Roberto Trovato
Alessandria, 15/04/1947
Università degli Studi di Genova
Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Antichistica, Arti e Spettacolo (DIRAAS)

Roberto Trovato, Professore Associato di Drammaturgia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Genova nel corso di laurea di Lettere e in quello del D.A.M.S., è autore di 130 studi su vari momenti, figure e aspetti del teatro italiano fra Cinquecento e Novecento. Ha curato l’edizione critica di 7 inediti: Erithia di Scalini (1981), I confessori e Il Meleagro di Odoni (1984 e 1988), Il fazzoletto di Marini (1997), Lettera alla Bettina e Scenari della Commedia dell’arte di Albergati Capacelli (1984 e 1991) e La rappresentazione di Otello nella ricostruzione di Tuckerman Mason (2003). Ha scritto nel 1996 una monografia sul teatro di Lasca e, assieme a Enrico Baiardo, Un classico del rifacimento (L’Amleto di Carmelo Bene). Tra il 1992 e il 2002 ha prefato tra gli altri testi di Faggi, Fratti, Martini, Steva De Franchi e la Bono. A cura sua e di un collaboratore, è uscito nel 2005 per i tipi della Utet il volume Teatro comico del Cinquecento, centrato sul personaggio dell’ecclesiastico. Nel 2012 uscito a Genova per i tipi di Termanini il primo volume di una sua storia della drammaturgia, Il gesto sulla parola. Teatro e drammaturgia dalla Grecia classica al Cinquecento. Nel 2013 sono stati pubblicati da Deferrari un volume a sua cura e con introduzione, Gherardo Del colle. Scritti teatrali e un ampio contributo dal titolo La lingua impedita inserito nel volume La lingua di Arlecchino di M. Gisiano per la Novalogos.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto