Stefano Berni
Firenze, 04/06/1960
Università degli Studi di Siena
Dipartimento di Scienze Storiche, Giuridiche, Politiche e Sociali

Stefano Berni è nato a Firenze il 4 giugno 1960. Ha studiato Filosofia a Firenze con Sergio Moravia e Antropologia culturale con Gavino Musio. Da molti anni collabora presso la cattedra di Filosofia del diritto di Siena con il prof. Emanule Castrucci. Si è occupato a lungo della filosofia francese contemporanea, intorno ai temi del potere, della soggettività e della corporeità. Sta attualmente svolgendo una ricerca in storia dell’antropologia giuridica in area prevalentemente anglosassone.

Elenco delle pubblicazioni:
— 2010, Linee di fuga. Nietzsche, Foucault, Deleuze (con Ubaldo Fadini, Press University of Florence, Firenze);
— 2009, Epigoni di Nietzsche. Sei modelli del Novecento (Pagnini, Firenze);
— 2008, Pierre Legendre. L’antropologia dogmatica di un giurista eterodosso (Università di Siena, Dip. di Scienze Storiche, Giuridiche e Sociali, Siena);
— 2007, Ermeneutica giuridica e postmoderno. Per una posizione del problema (Aracne, Roma);
— 2005, Nietzsche e Foucault. Corporeità e potere in una critica radicale della modernità (Giuffrè, Milano);
— 2000, Per una filosofia del corpo. Heidegger e Foucault interpreti di Nietzsche (Università di Siena, Dip. di Scienze Storiche, Giuridiche e Sociali, Siena);
— 1998, Soggetti al potere. Per una genealogia del pensiero di Michel Foucault (Mimesis, Milano).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto