Convegno
Rapporti tra convenzione europea diritti dell’uomo ed ordinamento italiano
lunedì 14 luglio 2014, ore 12:00 - 16:00

Aula Europa
Corte d’Appello di Roma
via Romeo Romei, 2
00136 Roma

Indirizzo di saluto
Mario SCIALLA, consigliere dell'Ordine degli Avvocati di Roma

Introduce e modera
Marco LEPRI, segretario dell'Associazione Nazionale Forense

Relatori

Elisabetta ROSI, consigliere della Corte Suprema di Cassazione
La vittima di reato nella giurisprudenza della Corte EDU

Gustavo PANSINI, professore emerito di Diritto e Procedura Penale, Università di Tor Vergata
I diritti dell’indagato e dell’imputato

Maurizio DE STEFANO, Foro di Roma
I ricorsi alla Corte Europea Diritti dell’Uomo: il nuovo regolamento di procedura

Giuseppe ROSSODIVITA, Foro di Roma
La condizione dei detenuti in Italia: la sentenza Torreggiani

Mario CEVOLOTTO, Foro di Roma
Il giudicato nella giurisprudenza nazionale e sovranazionale

Maria Rosaria AURICCHIO, Foro di Roma
Gli effetti della giurisprudenza della Corte EDU nell’ordinamento italiano

Nel corso del convegno sarà effettuata una dimostrazione pratica di ricorso alla Corte EDU di Strasburgo.
Partecipazone gratuita. Iscrizioni e prenotazioni tramite www.anfroma.it – sezione corsi in aula.
Il Convegno è in corso di accreditamento presso il COA, con il riconoscimento di n. 4 crediti formativi.
Ai partecipanti sarà rilasciato l’attestato di partecipazione al Convegno.








Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto