle virtù: l’ospitalità, il senso della comunità, l’obbedienza intelligente, la solidarietà, la sana competizione, l’amore universale esercitate in condizioni critiche.


Tempo determinato


È l’anno 2051, in un aula universitaria di Sociologia, la professoressa Francesca D’Adamo inaugura il primo giorno di corso con una lezione che si concentra su due riforme volute nel 2016 dai governi dell’intera Europa. Due riforme spietate che sconvolgono la vita di milioni di persone, costringendoli a sacrifici e a rinunce insopportabili.


Immagine e poesia


Quando l’obiettivo si apre per cogliere l’immagine che l’occhio esperto ha scelto di ritrarre, si è soddisfatti per aver catturato qualcosa che certamente arricchirà il patrimonio di ciò che è bello, ma tutto si esaurisce nella meraviglia di quel momento.


Spunti e appunti
Un libro senza capo né coda


Tra le pagine del volume ci sono pensieri di varia natura e in ordine sparso. Il lettore vi cercherebbe invano un filo conduttore logico, ma un filo logico non c’è. O non c’è in apparenza. ll lettore potrà scoprirlo da sé poiché troverà elementi che, nell’arco di molti anni, l’autore ha scritto di sé e per sé, ma che parlano anche di lui e per lui, perché toccano da vicino tutto ciò che riguarda quell’enigma chiamato uomo: Dio, la vita, la morte, la felicità, la sofferenza, la colpa...


Il mio Cammino di Compostela
Una lunga sfida contro il Parkinson


Il morbo di Parkinson, uno dei mali del nostro secolo, viene raccontato in prima persona dall’autore che, nonostante la debilitante malattia, ha cercato di accettare il proprio stato e di andare avanti con la propria vita. Giuseppe Soro ha attraversato inizialmente un periodo buio e degradante, in quanto incapace di compiere le più piccole azioni quotidiane, rischiando la depressione.


Polveri


Vicende sociali e punti di vista diversi si intrecciano in una cronaca quasi giornalistica. A causa di un disastro economico l’autore è costretto a vestire il sudario dell’emigrante, dibattendo la drammaticità delle situazioni e affrontando le difficoltà indotte da tale scelta. Nel rapporto (non del tutto sano) dell’uomo all’interno della società si scorge un esito positivo nel riconoscimento dell’uguaglianza da un punto di vista più concreto e meno teorico o religiosamente buonista.


Separarsi con amore si può
II edizione


#Separarsiconamoresipuò è un brand. La seconda edizione del libro, oggi, dopo sei anni, insiste ancora sull’importanza degli accordi nella separazione e nei divorzi, soprattutto nell’interesse dei più piccoli. Ma come si fa a non litigare? Come si fa a trovare la soluzione quando non si riesce ad andare d’accordo? Ecco, Studiodonne lo sa e diffonde il messaggio con il metodo dei 7 passi. Il libro offre casi nei quali riconoscervi e propone iniziative seguendo le leggi e la giurisprudenza.


Kristina è per sempre


Ambientato tra Germania e Italia, in particolare il Sud Tirolo e Caorle in Veneto, Kristina è per sempre è un romanzo in tre parti: stessa storia tre punti di vista, che raccontano del fortissimo legame fra i tre personaggi; un padre, vecchio e benestante professore teutonico guarito da un cancro, una figlia scomparsa, Kristina, bellissima e ribelle, e il giovane brillante oncologo che ha curato l’anziano, diventandone il migliore amico nonostante la differenza d’età.


The art of Sergio Vanello


Sergio Vanello was born already as a classic author. He studied as an art teacher, acquiring an academic culture, so he transferred all of his extraordinary knowledge about great comic’s (and not only) drawing masters in every works.


Tra Tevere e Senna
Per arte con amore


Romanzo di grande raffinatezza, condotto per fili esili e tenaci su un gioco di sentimenti appassionati e ambigui. Un romanzo che non chiede di essere letto per sapere come va a finire la storia, ma sollecita un interesse di pagina, di costruzione sottile di un fatto, di un avvenimento, dello sviluppo del singolo episodio: come una composizione per musica. Qui sta il suo fascino di aristocratica degustazione.


Mangia con gli occhi
Dimenticare il furto del piacere con il dono della bellezza


Scrivo per elogiare la “bellezza”, nella convinzione che è imprescindibile per la cura dell’anima e per l’evoluzione positiva dello spirito.
La bellezza capace di gratificare in maniera compensativa, chi ha perso alcuni piaceri, è quella che si può ingerire, di cui puoi appropriarti attraverso la conoscenza orale e sentire parte di te mentre arriva allo stomaco.


Le due verità


Quante verità esistono? E perché la Giustizia arranca nel dimostrare il reale andamento dei fatti? Questi gli interrogativi che animano il romanzo con cui nel 1926 Ferrero avvia la sua produzione letteraria, conclusasi dieci anni dopo nell’esilio ginevrino. Le due verità sono quella “vera” e quella “giudiziaria”, che si oppone alla prima laddove prevalgono interessi, corruzione politica e ingiustizie sociali.


Il baule della nonna
Il buono e il bello della vita da trasmettere ai bambini


Il baule dell’autrice non contiene oggetti materiali, ma annotazioni ispirate dal viaggio esistenziale, considerazioni su quanto di buono e di bello offre la vita, ma anche sul modo di trarre dal cattivo e dal brutto spunti di crescita. Paola Cadonici ha deciso di mettere il proprio modesto patrimonio riflessivo, accumulato per arricchire i suoi nipoti una volta cresciuti, a disposizione di tutti i bambini che riuscirà a raggiungere indirettamente attraverso gli adulti di buona volontà


Il principe, l’ancella e… l’epilogo dei sogni


Tre fiabe unite da sottili fili invisibili che si intrecciano e diventano un tutt’uno, raccontando dei misteri dell’amore e della vita; così il principe e l’ancella diventano solo altri nomi del Sé, di quel complesso fenomeno chiamato essere umano che tutte le fiabe mirano a descrivere. L’epilogo è quello dei sogni, in cui tutto si confonde e tutto si rovescia, ricomponendosi comunque in un quadro che paradossalmente trova un suo equilibrio e una sua verità.


1799. Una scintilla illumina il mondo


Un uomo perso nel deserto intraprende un viaggio visionario attraverso la narrazione del piccolo principe, ormai diventato un vecchio saggio. La loro amicizia si consolida attraverso la scoperta di mondi meravigliosi e l’approfondimento di tematiche che da tempi immemori dominano i dialoghi umani. La letteratura qui si interseca con la matematica, la fisica, il diritto e la scienza in un intricato e profondo gioco narrativo.


Istinti e istanti


Una bambina. Non aveva chiesto niente. Nacque su un’isola bellissima, ma impossibile. Dopo un paio di anni si trasferì nell’Europa centrale. Un libro fatto d’istanti, che si susseguono senza apparente filo logico ma inseguendo istintivamente solo istanze dell’anima, di cui la scrittura rimane sempre fedele amica. L’unica logica è quella interiore, spesso costellata di dolori e solitudine, ma anche, inaspettatamente, del lusso discreto della felicità.


Il pomeriggio della luna


Per arrivare in orario certe volte è necessario salire sul treno successivo. La differenza non sarà questione di tempo ma d’aver colto il bersaglio: gustarsi la luna di pomeriggio. Lui, negli anni del liceo, assomiglia al sole: al suo passaggio si alza un’iradiddio di oche. Lei, in virtù della teoria-della-serratura, agli occhi di lui è poco più che una fesseria: di pomeriggio si esce a contemplare il sole, non si perde tempo a guardare la luna.


Lo Sputnik
Dalla favola al tweet


Sette racconti brevi, una favola, sette articoli giornalistici in forma di interviste impossibili, un ironico tweet per un gioco del quotidiano “Il Sole 24 ore”, appaiono, con la forza e i difetti della brevità, come slides di una presentazione in power point popolata di bruchi, ferrovieri, scrittori, colleghi di lavoro e personaggi della storia d’Italia.


Sinceramente vostro, J. lo Squartatore


Londra, anno 2000. Paul Rathman è alle prese con il cosiddetto Diario di Jack lo Squartatore, pubblicato in Gran Bretagna nel 1993 e considerato un falso dalla maggior parte degli esperti. Scettico sull’autenticità del diario, si mostra pronto ad abbandonare l’indagine, una volta trovata la prova incontrovertibile della contraffazione. Questa prova, però, non verrà mai trovata, anzi…


Le vere storie e altre storielle


Il libro nasce dall’idea di raccontare, “vere storie” attraverso “storielle” ricche di fantasia, come farebbe un nonno con i propri nipoti. L’autore vuole riprendere lo spirito satirico del celeberrimo giornale italiano «il Bertoldo» in voga negli anni Trenta, accompagnando i racconti con simpatici disegni colorati. Un piccolo viaggio nella fantasia, che permette al lettore di ripercorrere la storia con una nuova chiave di lettura.


Petali rossi
Il nostos di Aiace


Aiace, con la sua memoria mito-storica e le sue capacità pre-cognitive (i petali rossi), è il protagonista di un viaggio umano e letterario nella contemporaneità. Come anthropos, superando i limiti della sua condizione personale, propone una prospettiva di equilibrio tra società e natura, una direzione culturale certa per le nuove generazioni. Come personaggio, fondando un originale patto narrativo con il narratore – un umile upographeus – sperimenta nuove norme di scrittura.


I volti delle emozioni
Collezionisti di parole e scrittori in erba


Il volume è il risultato del laboratorio di scrittura organizzato dall’associazione “AltraMente” insieme a diverse scuole di Roma e una di Madrid. Il laboratorio si propone come un luogo di condivisione in cui accadono miracoli: mettere insieme pensieri e testi senza mortificare la creatività individuale, anzi trasformandola in cooperazione. I testi prima, il libro poi, sono intrisi di creatività che ragazze e ragazzi regalano al lettore scovando ogni volta storie diverse.


Eventi celestiali e terreni


In quest’opera viene narrata la storia di due esseri straordinari che hanno prima vissuto in terra, ottenebrati da una visione tragica della realtà poi, una volta purificata la loro anima, sono divenuti figli dell’Universo, tornando quindi quello che erano in principio: due anime senza connotato alcuno, ordinarie scintille di vita. Quello cioè che pure noi eravamo e alla fine saremo.


La valigia con la ragazza
II edizione


Una Milano torbida dove imperversano corruzione e degrado. Una valigia abbandonata nella stazione di Bologna con dentro pezzi di una giovane donna. Una politica nazionale manovrata e occultata da poteri istituzionali deviati. Un caso di necrofilia sviluppato con straordinaria abilità. Uno psyconoir mozzafiato.


Tris


Il trucco: Anche nella persona apparentemente perfetta non c’è un lato oscuro, un trucco? La storia gira intorno a questa domanda e ai risvolti della natura umana. L’ottavo giorno: Uno sceneggiatore deve descrivere l’incontro tra Re Salomone e una vergine adolescente. Non ci riesce. Quando sta per arrendersi il re viene in suo aiuto. La sposa armena: Il testo è la rielaborazione romanzata di una storia vera, esplosa sullo sfondo del genocidio perpetrato dall’impero turco oltre cent’anni fa.


Da grande farò il mostro o l’elefante


Marisa ha tre figlie. Due di loro, che lei paragona a sfere di cristallo nel “campo da bocce” della società odierna, sono state sin da bambine oggetto di pareri medici privi di fondamento, fino al giorno in cui è stata l’intuizione di Marisa a dare il nome alla leggera e fragile consistenza del DNA: Sindrome X Fragile. Nel foyer del teatro, dove si esibisce in concerto la figlia maggiore, incontra coloro che hanno segnato troppi episodi della loro vita rendendole inaspettatamente vincenti.


Ultimatum alla politica


Si possono applicare al grillismo i metodi usati da Beppe Grillo nella critica alla politica tradizionale? Alberto Rossati risponde “Sì” in questo libretto sarcastico e pungente, in cui la fantascienza viene utilizzata per una critica sferzante al Movimento a Cinque stelle.


Il rumore delle onde


l libro nasce dall’esigenza di condividere con parole e immagini un modo di sentire e interpretare la vita. Il filo conduttore è mostrare agli altri una parte dell’anima dell’autrice, il coraggio di affrontare le paure e la dolorosa constatazione che a volte si deve soccombere per rinascere.


Dicotomia
La donna immaginata


Nel racconto si intersecano più dimensioni: ricordi di precedenti esperienze sentimentali vissute dal protagonista Morel e il dialogo al presente con Maila, la donna immaginaria, a cui confida alcuni episodi frustranti che hanno segnato la sua vita. Ciò che colpisce del suo profilo psicologico è che la costruzione della donna immaginaria non è percepita come l’effetto di una rimozione, ma come un modo per affrontare in modo diretto gli eventi che lo affliggono, interpretandoli senza sfuggirli.


Sogni infranti


In una Dublino combattuta e in guerra con le multinazionali prepotenti che pretendono di cambiarla e di non rispettare il suo clima e il suo ambiente, Isabella scopre due volte l’amore che le spezza il cuore in entrambe le occasioni. Sarà grazie alla sua tenacia e alla sua fierezza di donna forte che si rialzerà da queste delusioni. Con l’aiuto anche delle sue amiche e del lavoro riuscirà a sopravvivere a una vita per lei avversa e dolorosa.


Storia della stampa
Da Magonza a Subiaco


La storia che leggerai è una storia lunga migliaia di anni, alla quale hanno partecipato e contribuito tutti i popoli, gli Egiziani, i Sumeri, i Cinesi, i Babilonesi per arrivare nel cuore dell’Europa e da li, grazie a due chierici tedeschi, fino a Subiaco, nel Monastero di S. Scolastica, dove nasce alla fine del XV secolo, la prima tipografia italiana.


La bambina che correva


Un vecchio e una bambina si incontrano in un luogo qualunque. Lei corre senza fermarsi, inseguendo il maggiore numero possibile di esperienze. Lui si è fermato da tempo, per aspettare il suo arrivo. Un uomo e una donna possono inseguirsi per anni, ma quando si vive a velocità diverse non è possibile fermarsi a vivere insieme. Inizia così un’amicizia basata sull’educazione sentimentale, che parte dalla percezione dei sensi per conoscere e riflettere su sé stessi, sugli altri e sul mondo.


De Bello Gallico
Versione illustrata per ragazzi


L’opera si propone di illustrare la celebre guerra gallica che narra le gesta del condottiero Orgettorige nelle terre della Gallia, le battaglie compiute da Giulio Cesare contro Dumnorige, le vicissitudini che hanno visto protagonisti gli Elvezi, gli Edui e i Sequani, e quindi la disfatta dei Germani per mano delle truppe condotte dal console romano. Le illustrazioni sono relative solo a una parte dell’opera originale. È intenzione dell’artista proseguire le illustrazioni dell’intera storia.


L’attesa nella notte


Marcus è il presidente di uno stato africano in lotta per riscattare la sua gente. Alina è sua figlia, immagine del nuovo corso politico. Ma le forze reazionarie e tribali tramano contro. Rapimenti e rivolte segnano la storia del paese e dei singoli. Alina trova l’amore di un uomo che sfugge la vendetta della camorra, poi lo perde. Il progresso di vent’anni è annullato dalla vittoria delle forze avverse e il partito del presidente si disperde all’estero.


Siediti. Ti racconto una storia
Sit down. I’ll tell you a story


«Dare voce a delle sedie è insolito, ma Costa ha una valida spiegazione: “Credo che tutto intorno a me abbia un’anima; tutto abbia una storia da raccontare. Occupandomi di comunicazione, il mio lavoro è raccontare quella storia”. […] »

DAILY NEWS EGYPT
Talking chairs exhibition di Rana Muhammad Taha – 26 giugno 2012


CamaleonTina


CamaleonTina desidera piacere a tutti coloro che le stanno vicino, soprattutto a quelli a cui vuole bene. Per farlo cerca di accontentarli in tutto e questo la fa sentire benvoluta e importante, ma in tutto ciò… dimentica i suoi bisogni.


Dandelion
Il Lato oscuro di Veronica Hebanell


Veronica Hebanell credeva di essere una ragazzina normale, prima di scoprire – nel peggiore dei modi – di possedere uno straordinario potere. I nemici che le danno la caccia hanno il volto di chi ama, e Veronica è la sola che può fermarli.


Piede green


Questo è un libro per ragazzi, ma anche un invito per tutti coloro che vogliono avvicinarsi al senso del pellegrinare esplorando il mondo a “passo d’uomo”.


Laboratori didattici di astronomia
Modelli cosmologici dalle origini al Medioevo – Implicazioni filosofiche, culturali e teologiche


Questo percorso didattico si rivolge agli insegnanti che vogliono affrontare lo studio delle origini del modello cosmologico accreditato nell’Europa del Medioevo.Attraverso l’analisi di testi e lo svolgimento dei laboratori didattici proposti si può comprendere il motivo per cui il modello a sfere riscosse tale credibilità.Le schede didattiche inserite nel testo forniscono un ausilio per guidare gli studenti a comprendere i concetti esposti attraverso le letture e le attività.


Le fiabe sono mie


Le fiabe nascono per intrattenere non solo i bambini ma anche gli adulti che fortunatamente non hanno dimenticato di esserlo.


Latine Scire
Capire il latino


dal Trattato di Lisbona
Art.2 – Paragrafo 3
L'Unione promuove la coesione economica, sociale e territoriale, e la solidarietà tra gli Stati membri. Essa rispetta la ricchezza della sua diversità culturale e linguistica e vigila sulla salvaguardia e sullo sviluppo del patrimonio culturale europeo.


Superpuork
L'indecente supereroe ciociaro


“Superpuork è il riscatto di quell’animale per troppo tempo bistrattato e il cui nome è stato sempre utilizzato solo per riferimenti negativi, simpatico, rocambolesco, pasticcione, umano, mangione, ciccione, morbidoso, forzuto e di principio… ma sopra ogni cosa sorridente! ”Dalla prefazione di Cristiano Porkband


L’uomo che sparava ai tordi


Un padre ed un figlio assistono ad uno omicidio di camorra. Da quel giorno le loro vite sono stravolte e sono costretti, per salvarsi, ad imboccare anche loro la via della violenza senza fine. Al loro fianco uno zio che nella sua vita era vissuto sempre al limte della legge ed un colonnello dei carabinieri che ha interesse all'eliminazione di un boss che organizza il commercio della droga con l'America. Il ritmo del racconto è incalzante e viene ben tratteggiata la filosofia degli uomini di camorra. L'intreccio è avvincente. Le scene di violenza sono dipinte con la sagacia di un acquarellista tanto da turbare il lettore. La conclusione del racconto chiarisce ancora una volta che la realtà della vita in alcune circostanze può superare di molto quanto la mente umana può immaginare.


Venti parole da un altro mondo


Scoprire il Giappone, la sua cultura antica e la mentalità della gente comune è un viaggio senza fine nel regno della diversità. Dai minimi dettagli quotidiani alle grandi domande filosofiche, spesso ci si trova davanti a un’inversione di valori disarmante che finisce per arricchire il nostro bagaglio di conoscenze.


Il segreto del pendolo di Bentov
Co-Scienza, estetica dell'invisibile e ordini nascosti


La metafora del “segreto” del pendolo di Bentov, è una sfida all’ordinario “buon senso” un invito ad inoltrarsi nelle acque profonde di una nuova visione dell’esistenza vista in una prospettiva olografica che porta a riconsiderare il significato di parole come estetica, realtà, materia, tempo, spazio, vita, coscienza, anima.


Le annotazioni di Lang


Ermanno Lang, titolare di una piccolissima ditta di ristrutturazione appartamenti della periferia romana, prende improvvisamente coscienza del fatto che durante l’arco della giornata un uomo pensa moltissime cose, e di conseguenza inizia ad annotarle. Lang riflette un po’ su tutto, sulle periferie cittadine, il valore del soldo, le arti marziali, le discussioni politiche, il problema dei parcheggi, la condizione dei lavoratori, il figlio adolescente, l’amore delle donne...


Ogni sera della vita


Gianluca ha scelto di recitare con la determinazione di diventare celebre. Per affermarsi mette incinta Elvira, figlia del Famoso Attore, che lo fa prendere in compagnia da Isabella di cui è stato amante, e lui lo diventa a sua volta. La carriera di Gianluca si fa specchio del clima inquinato della nostra epoca. La primitiva voglia di successo è superata dalla scoperta che il teatro è cosa più sfuggente e inafferrabile. Determinante l’incontro con Armida, che vive il teatro come una missione. Una conclusione tragica rivela la forza del teatro come superamento sublime del proprio vissuto.


Utile solo ad andar oltre
Riflessioni politicamente scorrette di un giovane misantropo


Un ventenne, con forse più disagi mentali di quanti ne conti, cosa può saperne della vita? Questo è il suo percorso di ricerca tra il tutto e il suo contrario. Un continuo dibattito, un continuo immergersi nella lotta eterna tra le antitesi, con la costante paura e i ridicoli disagi che ciascuno affronta nel proprio quotidiano.


Sonata per pianoforte n.1


Le ventiquattro ore di un giovane e brillante insegnante di Letteratura Tedesca. Attraverso un viaggio labirintico Daniele Massei ci conduce nell’animo di un perfetto borghese medio che sembrerebbe avere tutto dalla vita, ma che sente risuonare, gravi come tasti di pianoforte, profondi dubbi interiori. Le note acute possono costituire un ri-scatto nei confronti della vita? Che cos’è, poi, la teoria della freschezza elaborata dal Professore e il suo rapporto con la Notte?


Era colpa mia


Italo, un ragazzo sgobbone e solitario, la cui unica aspirazione è quella di diventare un grande scienziato, viene continuamente perseguitato dai compagni di classe. Grazie ad Aris, un nuovo compagno di classe che si è appena trasferito a vivere nel suo quartiere, riuscirà a cambiare. Il tutto avviene in un quartiere di periferia di Roma, descritto nella sua realtà nuda e cruda, con leggerezza e ironia, fotografato nella vita adolescenziale dei ragazzi “dei ponti”.


L’ultimo giorno di scuola
Diario di viaggio di un maestro di campagna


Viaggio tra i banchi di scuola dagli anni Settanta nella pianura lombarda ai primi anni del nuovo millennio in quella parmense. Anni passati tra banchi, libri, pastelli e matite, a correggere quaderni, a dare un valore al mestiere di maestro e a rincorrere “l’autenticità di ogni momento educativo”. Sullo sfondo, sempre, la scuola che cercava di capire la vita, dove era difficile cogliere il confine preciso in cui finisse la prima e iniziasse la seconda.


Il bambino che non faceva male a una mosca
Romanzo iniziatico


È il portale di accesso al giardino delle emozioni che ci accompagnano nella nostra evoluzione. È una lettura profonda e suadente che con la dolcezza di un mentore ci accompagna nella ricerca della semplice “felicità”. Dedicato agli educatori, dedicato ai bambini di oggi e di ieri.


L’uno e l’altro


Una vicenda grottesca e surreale che mette a nudo l’ambiguità di un apparente equilibrio. Nel bel mezzo di una vita grigia e statica, un banale incidente costringe il protagonista a fare i conti con la duplicità — insita in ognuno – di carattere e di identità, che all’improvviso può materializzarsi e vivere di vita autonoma. Con tono scanzonato e irriverente l’autore ci trascina nella messa in scena di un paradosso che altro non è che il quotidiano e avvincente paradosso del reale.


Facebook e le monadi


Nella dinamica e multiforme realtà dei nostri giorni, le interazioni fra gli individui sono da un lato frequenti, dall’altro spesso superficiali e precarie. In tale contesto, il trentatreenne Luca e alcuni suoi amici riescono, seppur temporaneamente, a percepirsi come compagni di strada, accomunati da disincantate analisi della società e dei costumi dell’Italia contemporanea, oltre che dal desiderio di affermare una propria identità.


Voci lontane / Voix lointaines
II edizione


Questo lavoro vuole far dialogare le parole e le immagini, in un’armonia che risponda alla crisi del mondo globale, chiamando in causa tutte le possibilità che l’arte contemporanea ci propone. Immagini e testi si uniscono coralmente per inventare nuovi strumenti. Un costante dialogo tra parole e figure, tra passato e presente e tra passante e poesia, che viene ricevuta al volo come un dono.


Il blog di Danis
Fantasie, ricordi, scherzi in rima


Una graziosa raccolta di racconti brevi, ricordi e stati d’animo, rime scherzose, d’intensa sensibilità e di bella fattura letteraria. Un esempio di genuina creatività stimolata dalla comunicazione telematica, una vivace e delicata espressione dell’aspetto più interessante della “rete”.


La cena di Trimalcione
Commento di Annamaria Ciarallo e Ernesto De Carolis


Nel rileggere il Satyricon, e in particolare il brano della cena, si resta colpiti dal realismo del racconto e dalle sue molteplici voci, tanto da sembrare di essere seduti a tavola insieme ai protagonisti, che rappresentano la società del loro tempo, ma in cui anche oggi ci possiamo perfettamente rispecchiare: alcuni modi di dire, osservazioni di maniera, molti proverbi ancora ci appartengono in maniera indiscutibile e sorprendente.


Good God, Bad God
Complicità passiva


La vita di Mark, anziano professore che abita da anni in un luogo remoto della Grecia, viene turbata dall’arrivo di due suoi ex “colleghi” che gli propongono un’ultima missione da compiere: rubare una macchina del tempo per sovvertire le sorti dell’umanità e annientare per sempre i loro nemici, gli “Imperiali”.


I Cercatori e la Santa Esmeralda


È il racconto di una visione, avuta dall’autrice al contatto di un oggetto, che l’ha catapultata nel West del 1888 alla ricerca di una donna scomparsa. È una storia di cercatori. Di chi cerca il padre, di chi cerca la madre, di un prete donnaiolo che cerca anime da consolare e di un medico orientale che cerca persone da curare. Di una donna che semplicemente cerca qualcuno da amare. Di un padre che disperatamente cerca la figlia scomparsa. E di chi cerca solamente di scomparire…


I tre volti dell’amore


Gloria è una ragazza degli anni Sessanta. Graziosa, idealista, solare. Trascorre l’infanzia in una piccola provincia nel nord della Lombardia, felice di quel poco che ha e proiettata verso il futuro promettente in cui il dopoguerra lascia sperare. Il primo amore arriva a sedici anni, quando lascia gli studi e inizia a lavorare come dattilografa conoscendo Matteo, col quale si fidanza.


E poi...?
Anatomia di un successo fallimentare


Il protagonista, ripercorrendo le vicende salienti della sua vita, via via che ne dipana il filo si accorge di non aver fatto altro che ripetere idee e comportamenti tipici della mentalità del suo tempo, banali, pieni di contraddizioni, tragicomici, ma allo stesso tempo meschini, dignitosi e apprezzabili, perfino ammirevoli. Un’esistenza dissipata, vissuta quasi come fosse di un altro, irreale, nella foschia traslucida dell’inconsapevolezza, sempre come a mezz’aria, sfocata, evanescente.


Raccolta di pensieri per sopravvivere al nichilismo


Il rapporto col malato che trascende l’evento malattia e propone riflessioni e significati più generali. Il lirismo di oggetti inanimati, persone, volti e memorie che racconta verità celate. Il tentativo di capire la realtà circostante, gli accadimenti della storia, le leggi del vivere sociale, che è uno sforzo destinato al fallimento, rimanda alla dimensione individuale dell’esistenza e insegue la speranza salvifica del sacro.


Quando la Onlus diventa un guadagno
Tecniche per arricchirsi salvando i bambini


La storia si basa su eventi svoltisi tra il giugno del 2008 e il marzo del 2010, quando l’autore ha lavorato per una grande società che si occupa di pubblicità face to face. Oltre a grandi partner del settore profit, la Serpente svolge attività di raccolta fondi per delle Onlus, conosciute anche a livello internazionale.


Le voci poetiche del corpo
Esperienze di Shiatsu e Poesia


Una stanza di lavoro dove si raccolgono le storie e una stanza di riflessione, affacciata sulla città di Napoli, dove corpo e immagine si saldano nella Poesia. Le voci poetiche del corpo nasce così dalla fusione di esperienze di lavoro energetico sul corpo: Shiatsu e Poesia che si intrecciano con sogni, premonizioni, lettere e memorie. La voce narrante si fonde con le altre voci: voci di autrici come Virginia Woolf, Silvia Plath, Emily Dickinson.


La prima volta che vidi Marta


La prima volta che vidi Marta avrebbe potuto anche chiamarsi “Della vanità”. Di questo argomento tratta. La vanità di tutti, uomini e donne, artisti e non, considerata sotto diversi punti di vista, attraverso una storia d’amore, fra Marta, appunto, e Gianni, vissuta sullo sfondo delle serate frivole di certi locali. Il culto dell’immagine è messo alla berlina nell’estremo tentativo (se vano solo il tempo lo dirà) del recupero della vita vera, delle cose che più contano.


Alba


La storia narra l’amore di due ragazzini che il destino prima separa e poi, da adulti, fa rincontrare. Più che il riaccendersi di una tremula fiammella, nasce un amore maturo con un vissuto di grande felicità e poi di grande dolore. La vicenda è però anche il pretesto per narrare la storia di Fiume e dei fiumani che, travolti dalla guerra, scelsero nella quasi totalità l’esodo.


Nel colore degli occhi


Beniamino, per l’ennesima volta in fuga da un rapporto di coppia appena concluso ma soprattutto da se stesso, cade infortunandosi in alta montagna mentre scala in solitaria un’impegnativa cresta rocciosa, “metafora pietrificata” della sua crisi esistenziale. Viene soccorso e ospitato in un antico alpeggio da Alfredo, vecchio pastore che ha un rapporto ancestrale e profondo con la natura, dettato forse dall’abitudine a vivere a contatto con gli elementi più che con i propri simili.


L’X-treme
Baby e le altre


Baby di notte, Elisabetta di giorno. Di giorno scrive, la notte si spoglia. L'X –treme è teatro del primo omicidio: Ambra, sgozzata, è ritrovata nel gabinetto del locale, in un lago di sangue. Inevitabile il confronto con il capo della Omicidi, di cui Baby è innamorata ‘a modo suo’. Presenza fedele Fabio, ombra e fidanzato di Baby. I buoni vinceranno? I cattivi andranno in prigione? Una cosa è certa: Baby continuerà a non sentirsi così buona…


Il condominio celeste


Tratto dall’omonima satira dello stesso autore, il romanzo affronta il tema delle credenze religiose e del rapporto tra Fede e Ragione. Fra sogno e realtà, favola e quotidianità, le vite di uno sconosciuto commediografo, dei due protagonisti della sua pièce e di uno sfortunato professore di filosofia finiranno con l’intrecciarsi in una sorta di inestricabile matrioska che non porterà bene a nessuno.


Tra il nero e il bianco l’azzurro


Diario senza date, ora lirico, ora malinconico, talvolta comico. Dietro il corteo di figure e avvenimenti, i colori e le ombre delle cose sono sempre limpidi e leggerissimi. Le osservazioni sono quelle di una persona che ama i libri, soprattutto quelli che hanno le ali e che l’autrice commenta incessantemente. Questa confidenza le permette di intuire armonie impreviste tra il nostro mondo e i mondi che appaiono nei suoi sogni, per lei un’inclinazione irresistibile.


Un caos di ragazza


Nella Vienna tradizionalista e provinciale di Irene, in cui il tempo sembra scorrere monotono entro le solitarie mura dell’Ufficio Oggetti Smarriti, l’ingresso irruento ed inaspettato della caotica Anita e dei suoi due bambini è causa di radicali mutamenti. Un romanzo dalla storia intrigante ed emozionante, dalla scrittura brillante e fluida, che affascina e fa riflettere per l’attualità sociale della sua tematica.


Nello scrigno dorato


Il romanzo è ambientato in un paesino della Sicilia di fine Ottocento, quando l’onestà, la fierezza, la dedizione al lavoro, la virtù delle donne erano valori da cui non si poteva prescindere e allontanarsene o trasgredirli voleva dire rimanere fuori da quella società. I protagonisti della storia sanno bene quali siano i loro doveri e non fanno fatica ad adeguarsi, anzi vanno oltre, non perché non conoscano altre realtà, ma perché tutto quel mondo è una parte indelebile della loro anima.


I ladri del tempo


Un anziano magnate dell’acciaio, Willey, deciso a inseguire le tracce di un mistero. Un detective italo-americano laconico e arguto, Johnny Caputo, che accetta di aiutarlo. E un ragazzone napoletano pieno di vita e di spirito, Innarone, che li affianca con il suo entusiasmo giovanile e tipicamente italico. Dal loro improbabile eppure azzeccatissimo incontro prenderà il via un’indagine originale e appassionante, che incrocia thriller e pseudo-scienza, momenti ironici e velature noir.


La primavera del nostro infinito


Raccolta di racconti pubblicati dall'autore sulla rivista Helios Magazine, periodico bimestrale di scienza, cultura e società. "Nei testi di Mimmo Codispoti -scrive nella prefazione Pino Rotta, direttore della rivista - non sempre c'è un filo narrativo, un tema che si sviluppa o il racconto di una storia che ha un inizio, uno svolgimento e una conclusione. Sono emozioni, sentimenti, sensazioni e pensieri che si riversano nella pagina facendo [...]


Ritorno a Blessy


Francia, autunno 1923: il celebre pianista Audemars Février torna in compagnia del suo assistente Pierre Carboni a Blessy. Là ritrova molte vecchie conoscenze, tra cui l'ispettore François Leduc, al quale è legato da stima e simpatia. Quella che doveva essere una tranquilla vacanza viene però turbata dalla morte del marchese Albert di Panassac.


La mappa


In coma in un letto d’ospedale, Daino rivive un episodio del passato che ha segnato la vita di tutta la famiglia. La storia di suo padre Luigi, che mentre combatteva in Abissinia per finire la carriera di militare prigioniero ad El Alamein, salvò l’amico Claudio. A distanza di anni quell’episodio di eroismo, unito alla ricerca di un tesoro, ritornerà nelle loro vite per sconvolgerle.


Cane-fonnese
Solo chi sogna può parlare con un pastore fonnese


Cane-fonnese, nonostante il titolo, non è un romanzo sulle abitudini di questa straordinaria e ormai rara razza di cani pastore, né una guida per l’allevamento. È un romanzo che trasporta il lettore in una dimensione apparentemente fantastica – il protagonista è infatti un cane parlante – ma nella quale i legami con la realtà non risultano per nulla affievoliti.


Intercettazioni
L’indagine dell’ispettore Pinto


L'ispettore Pinto si trova accidentalmente sul luogo di un incidente stradale nel quale è rimasta vittima una donna. I comportamenti di alcune persone, sia pure estranee all’incidente, lo insospettiscono. Con il proprio dirigente raccoglierà gravi indizi di un diverso reato, tali che il Giudice per le Indagini Preliminari autorizzerà le intercettazioni telefoniche e ambientali richieste dal Pubblico Ministero.


L’uomo che amava Kirsten Dunst


Un angelo attraversa lo schermo che separa la finzione dalla realtà ed entra nella mente di un uomo, un angelo che ha le fattezze di Kirsten Dunst, nota ai più come “la ragazza di Spiderman”, ma che per Adriano arriva a esprimere la versatilità seduttiva dell’eterno femminino. Il sogno di un incontro con l’amata da esperienza onirica diventa progetto di un film con la Dunst protagonista. Può un uomo ridefinire l’esistenza come rincorsa al desiderio, mentre la vita “vera” sembra andare a pezzi?


Gli ambidestri domineranno il mondo


Eccoli che spuntano. Li senti? Li vedi, gli ambidestri?! Arrivano dopo lo spot nazional-popolare. Non parlano d’altro ormai. Forse perché sanno, forse perché non immaginano. Oppure vogliono solamente distrarci. Non farci preoccupare. Tranquilli, ci dicono e ripetono. Pensiamo noi a tutto. Fidatevi del Ministero dell’Informazione, non date retta agli untori. D’altronde lo Stato siamo noi, anche se…Isidoro Malvarosa vive in una frase incidentale. È alla seconda pubblicazione. Non ha nessuna intenzione di smettere.


Vita indocente


Vita Indocente non è un romanzo. Non è neanche un saggio: è un ipertesto — post post–moderno — che riproduce la vita di due insegnanti precarie nella Sicilia del 2010, Maria e Stella. Un diario di classe, ma anche esistenziale, che in un crescendo surreale e tragicomico mescola personaggi niente affatto inventati, notizie di prima pagina, il vissuto e le reazioni delle protagoniste.


La pecora di Leo
Pillole di storia dell’arte


La Pecora di Leo è un libro per chi conserva la curiosità e i perché dell’infanzia. In un fitto dialogo immaginario con il suo pubblico l’autrice risponde a ciò che molti da sempre vorrebbero chiedere ma non osano. Perché Giotto è così importante? Davvero Caravaggio era terribile? Ma una popò nel barattolo è arte? Questi e molti altri nodi vengono sciolti per consegnare ai lettori un libro un po’ speciale che è soprattutto un grido di battaglia: l’arte è nata per noi, riprendiamoci l’arte!


Moloch


Tre dannati spari che firmano un dramma familiare. Icaro viene trascinato via, verso una cella di isolamento. Ad Icaro non rimane più nulla, se non una porta oltre la quale immaginarsi di nuovo umano. Nasce così l'Universo di cui si narra: un mondo smembrato nel quale si aggirano i personaggi del racconto. Un gruppetto di disgraziati che sanno bene cosa vogliono, ma non hanno idea di come ottenerlo. Icaro ci riprova, lottando contro un pantheon di dei per salvare il suo matrimonio e sua figlia.


Caccia all’indizio


La tenacia investigativa del commissario Tenebra a confronto con una passerella di personaggi loschi e imprevedibili che si mascherano da disinteressati spettatori. Personaggi comuni che mai desterebbero sospetti. Unico indizio, il desiderio di acchiappare con l’inganno quello che non sono riusciti a conquistare col duro lavoro. Ogni racconto mette allo specchio le nostre debolezze e la presunzione di crederle un punto di forza.


Antibes


Antibes è lo scenario dove si svolgono gli eventi raccontati in questo romanzo. Le vicende private dei personaggi si intrecciano con alcuni episodi di cronaca nera, in un’altalenante e affascinante mescolanza di realtà e finzione. Laurent Cordani, scrittore di romanzi gialli in vacanza sulla Costa Azzurra, è testimone di due morti a suo parere poco chiare. E nel frattempo raccoglie elementi che potrebbero essergli utili per il suo grande progetto: scrivere un romanzo sul “delitto perfetto”.


Nekam: la vendetta della ragione


Anselmo fugge di casa e bussa alla porta di un convento. Qui viene accolto, fino a farsi egli stesso monaco. Con gli anni si sforza di avere una visione terrena del divino. Nella sua ricerca, arriva a negare il dogma della verità rivelata, a favore della verità frutto della conoscenza e del libero pensiero. L’autorità ecclesiastica, chiamata a giudicarlo, non può che constatare l’eresia e condannarlo a morte. Ma all’alba del giorno dell’esecuzione qualcosa di inatteso accade. (Renzo Canova)


La Notte di Halles


Un’opera integrale di racconti che lo scrittore ha consacrato ai fantasmi della vecchia Parigi seguendo le orme di Villon ma soprattutto di Nerval. Racconti in cui il fantastico fraternizza con la poesia delle strade… e con la “notte illuminata” della grande città, cara a Mac Orlan e a tutti i passeggiatori delle due rive parigine.


Amor scortese
Minnesang 2000


Può un album di ricordi giovanili risvegliare un sentimento amoroso rimasto latente per una vita? Scaraventata in una realtà ben diversa da quella delle drammatiche vicende del secondo dopoguerra, Hana tornerà costantemente al paradiso perduto di quel passato, che ora un destino benigno, incarnato da Nito, sembra riproporle. Il brusco disvelamento della deludente personalità del vecchio compagno di liceo, trasforma Hana in un’Erinne assetata di vendetta.


Il più compiuto addio


Romanzo breve che narra dell’incontro e della storia tra Claudio e Emma e del suo finale tragico. Lui, la voce narrante, è un uomo che ha da poco passato la soglia dei quarant’anni e che si trova in un momento di stallo della sua vita. Lei è una ragazza di trent’anni con un vissuto drammatico alle spalle. A fare da sfondo c’è una Genova ombrosa e di una sensualità nera, e una Val Trebbia agghindata con vestiti magici e quasi onirici.


Esodo


Esperienze e cambiamenti radicali dovrà affrontare Mosè dopo l’amara scoperta di non essere un egiziano, figlio di una principessa di corte. Non sarà facile per lui superare la vergogna e confessare di essere figlio di uno degli Israeliti, resi servi dal Faraone per le sue opere. Il romanzo, ripercorrendo la narrazione biblica, rilegge la sua vicenda alla luce della domanda ch’egli rivolge un giorno con sdegno ad uno dei figli di Giacobbe: «Perché percuoti tuo fratello?».


Il profumo della vita


Ho ancora il manoscritto fra le mie mani e ho la sensazione che mio padre sia ancora qui, insieme alle persone che ha tanto amato. Perché l’amore è un flusso eterno e noi continuiamo a scorrere insieme.


Alghita Marea, regina alchimista


Alghita, piccola maga gettata dal mare in tempesta tra le alghe della baia, ha per nutrice ed amica Altea, capretta magica, e per tutore il marchese Norberto, famoso alchimista medievale. Studiando e lavorando insieme nella loro grotta–laboratorio, preparano favolosi elisir capaci di guarire i malati e di navigare nel tempo. Cresciuta e diventata regina, Alghita continua a compiere prodigiose magie. Ma una notte arriva una una nave di pirati saraceni dall’Africa...


Mai stato nel Missouri


Figli dei figli del Baby Boom lo siamo tutti, noi eredi involontari del loro personale ’68. Qualcuno di più, come G. Se ne accorgerà quando il suo viaggio in America si trasformerà, grazie a un cadavere, a un bambino che non parla e a una ragazza ambigua, in una corsa disperata che taglierà in due il continente. Auto, treni, un misterioso inseguimento, donne impenetrabili scriveranno sulla sua pelle una storia insolita e pericolosa portandolo nelle tenebrose radici della destra rurale americana.


Cinquanta racconti con brevi divagazioni gastronomiche


Il cibo fa parte della nostra realtà più di ogni altra cosa. E proprio su questa certezza si costruiscono questi 50 racconti, che partendo dalla narrazione di piccoli eventi quotidiani si aprono a scorci gastronomiche. La lettura è inoltre un invito a visitare i luoghi descritti o sperimentare sapori sconosciuti o dimenticati, mentre, attraverso la narrazione, si ripercorre la storia del costume del secolo appena trascorso. Storia minore, per alcuni, Storia per eccellenza secondo altri.


Impronte


Quando Nanninella, la mamma di Funzino, si sentì chiedere dalla maestra Ruffo il permesso di preparare, gratis, suo figlio all’esame d’ammissione alla scuola media, provò una sensazione di smarrimento. A che potevano servire altri anni di scuola a un bambino che era destinato al mestiere del padre, Tanino ’e Marghiero? A distanza di anni, la cronaca del mio vissuto vuole essere il tributo a quell’interrogativo e l’ammonimento a quanti vogliono farci credere che la scuola non serve a niente


…e adesso?


?Cosa si prova a perdere un amore? Cosa succede quando scopriamo che in realtà nessuna persona ci appartiene veramente? Questa è l'esperienza che i protagonisti di questo romanzo si troveranno a vivere incrociando le proprie esistenze. Francesco, giovane laureato in attesa di partire per il servizio di leva, trova una provvidenziale quanto temporanea occupazione nel supermercato sotto casa. Qui conosce Elisa e con lei inizia un gioco di [...]


The Lawyer


Chi è davvero Richard Smith? E perché la sua macchina è saltata in aria, uccidendolo? Una vendetta della mafia oppure qualcosa di più grande, più inquietante, che potrebbe coinvolgere le sorti degli Stati Uniti e dell’intero pianeta? The Lawyer è un giallo ricco di colpi di scena, che conduce il lettore alla ricerca della verità e della giustizia. Uno stile lieve e delicato che intreccia invenzione e autobiografia nel corso di pagine ricche di umanità e senso della giustizia.


Addio, mia bella addio


L'Italia è percorsa da una ventata di speranze: il re di Napoli, Carlo Alberto di Savoia e il Papa concedono, con le Costituzioni, le prime garanzie liberali. Gli studenti dell'Università di Siena e di Pisa rivendicano la libertà dall'Austria che occupa una parte della penisola. Episodio epocale la partenza in armi con i loro professori e l'impegno nella resistenza a Curtatone e Montanara contro le forze austriache, quindi la vittoria di Goito.


Amore e... picche!


Cosa può succedere alla vita di un ragazzino delle medie, il giorno in cui trova un cappello davvero speciale? È ciò che ci racconta Aris, ovvero Aristotele, il protagonista di questa storia un po' normale e un po' bizzarra, quando entra nella sua vita un cappello scovato nel bidone dell'immondizia, Tim, che lo aiuterà a liberarsi dall'oppressione di un bullo, a fare amicizia e a coronare il suo sogno d'amore con Iris. Tutto sembra andare per il verso giusto, fino a che…


Donne longobarde


Le donne longobarde ritratte in questi racconti sono splendide, alte e forti, intelligenti e combattive. Tenere e perverse, pudiche e spudorate, capaci di amori appassionati e rifiuti sdegnati. Sono eroine e traditrici. Figure di sogno, che queste storie ci presentano in modo vivido e drammatico.


Distanze


Due fossili, un pianista, due immigrati, un ragazzo in un paese povero, un vicino di casa, un impiegato, un bambino e un reduce di guerra… cosa accomuna questi personaggi? Niente. O forse tutto. Attraverso un gioco di specchi e un continuo scavare nel linguaggio, Daniele Massei scrive della nostra cultura, rifuggendo la solita retorica, affondando la penna nelle radici di un terreno antropologico, più dimenticato che nascosto agli occhi.


Rossa la camicia, generoso il cuore


Uno studente di medicina dell'Università di Pisa subisce una cocente delusione d'amore e una irreparabile perdita al gioco che lo portano sull'orlo del suicidio. L'accidentale reperimento di un portafoglio con un documento di identità lo induce ad arruolarsi fra i garibaldini in partenza per la Sicilia. Prende, quindi parte, sotto falsa identità, alla conquista dell'isola fino a Milazzo ove, ferito, trova l'amore ed un nuovo avvenire.


I racconti della visionaria


Scrivere è il cibo che mi sazia. Dove i miei sogni possono spiccare il volo e andare lontani. Senza confini la mia fantasia può dilagare ed espandersi senza timori nel creare nuovi mondi. Distillati di parole che scorrono a fiumi, lampi di visioni che improvvisi e sinuosi invadono la mia mente e diventano fatti e persone reali. Nel ritornare soggiogata con i piedi per terra. Incantata da ciò che senza il mio volere giunge in me e nella mia essenza e per forza, nello scrivere, devo riportare.


Doppio scambio


Medico del 118 a Novara Sicilia (Me), Paolo Oteri è chiamato a soccorrere il suo amico, con il quale aveva trascorso la serata precedente, Filippo Torre, avvocato penalista, e lo trova cadavere, sfigurato, a bordo della sua auto in un burrone. Pur assorbito dalla scrittura di un romanzo storico, il medico viene coinvolto nelle indagini svolte dal giudice Bertolani e dal maresciallo Cardile, anch’essi suoi amici.


Lo strano caso della valigetta rubata


In diverse parti del mondo avvengono morti misteriose di uomini trovati sempre con una valigetta contenente fogli bianchi. Da quel momento si registrano strani fenomeni, che vanno dal ritorno di società allo stato primitivo al rischio di deflagrazioni atomiche. Un tenente di polizia indaga e scopre che la valigetta originale con dodici fogli bianchi è stata rubata. Inizia una corsa contro il tempo per ritrovarla, per capire il senso dei fogli e cercare di salvare l’umanità.


Quando tramonta il sole


La storia narrata in questo romanzo si svolge intorno alla metà del XIX secolo. Da poco sono nate le prime strade ferrate e i mari sono solcati da navi a vapore, mentre sui fili del telegrafo si diffondono istantaneamente le notizie e le nuove idee.


Il sapiente e la Foglia del gelso


Come andò a finire dopo il passaggio di mano del talismano a Ribadesella? Si potrebbe azzardare un lieto fine. Inoltre ci si potrebbe chiedere se l’amuleto del torero fosse proprio la spilla del cofanetto di Beit Ha Ar’va. L’autore non conosce per certo né l’una né l’altra cosa e io non ho intenzione di spingere nessuno su nessuna pista particolare.


Cronache dalla Crimea


Le cronache qui narrate sono state raccolte da un patrizio fiorentino inviato dal conte di Cavour quale osservatore al seguito dei corpi di spedizione inglesi, francesi, turchi e, successivamente, italiani durante quello che è considerato il primo conflitto internazionale dell’epoca moderna.


Alla maniera di Arcimboldo
Esperienze, divagazioni e considerazioni di uno scrittore medico


Senza avere la pretesa di essere un consumato narratore, in un particolare momento della propria vita si può manifestare l’esigenza di fare un “sommaire” delle proprie esperienze e di raccontarle non solo agli amici più intimi. Narcisismo letterario a parte, è forse arrivato il momento di abbandonare il ruolo di modesto cultore della Scienza e di filtrare attraverso la memoria alcune modalità comportamentali dell’essere umano nei suoi[...]


Deserto verde


Lo spunto che dà vita a questo avvincente romanzo è il fenomeno meteorologico detto “Oscillazione mediterranea”, scoperto dall’autore alla fine degli anni Ottanta. Tale fenomeno, poi ripreso da insigni studiosi, è stato oggetto di numerose conferenze in Italia e all’estero. La vicenda ipotizza la realizzazione di un’oasi nella zona meridionale della Tunisia, tra luoghi incantevoli e scenari meravigliosi. Durante l’esecuzione del [...]


Morte di una madre


La storia di una perdita, lacerante e ineluttabile, ripercorsa attraverso i gesti e lo sguardo – smarrito eppure ben aperto, attento e amorevole – di un figlio giovane e ancora inesperto, ma intenzionato a non arretrare di fronte alla prova più atroce: accompagnare la madre verso l’inevitabile e renderle il cammino il più sereno e lieve possibile, aprendo sprazzi di gioia in mezzo al buio. Perché dopo il dolore e l’indignazione, [...]


Mattinata triestina


Dopo vent’anni di carcere per una condanna di omicidio ai danni della donna amata, Enrico, sempre più convinto di essere stato vittima di un grossolano errore giudiziario, si rimette sulle tracce del suo passato. I suoi passi nervosi e frenetici alla ricerca di vecchie conoscenze scolastiche e lavorative, comuni anche all’amata Gina, fanno riaffiorare in lui antichi sentimenti di gelosia. “Lo spirito guerrier” si placherà solo quando Enrico avrà trovato il “suo” colpevole.


Io, soldato di Napoleone


La storia di un trovatello allevato e istruito nell’antico ospedale di Santa Maria della Scala di Siena e destinato alla carriera ecclesiastica. Conquistato dagli ideali della Rivoluzione francese, non esita a gettare la tonaca alle ortiche e ad arruolarsi nell’Armée d’Italie. Seguirà Napoleone nelle due Campagne d’Italia e in quelle d’Egitto e di Russia, facendo carriera e vivendo molte esperienze.


Discariche


In questo libro viene messa in atto una sorta di catabasi letteraria, cioè una discesa agli Inferi, là dove la corrente dell’esistenza ha depositato personaggi pieni di umanità, colti nel gesto ultimo delle loro vite. A una prima lettura le figure che popolano i vari racconti suscitano il sorriso; in realtà la maschera che essi indossano, indugiando ai margini per un ultimo bagliore, trova la propria ragione in un umorismo pirandelliano: puri di cuore non appaiono adeguati alla vita cui la società li ha chiamati.


La voce è un gioco da ragazzi


Il libro si basa sulla convinzione che facendo conoscere la voce ai bambini si possano evitare molte disfunzioni fonatorie dell’adulto.


Melagrane e fichi d’India


Nives, Angela, Chiara, Giulia: quattro donne, quattro storie ambientate in periodi diversi del Novecento e in luoghi diversi d’Italia. La raccolta di racconti “Melagrane e fichi d’India” che l’autrice ha composto dando voce a personaggi femminili sfaccettati e complessi, appare come una collana di perle, i cui grani sono legati da un filo sottile ma forte: l’idea che la vita sia proprio come uno di quei frutti. Può a volte sembrare [...]


Lettera a un medico


Il medico parla a chi soffre e le sue parole si trasformano in strumenti diagnostici e curativi. Parole per capire, parole per aiutare a trovare la forza di lottare, parole per sanare. Un potere attuato dalla parola, grazie alla voce. La lettera offre uno spunto di riflessione sulla taumaturgia della comunicazione a chi dedica la propria vita professionale all’arte del curare. Visto che il destinatario è un medico e la mittente è una [...]


La ricerca di scienze


Matteo è biondo e con due dolci occhi verdeblù, rilucenti come il mare al crepuscolo. Dieci anni di amore per gli animali, incuriosito e attratto fin dalla culla da ogni tipo e specie di fauna, tanto da suscitare ammirazione e talvolta un misto di curiosità e sospetto presso amici e parenti, soprattutto a causa della sua spiccata e dichiarata preferenza per... gli insetti! Una ricerca di scienze commissionata dalla maestra lo porterà a [...]


Randagia


Randagia è l'Anima, creatura antica che vola senza mai fermarsi, farfalla, psiche, alito di vita. La protagonista femminile, voce narrante del romanzo, è un personaggio fuori da ogni tempo e luogo che, con una prosa intensa, lucida, viscerale e a tratti poetica, porta il lettore in un mondo di sentimenti ed emozioni.


Evviva il terremoto


Presentazione di Patrizia Prestipino. Evviva il terremoto è una storia di speranza che obbliga a guardare al lato positivo delle cose anche nei momenti più difficili. Otto racconti brevi che descrivono piccoli cambiamenti in positivo avvenuti in seguito al sisma del 6 aprile 2009, quando il fino a quel momento sconosciuto paesino di Onna, in provincia di L’Aquila, fu duramente colpito. A raccontarli sono un padre e un figlio particolarmente [...]


Mattinata triestina


Dopo vent’anni di carcere per una condanna di omicidio ai danni della donna amata, Enrico, sempre più convinto di essere stato vittima di un grossolano errore giudiziario, si rimette sulle tracce del suo passato. I suoi passi nervosi e frenetici alla ricerca di vecchie conoscenze scolastiche e lavorative, comuni anche all’amata Gina, fanno riaffiorare in lui antichi sentimenti di gelosia. “Lo spirito guerrier” si placherà solo quando Enrico avrà trovato il “suo” colpevole.


Le curiosità del GT ragazzi


Il colonnello Massimo Morico è l’uomo del tempo, come ormai lo conoscono i bambini di tutta Italia, che ogni venerdì spiega ai ragazzi curiosità sempre azzeccate, ironiche e inaspettate. Un sorriso diventato famosissimo e una vera e propria passione per la meteorologia. A studiarla sa di materia complicatissima, eppure quando lui parla di venti e di nuvolette tutto si semplifica ed i ragazzi rimangono incantati. Questo libro divertente, per [...]


Il sibilo della pietra


?Il viaggio di July nella Terra Eclissata è pieno di pericoli, labirinti, enigmi e personaggi improbabili. Superati tutti gli ostacoli e le sue più profonde paure, July scoprirà cosa l’ha spinta a intraprendere questa avventura fantastica. Una favola per tutti quelli che credono nel potere dei sogni.


La corte del glicine


?Il ritrovamento del memoriale dell’abate di Cervara che ospitò Francesco I, dopo la sconfitta di Pavia e la prigionia a Pizzighettone, spinge un giovane medico a indagare e a recarsi a Chatsworth. Il sovrano francese porta con sé misteri e segreti, la sua passione per le donne e per l’arte; resta presso l’abazia solo tre giorni, che bastano però a sconvolgere la vita dell’abate Guido, del giovane novizio Lupo e della popolana Maria [...]


Quell’ultima estate


?Due travagliate storie d’amore che si incrociano e si snodano tra la grigia e nebbiosa Torino e la Liguria ridente e soleggiata, entrambe ferite dalla guerra. Un amore virtuoso capace di sconvolgere l’esistenza, una vita tormentata dalla solitudine e dalla resa. Protagonista silenzioso il mare, simbolo di fuga, luogo di riflessione e speranza di liberazione.


Protagonista di vita


?Il racconto affronta il tema dell’incessante ricerca di quella libertà individuale, la libertà del sentimento amoroso, destinata a scontrarsi con una società perbenista che lo “vieta” come sentimento libero, nella convinzione che possa essere standardizzato, schematizzato, generalizzato, ingabbiato. Come in una maledizione, i diversi racconti (la vita) restano aggrovigliati in personaggi che rappresentano un ostacolo alla strada che [...]


All’ombra di Castel del Monte
Assassinate Federico II di Svevia


Siamo certi che il corpo dell’Imperatore sia nella Cattedrale di Palermo? Bisognava quantomeno compiere ricerche più approfondite, nella speranza che saltassero fuori nuovi indizi, nuove prove, qualcosa per illuminare gli ultimi tragici giorni del sovrano più potente del mondo


Sempre arriva settembre


?Di cosa parla questo romanzo in miniatura scritto da un dilettante? Della via crucis di un altro dilettante, grossolano Chisciotte contemporaneo che lotta contro i mulini a vento del linguaggio, dei generi e degli stili letterari


Opus reticulatum


Un uomo e una donna s’incontrano per caso in una grande città. La narrazione di lui tiene insieme le due esistenza che sembrano destinate solo a sfiorarsi senza mai poter comunicare realmente. Un universo fatto di segni e di brevi messaggi fa da sfondo alla continua ricerca della propria identità. Un racconto immerso in una modernità non sempre decifrabile.


Gli alieni esistono e sono maleducati


La navicella dell’alieno Uffa arriva sulla Terra, il piccolo alieno è scappato di casa, vuole trovare la libertà! Nel suo paese, Mangagy, l’ignoranza regna sovrana e Uffa non è di certo educato! Sulla Terra conosce molti personaggi come la Super Caramella, Otto lo stercorario che fa palle di cacca, una puzzola suicida, una talpa alcolizzata, dei pesci con il ciuffo alla Elvis, il signor Granchioloni: un granchio che crea imperi [...]


L’anno del Niño


Una storia di destini incrociati calata all’interno di eventi meteorologici realmente accaduti


Figli di p…


?Figli di p… è il ritratto della vita agiata di due ragazzi altoborghesi, impiegati nell’azienda di famiglia. Il “cattivo” è Massimo: svogliato e inetto, si crogiola nei privilegi della ricchezza insieme a Rosita, figlia di un industriale con il quale la sua famiglia intrattiene rapporti commerciali. Massimo, fedifrago, si abbandona tra le braccia di Sonia. Rosita si ammala di tumore. Dopo l’operazione, che le costa la perdita di un [...]


’E cunte… d’ ’e bbestie


Di Esopo, antico favolista greco vissuto nel VI sec. A.C. si hanno conoscenze soltanto episodiche. Secondo molti giunse in Grecia come schiavo dall’Africa (non a caso la tradizione orale di molti popoli africani include favole con animali personificati il cui stile ricorda molto da vicino quello di Esopo).


I ricordi dell'avvenire


Vincitore del premio Xavier Villaurrutia nel 1963, questo romanzo si impadronisce del tema rivoluzionario per introdurre in esso l’inquietante prospettiva dello sguardo femminile e annunciare con voce sibillina che il tempo ciclico messicano è senza avvenire. Traduzione italiana di Rocío Luque; prologo di Patricia Rosas Lopátegui


Limón reggae


Un linguaggio fluido e tropicale, pieno di colori, odori, sapori e sensualità; un’indagine storica tra i movimenti rivoluzionari e la ricerca dell’utopia; la lenta gestazione di una violenza gratuita solo all’apparenza, ma carica di ragioni. Traduzione di Rocío Luque; prologo di Dante Liano


Grosse certezze, piccoli rimpianti


Le certezze? Il legame con due città fra loro opposte e forse incompatibili, l’essersi divertito molto ad ascoltare e osservare strani adulti, l’aver provato a capire come erano fatti i suoi genitori. I rimpianti? Il non aver provato un’infanzia e un’adolescenza completamente diverse, magari a base di rivelazioni sensazionali, di drammatiche scenate, di sublimi dolori e gioie


Dal suo punto di vista


Può l’uomo sbagliato rovinare la vita di una donna? Può l’eccessivo amore far deragliare dai propri binari? Può una scelta non ponderata condizionare per sempre una vita?


The Adventures of Billy Biscuit


Billy Biscuit and Mr F.P. Potato have been friends since their days at school together. When Mr Potato is forced to leave his field, Billy is ready to help him. The potato decides to become an inventor, while the biscuit spends a lot of time dreaming. Written by Paul Rizza; illustrated by Paola Garilesi


Lo straniero venuto dal Nord


Una narrazione in stile autobiografico imperniata sulla ricerca della tomba della principessa Néfert-ahyt, vissuta all’inizio della XVIII dinastia. Una vicenda ricca di colpi di scena che si dipana fra strani fenomeni e avvenimenti che collegano l’Egitto faraonico con quello del XIX secolo


Protocollo Genesi


Una figura di uomo, fasciato da una tuta di pelle nera, stava in sella alla moto. Un nero casco integrale ne nascondeva il volto. Il volto di un uomo che aveva deciso di tornare a percorrere le vie di un oscuro passato. Inquietanti rivelazioni e insospettabili intrighi di potere in un avvincente thriller a sfondo religioso, giocato tra località geografiche di indubbio fascino


Specchi di fumo


La ricreazione di un ambiente misterioso e immaginario della Castiglia nello spirito di Spoon River e Pedro Páramo. Traduzione di Giovanni Brandimonte. II edizione


Un cavallo che guida una macchina!


Questo lavoro nasce come un inno alla bellezza del pensiero logico matematico. Il racconto descrive il dolcissimo e amorevole rapporto tra un nonno e il suo brillante e simpatico nipotino, a partire dai suoi primi passi sino alla completa maturità


Il regno del nonno


Scene di vita quotidiana e consuetudini di un mondo rurale ormai fuori dal tempo. Prefazione di Anna Maria Ruta


Ancora un giorno


Un letto d’ospedale, il barlume di una vita incompiuta, la proiezione in un paesaggio ideale, visioni istantanee di volti, sentimenti sopravvissuti, cento anime protese verso la salvezza…


Cruce signatus
Per Cristo e per Riccardo Cuor di Leone


Le vicende di un orfano pisano coinvolto nel complesso processo organizzativo della terza crociata. Troverà gloria, ricchezza e amore


Un’imprevedibile estate


Avete presente quelle estati al mare con il sole, le onde rilassanti, il divertimento, e tutto sembra andare alla perfezione? Beh, scordatevi tutto ciò. La mia estate è completamente il contrario


L’uomo con l’ombrello


Una serie di racconti che seguono un percorso tortuoso e ingarbugliato lasciando però al lettore il vantaggio di poterne rintracciare uno tutto suo. Come su un sentiero di montagna a ogni passo la visuale cambia svelando paesaggi prima nascosti e celando quelli prima visibili


Appunti per una resurrezione


Noi stessi, la proiezione di noi stessi e un ricordo incessante e doloroso. Prefazione di Jolanda Capriglione; disegni di Nicola Dal Falco


Storie di Castel Paradiso


Mio cugino Federico giunse a Castel Paradiso sull’imbrunire di un pomeriggio di settembre, giorno di plenilunio, e subito salì fino al parcheggio del piccolo, antico Hotel du Paradis. Percorrendo la strada che non aveva dimenticato, si era compiaciuto — mi disse — di aver ritrovato l’atmosfera e anche tutti gli edifici di quella che da ragazzi ci divertiva chiamare l’Acropoli di Castel Paradiso.


Eravamo dieci fratelli


Una famiglia italiana numerosa e singolare. Il secolo scorso è visto attraverso la vita in famiglia di 10 fratelli, in un ambiente in cui la cultura, quella alta e quella bassa, rappresenta la quotidianità. Il racconto si snoda nei decenni ’30, ’40, ’50 fino agli inizi dei ’60


Franz, o dell’anima ritrovata


Non serve più un metodo, non serve pensare. Neppure Franz serve più. È forse mai servito a qualcosa? Niente serve.Servire… una categoria desueta, che non serve più.Effetto frastornante e fluidità narrativa, delirio irriducibile e coinvolgimento nel guado dell’esistente, grottesco e drammatico. Così, presumibilmente, attraverso l’ambivalenza di simili coppie concettuali si possono riassumere i caratteri peculiari dello stile dei presenti racconti.(Luca Petricone)


Un americano a Fusine Laghi


Redazione e traduzione a cura di Igor Jelen


Nightfall in Paradise


A new extraordinary comedy of tragedy. Another classic out of Africa at a time the continent is made a theatre of wars by local and foreign interests


Specchi di fumo


Oggetto di eccellenti recensioni da parte della critica e finalista del Premio Nacional de Narrativa del 2005, il romanzo, strutturato in 34 capitoli, rievoca lo spirito di Spoon river e Pedro Páramo. Il titolo del libro rimanda ad un’espressione metaforica riferita ai defunti, i quali, nei vari episodi e con diverse strategie narrative, evocano la loro storia e quella di altri, in un cosmo pieno di sfumature che vuole raggiungere la memoria dei lettori come un’esperienza vissuta in comunione con chi traccia quelle storie. Traduzione a cura di Giovanni Brandimonte


Lavinia e il poeta


La storia di Lavinia Feltria Della Rovere, marchesa di Vasto, moglie di Alfonso Marchese di Pescara e sorella dell’ultimo Duca di Urbino, Francesco Maria II, si dipana in un secolo tempestoso: amori, intrighi matrimoniali, disastri finanziari, sordidi delitti. Un intrigante puzzle di storie nella Storia...


Manuale di sopravvivenza a tre gemelli


«Per il compleanno di papà che ne dite di scrivergli un libro? Un manuale di sopravvivenza a voi tre!» proposi.In un secondo ce li avevo sopra di me, che mi strillavano e mi assalivano da dietro, pronti a darmi tutto il loro sostegno. È nato così questo volume. Un po’ per sfuggire alla noia, un po’ per evitare che il tempo cancelli bei ricordi, un po’ per gioco e, molto, per amore


Rubando i fulmini a Zeus
Una costellazione di pensieri internauti


Il lasso di tempo che va dal luglio 2008 al luglio 2009 è un periodo tra i più densi di accadimenti degli ultimi anni. Tra Puglia, Argentina, Italia, India, le pagine di questo blog che parla di cinema, tango, calcio, storia e filosofia, ricordando personaggi illustri che tanto hanno contribuito a rendere unici questi mesi


Ritratto in bianco e nero


Un romanzo storico ambientato in una realtà contadina ormai scomparsa e destinato a chi ama le saghe familiari, che non manca di affrontare temi di interesse sociale, anche grazie alla rappresentazione di personaggi “veri”, antieroi istintivi, fra cui spicca la protagonista, Maria Molello, che arriva al cuore del lettore per la forza e la determinazione con cui decide di allevare sua figlia, concepita fuori del matrimonio, nonostante il disprezzo della gente


Luci di costiera


Le Luci di costiera di Maurizio Grasso sono brevi, talora brevissimi bozzetti narrativi; spaccati di esistenze tratteggiati con incisività ma con voluta sintesi — non a caso nascono in buona parte dall’esperienza di un blog praticata qualche anno fa


Butta questo libro finché puoi


Contrariamente alle tue attese, lettore, non è scorrendo frettolosamente queste poche righe che scoprirai cosa si trama in questo libro.


Tra due notti
Thriller psicologico. Traduzione e introduzione a cura di Ester Saletta


Una profonda amicizia, di lunga data, tutta al femminile, viene improvvisamente turbata dall’ombra violenta di un delitto: la morte di Ann.


Il reparto di rianimazione intensiva


Tutte le donne di questo romanzo sono terribilmente belle. È talmente assurda la loro bellezza da renderle buone anche quando non lo sono. Trasuda dalla pelle e attraverso gli occhi riesce a trasmettere le loro anime più calde, sensuali, inebrianti. Eppure è una storia che parla di uomini, di eroi, di fantasmi, uomini-nel-posto-giusto-al-momento-sbagliato


Ghost track


«Perché in queste pagine sarò io il destino, il caso e le coincidenze che muoveranno la tua esistenza. Sarò io, dunque, a condurti ed immaginarti in una tua altra storia. Diversa da quella che tu vivrai per tutto il tempo che io impiegherò a scrivere. Un racconto parallelo che forse s’incontrerà con il tuo, con la tua vita fatta di piccole e grandi cose»


I due arcobaleni


I due arcobaleni raccontano la storia di un uomo malato di cancro. Fin dal primo giorno l’uomo annota tutto su due quaderni, convinto che tutto quanto è dicibile, sia sopportabile.


Mal di voce


Le avventure di Vittoria, bambina poi adolescente balbuziente avvicinano il lettore a questo problema utilizzando lo strumento della narrazione biografica.


La doppia vita


Il sogno è la base di questa storia: un edificio fatto di disagio, gioie, ricerche, ritrovamenti, esplorazione dell’intimo e del sociale


Malati medici e farmacisti a Capri


Viene qui riportata una nuova storia di Capri mai affrontata finora e frammentariamente conosciuta, sotto il punto di vista sanitario, in rapporto all’evoluzione dei tempi e del progresso della medicina. Aspetto importante dell’isola per il suo meraviglioso clima, cui essa deve tanto per il suo stesso sviluppo e la sua ascesa in campo internazionale o meglio mondiale. Sono perciò qui presenti malati e medici celebri, medici condotti e [...]


La settima onda


Settembre 1960. Un piccolo yacht naufraga al largo di Bordighera, a bordo due corpi senza vita. Pierre Clementi, esperto d'arte, dovrà fare chiarezza su un intrigo legato ad un'antica statuetta celtica e un segreto di famiglia che affonda le radici nel passato.


E ci avrei messo le stelle blu


Venezia, Parigi, Venegazzù. L’Africa e l’Oriente. Un ritratto, una maschera, una collana di perle brune. Una grande festa africana: per sedurre il lettore. Ma è la Villa la vera primadonna di un romanzo molto femminile, la Villa che si anima di una vita propria, osserva gli astanti e fa da cornice ad amori e tradimenti, ricordi e parole sussurrate, segreti e “belle conversazioni”, dal sapore settecentesco


La lacération des banquettes


?Utilisant pour communiquer la structure d'une phrase que tout le monde peut lire dans le métro parisien une société secrète fomente des enlèvements suivis de cérémonies au rituel complexe. Une série de thèmes et d'objets venant du nouveau roman, revisité ici à partir de Raymond Roussel et d'Alain Robbe-Grillet


Vòltati


Ambientato in una realtà fortemente tradizionalista e segnata da ipocrisie e perbenismi di radicata memoria, il romanzo si articola lungo un tormentato sentiero di riconquista di sé che squarcia il microcosmo granitico ed asfittico della borghesia di una qualunque città siciliana


Mio padre


?Tra memoria e storia, il ricordo della figura paterna attraversa una parte significativa del secolo che abbiamo ormai alle spalle. Lo spaccato di un’Italia che non c’è più, ma anche frammenti di biografia ed autobiografia che danno consistenza alla trama della narrazione.


Scacco matto a Vittoria


Le vicende, sottese da un filo che si colora di giallo, si sviluppano tra Roma e il Sud della Sicilia. A muovere le storie del romanzo sono tre personaggi: due donne diversamente stimolanti ed un uomo problematico, ma sensibile al fascino del ricordo e del vero.


Il profilo del cielo


«La vita è lirica nella sua essenza ideale, comica nella sua esistenza, tragica nel suo destino» (G. Santayana).


Il soldato bianco


L’unico sopravvissuto alla misteriosa sparizione collettiva è Bastia’, il soldato bianco, un bambino di dodici anni con una canottiera e un cappello troppo grande da caporale dell’esercito tedesco.


Fantasmi


Viaggio nel brivido, un’escursione semiseria alla ricerca di quei luoghi, nel nostro paese, in cui si presume continuino ad albergare queste singolari creature: fantasmi d’amore, fantasmi d’acqua dolce e salata, fant–animali, fantasmi a guardia di tesori nascosti, fantasmi celati negli anfratti della capitale o della periferia, ecc.


La genomica fra noi


Romanzo di un’amicizia e di un’affascinante investigazione scientifica che uno dei protagonisti della biologia molecolare, a chiusura del XX secolo, contrappone densamente all’irrazionalità della guerra


Un provvisorio stabile


Un provvisorio stabile: una scrittrice di ottantasette anni affronta il precario consuntivo della propria esistenza.


Linea di confine


Una variazione sul tema della vita e della condizione umana, che richiama alla mente autori vari: Brecht, la Beauvoir o Calvino. Due i personaggi: l’uomo e l’angelo


La struttura democratica della Natura


Quante volte ci troviamo ad osservare il cielo e ci chiediamo dove è la fine di tutta questa immensa massa di materia lucente?


Non come amiche


Questa è la storia di due donne deboli, che sono riuscite a diventare se stesse solo dopo un incredibile sforzo, infiniti compromessi e numerosi errori di prospettiva.


Accadde a tre medici


Dal movimento che i loro respiri imprimevano alla lurida coperta capimmo che dormivano profondamente.


I ladri di sogni


Mario Paternuosto, gentiluomo di campagna, inventore, scrittore, in arte medico, primario di gastroenterologia.


La banda di Piero


Il volume raccoglie brevi racconti che con linguaggio semplice vogliono stimolare la fantasia dei più piccoli.


Elementi in caos


Un tuffo nel mare cristallino del Mediterraneo, cornice di questa avventura mozzafiato, per riscoprire il fascino dell’antica Grecia, della mitologia, dei misteri che si celano dietro millenni di storia. A cura di Rita Maria Rallo e Francesco Pecorella


L’inquilino dentro


Un inquilino dentro ce lo portiamo tutti. A prima vista potrebbe sembrare che in queste pagine si parli solo di Parkinson, ma a ben guardare la malattia viene delineata con contorni sfumati


Il tempo sta per scadere


Il tempo e l'amore sono i veri protagonisti del libro.


Volare è potare?


Intuibile fin dall’inizio sebbene si apprenda soltanto nelle sue due ultime pagine, la conclusione della storia che qui si narra non avrà nulla di particolarmente sorprendente: si tratterà semplicemente della umana e anonima vicenda di un suicido come tanti ce ne sono, filtrata tuttavia attraverso gli scazzi e i cazzeggi di una amicizia, in un tempo del quale va oggi di gran moda parlare male, malissimo, per dirne – magari è peggio – che sia stato un tempo da niente e del quale niente varrebbe la pena di ricordare o conservare, ad eccezione di ciò che lo avrebbe reso dannoso, l’ubriacatura con la politica in primo luogo.


Con gli occhi di un bambino


Una raccolta di brevi storie scritte da un medico-psichiatra che si confronta quotidianamente con la sofferenza fisica e mentale


I colori del mito


Parole, immagini e suoni attraversano colori e luce rintracciando le trame profonde che li lega al mito; e al contatto il mito prende vita, dal passato diventa voce del presente che dice il canto di sempre, il canto dell’identità femminile. Dipinti di Donatella Platamone. Musiche di Tiziana Liperoti


La quercia


Le querce sono alberi secolari ed altissimi, posti fra terra e cielo; e c’è chi dice che grazie a questa particolarità sono in grado di influenzare la sorte degli uomini, più vicine come sono a Dio e ai suoi pensieri.


Per violoncello solo


Il tormentato percorso esistenziale di un musicista che vive e opera nel mondo contemporaneo raccontato come una discesa agli inferi e un ritorno alla luce


La Regina delle Nuvole


Sull’educazione alla salute


L’altra metà del mare


Racconti di donne con la passione per il kayak e la canoa


Durante questa vita tu sei un viandante
Racconti di viaggio


“Hai mai incontrato Gesù nella tua vita?”. La risposta la si cerca (ma la si trova?) nei viaggi: Lenzburg, Manchester, Austin, San Antonio, Sozopol, Oxford, Israele, Petra, Calgary, Essaouira, Casablanca, Albania, Montenegro, Porquerolles. Viaggi di pochi giorni o di diverse settimane, dal 1998 al 2002. Storie di luoghi e realtà mai incontrate prima


In Tenda brilla sempre il sole
Anche quando piove… intesi?


L’esperienza autobiografica dell’autrice durante il suo primo anno a Padova come studentessa di dottorato: la ricerca dell’alloggio, la festa della donna, la cappella universitaria San Massimo, la vita d’appartamento, preti, suore, giovani studenti e non…


Ligea e Igea
Le mie Sirene


Le Sirene, tra mito e leggenda, oggettivazione del reale e l’immaginario della mente, tra costumi e tradizioni popolari, esternalità ed interiorità dell'uomo, han per millenni, e tutt’ora continuato, a rappresentare con il loro mellifluo canto la favola della vita, l’adescamento e l’insidia, lo stimolo e l’abbandono, l’amore e la passione, l’appagamento dell’amico con fiducia e speranza. Ne racconta le varie fasi questa silloge [...]


Senza un addio


Anatomia tutta moderna di un amore che riflette la complessa personalità di una donna di oggi in conflitto fra l’amore e gli alti valori della vita. Prefazione di Adolfo Sassi. In Appendice Dicotomia di un amore di Daniela Cutino e Il colore della pagina di Gennaro Oliviero


Juley
Cosa succede se una reporter di costume, gossip e mondanità riscopre improvvisamente la sua vena antropologica?


Una cronista freelance divisa fra Roma e il mondo alterna periodi di full immersion nelle notti vippose in città a fughe nelle mete più improbabili della terra. L’effetto può essere delirante… e divertentissimo. Eppure non è impossibile conciliare il tourbillon delle notti vip del jet set con la solitudine delle montagne himalayane.


Segreti


La Spezia, 1908. Nella tranquilla esistenza di Emma Sangermano irrompono un passato carico di segreti e un intreccio di misteri in un raffinato romanzo carico di amore e desiderio di vendetta, intrighi e passione.


Digit_Zero


Un viaggio nella mente e nei sensi oltre ogni logica umana


Montecristo: isola del tesoro


L’isola di Montecristo è riserva naturale integrale dal 1971 e da quell’anno è il Corpo forestale dello Stato Italiano che la gestisce direttamente. L’Autore tenta di renderla un po’ meno misteriosa


Come andiamo? How do you feel?
Come migliorare le capacità di comunicazione in lingua inglese nelle strutture ospedaliere italiane


Un dizionario tascabile italiano/inglese che, in contesti situazionali“standard”, vi mette in grado di fare domande, di rispondere e di dareconsigli e istruzioni in un inglese chiaro e fluente.


Racconti viennesi


Vienna e il mondo magico delle sue tradizioni fanno da sfondo ai dieci racconti in versione bilingua italiano/tedesco contenuti in questa raccolta illustrata, corredata anche di materiale didattico integrativo, su CD multimediale


I Maleamati


Ritratti di gente di teatro, le cui storie disegnano un mondo pressoché sconosciuto ma altamente meritorio, poetico, quasi fiabesco, fatto di passione, sacrifici, solidarietà ed amore


Il serpente arcobaleno


Gino e Mara sono due avvocati. Si incontrano occasionalmente nel mese di agosto a Milano in un’atmosfera torrida e desertica. Inaspettatamente scoprono di amarsi


Il cielo tra le dita


Il cielo tra le dita è un saggio del pensiero dell’autrice che nasce dal diverbio continuo tra l’essere una donna “di testa” o una donna “di cuore”


Naufragi
Storie di grotte, di terra e di mare


Storie della prima adolescenza e di quella più tardiva, ingenuità di ragazzini, trasgressione di adulti e un’improbabile situazione in una cripta vengono intrecciate tra loro, rilasciate a tratti e poi ripescate, nel tentativo di spiegarle accordandole col divenire cosmico


Sommesse voci della mia terra


I racconti di Mariangela Biffarella sono ambientati nella Sicilia più umile del Novecento


2DUE2
Un romanzo europeo di spionaggio


Mike Oldano, di origine inglese, è un professionista esperto di sicurezza e lavora nell’Intelligence italiana. Conosce Fedora, un giovane avvocato romano, durante un torneo di golf a Roma. Lei ne resta affascinata e, durante un viaggio in Costa Azzurra, fra i due divampa la passione


Albino
Epistolario di un prigioniero politico (1944-1945)


Il volume nasce dalla volontà di Vincenzo Adorno di trasmettere una memoria famigliare ai nipoti, attraverso la trascrizione dell’epistolario intercorso tra Albino Ravagni — zio materno dell’Autore — ed i parenti durante il periodo della sua detenzione come prigioniero politico nei carceri di Trento, Bolzano, Innsbruck e nel lager di Bernau am Chiemsee (1944–1945). A cura di Casimira Grandi


Forumola magica
Incantesimi in rete


Siamo invasi da materiale che ci spiega il trucco dei giochi di prestigio. La bibliografia magica è sterminata, ormai affiancata da numerosissimi video esplicativi. A cura di Stefano Mambretti e Mauro Massironi


La forma delle parole
Appunti per un ritorno


Sì, lei l’avrebbe voluta vivere diversamente quella vita. Laggiù. Avere il diritto di vivere, amare e procreare là dove si è nati. Ma nascere, vivere e morire in uno stesso luogo è, d’altronde, un privilegio riservato ai re ed ai potenti


Grosse certezze, piccoli rimpianti


Quali sono le grosse certezze? Quali i piccoli rimpianti? Piccoli rimpianti di un piccolo borghese che in cuor suo ringrazia Iddio di essere stato trattato, tutto sommato, piuttosto bene


Alfa Romeo
Nel cuore e nella mente: una passione ruggente


Franco Vinci è un medico universitario con la grande passione dell’Alfa Romeo, che ha deciso di rendere pubbliche le sue esperienze in campo alfistico in una sorta di racconto non solo autobiografico e semiserio, ma anche tecnico


Come cambiare il mondo in sessanta ore


Cambiare il mondo attraverso l'insegnamento. In estrema sintesi questa è la speranza (illusione?) che l'autore cerca di far rivivere in questo racconto


Cronache distanti


Il romanzo presenta la microstoria di una famiglia a cavallo tra l’Ottocento ed il Novecento fino agli anni Sessanta del XX sec. Tale cronaca familiare è inserita all’interno della macrostoria dell’Italia, in un continuo rimando tra le due


…e io scrivo


Sono tanti gli incontri che ognuno di noi ha nella vita. Fra questi alcuni restano nella nostra memoria, altri li dimentichiamo, o almeno così ci sembra


Scacco matto
Racconti


8 novelle compongono questa raccolta che offre interessanti spunti di riflessione sui temi più attuali della società contemporanea e sui moti più intimi e universali dell’animo umano


Rimini, o cara!


Questo racconto cela sotto una dimensione puramente novellistica un’interpretazione metafisica della teoria einsteiniana della relatività generale


Alla ricerca di Nessuno


Questo romanzo giallo invita a riflettere sui limiti della conoscenza umana nel tentativo di comprendere il mistero dell’esistenza e decifrare il mondo enigmatico che ci circonda


Racconti


Questi racconti sono i testimoni e gli attori al tempo stesso, di questo percorso lungo e tortuoso, ma sempre assolutamente affascinante


Io Nord… tu Sud | Io Sud… tu Nord


Piccole e grandi cose della vita visti da un milanese e da un napoletano. Il libro tenta di sfatare un’ottusa contrapposizione fra due culture per dimostrare che l’italianità è un valore fondamentale da recuperare. Il libro si compone di due parti: “Io Nord… tu Sud”, scritta da Enzo Grossi, e “Io Sud… tu Nord”, scritta da Mario Paternuosto. Una parte è capovolta rispetto all’altra e ha una propria copertina


Storia di un barbone con un’anima da Manager


Questo racconto è stato scritto da un manager un po’ atipico, che per la prima volta si cimenta in un campo che non è di sua specifica competenza


La vita come esperienza di pesca


Nella prima metà del secolo scorso, in una piccola città di confine, il giovane Osvaldo Iannotti, accorto custode dell’ortodossia del sapere, in cerca dei riferimenti necessari per la raffigurazione interiore della propria vita di relazione, incontra il signor Ermanno, dal quale viene iniziato all’arte e ai significati della pesca


Mortà, Pressò


"Mortà Pressò” è un libro su professori, Pressò nati ineluttabilmente vecchi e su altri Pressò mai riusciti a diventare adulti. È un libro sui pensieri quando prendono strade loro e diverse da quelle dure del corpo


Trasfigurazioni


Un’eccentrica illustrazione di momenti vissuti sempre diversi e multiformi; ogni racconto è, ad un tempo, rimando a un altrove non specificato e intensa partecipazione nel presente. Presentazioni di Mauro Antonio Fabiano; postfazione di Luca Petricone


Il cane che respirava il respiro


Questo sembrerebbe un libro animalista, perché spinge a vedere gli animali come esseri degni degli stessi fondamentali diritti degli uomini; ma più semplicemente è un libro che induce a profonde riflessioni etiche, perché aiuta a considerarci membri di una stessa grande famiglia e a non suddividere gli esseri viventi in superiori e inferiori, in noi e gli altri


Redacinta


Uno sguardo nostalgico e irriverente a un passato remoto


Redacinta
Memorie di un giovane scapestrato


Uno sguardo nostalgico e irriverente a un passato remoto


A Genzano: una bizzarra questione giudiziaria
Dialogo di Dino Mandrella con un amico incredulo


Dino Mandrella, ingiustamente accusato e portato a giudizio senza prove, ripercorre le fasi salienti della sua vicenda


La terza Salem


Fin dal primo incontro, Mario giudica Anna eccentrica e attraente. Presto si fa l’idea che la giovane abbia il potere di governare gli eventi, e che nasconda un segreto...


Genogramma sessuale


La forma naturale di una vita è data da un processo che si snoda nel tempo. Durante questo processo, i personaggi che entrano in scena, il razionale e l’irrazionale, si incontrano si annusano e si riconoscono, si completano fino a fondersi nella tessitura della vita stessa della protagonista, fino a innestarsi nella stessa vita del lettore, per non lasciarlo più com’era prima… Introduzione di Maurizio Matteuzzi


Strani ottoni
Un sogno e alcuni frammenti


Racconti dal conservatorio. Introduzione di Mauro Antonio Fabiano; postfazione di Luca Petricone


Quantum memini


La rievocazione di un mondo semplice e umano nel ricordo delle vacanze estive vissute nell’età della fanciullezza e dell'adolescenza


Duecento metri


Molti di noi si spostano di continuo e credono di avere percorso molta strada. Però, a pensarci bene, non è detto che siano davvero andati lontano


Sciame


Internet, occhi grandi e pensosi, il corpo disegnato in modo complicato da centinaia di tatuaggi molto belli, tanti piercing d’acciaio da far impazzire i metal detector, il viso magro e interessante, pieno di intelligenza e di simpatia. Chissà come si chiama e cosa l’ha indotta a scegliere un lavoro così inconsueto! E poi i ragazzi che si raggruppano in zone precise della città, il loro muoversi all’improvviso tutti insieme…


Trame gialle


Otto racconti e un romanzo breve per un totale di nove brividi


Kloster’s Wirkich Bestimmungsort e altri racconti universitari


Episodi nati da fatti reali ma resi irreali da sbrigliati interventi di fantasia spesso grottesca ma soprattutto inverosimile e tuttavia avvincente e, per certi versi, accademica


La riscossa dei baroni


Un groviglio commovente di vite che vivono dentro e fuori l’Università


Racconti della realtà sfumata


Brevi tentativi di rappresentare la continua transizione tra il reale visibile, offerto normalmente ai nostri sensi, e il reale nascosto, che potrebbe essere confuso con l’irreale ma che invece esiste veramente ed è talvolta predominante


Belle le signore


Il succo della vita, che talvolta ha il sapore, non del tutto sgradevole, dell’arancia amara


Di stanze


Se non esistessero le stelle, il cielo non sarebbe così romantico di notte e i nostri occhi non saprebbero dove cercare il sentiero che conduce ai sogni...


Oltre la diversità
Emozione e voglia di vivere


II edizione. Prefazione di Rosa Corrado


Il mondo tra le righe
Poesie e racconti da viaggio


Quindici brevi racconti per una pausa piccola ma densa di emozioni


La gloriosa epopea


Racconti


LSC
Laboratorio di Scrittura Creativa 2000-2005


C’è un verso di Dante nel Purgatorio che dice “Poi piovve dentro a l’alta fantasia”. La mia conferenza di stasera partirà da questa constatazione: la fantasia è un posto dove ci piove dentro. (Italo Calvino)


Africa sempre
La favola della memoria: un medico in Fezzàn


Il racconto di una prima esperienza professionale dopo la laurea ma anche, e soprattutto, esperienza di umanità propria, prevalentemente, dei medici


Napoli 1891


La Napoli di fine Ottocento immaginata come un oceano pensante, che fagocita e metabolizza gli uomini insieme alle loro passioni, alle loro speranze e alle loro illusioni


Testimoni dell’omicidio: gli antichi dèi


Essendone consapevoli da sempre, gli dei incaricati di vegliare su ciò che rimane della potente Albalonga commentano l’operato di quegli strani esseri chiamati uomini e sospirano rassegnati sollevando brezze lungo le coste del lago Albano e tra ruderi dell’antica grandezza


Deus lo volt
La crociata dei fanciulli


Una storia drammatica e insieme magica, che ha per protagonisti un gran numero di ragazzi in viaggio verso Gerusalemme nel lontano 1212. Cd-rom allegato


Beatrice Cenci
Cronaca di una tragedia


Un giallo storico ricostruito giorno per giorno da un giornale di oggi, con le cronache, le interviste agli inviati speciali, le indiscrezioni, i comunicati


Appunti a posteriori


Ricordi di piccoli fatti, particolari a volte probabilmente inutili, che si svolsero in pochi ettari di territorio, in Jugoslavia e Germania, dove l'autore visse per tre anni, praticamente dimentico del resto del mondo. A cura di Raffaella Ammirati


Via delle Quattro Palle


Una nuova, dotatissima strada nella mappa romana dei luoghi inquietanti


Il luì di macchia e altri piccoli racconti


Piccoli racconti, come rapide carezze, a tutto quel che è piccolo


Un essere imperfetto
Racconti


Racconti


La moglie del sovversivo


La drammatica vita del perseguitato politico Oddone Metelli, di sua moglie e della sua famiglia