Roberto Antonelli
Sapienza Università di Roma
Dipartimento di Studi Europei, Americani e Interculturali

Professore ordinario di Filologia romanza nella Facoltà di Lettere e Filosofia e nella Facoltà di Scienze Umanistiche dell'Università di Roma «Sapienza» dal 1985. Si è interessato alle origini e allo sviluppo delle letterature romanze fino al XIV secolo, con particolare riguardo alla lirica italiana e provenzale e al romanzo anglonormanno, analizzati nella fisionomia ecdotica, nelle strutture formali e nelle relazioni storico-culturali. In tale prospettiva ha privilegiato lo studio del rapporto tradizione-innovazione e il ruolo degli intellettuali europei nella società medievale e moderna, fino al XX secolo, con speciale riguardo ai secoli XIII-XIV e a Dante e Petrarca. Ha studiato lo sviluppo dell'idea di "Europa" dall'Antichità all'età contemporanea, promuovendo e coordinando ricerche e pubblicazioni sul canone letterario europeo e sul lessico europeo delle emozioni. Ha individuato il ruolo dei rimanti (composizione dei versi a partire dalla fine e non dall'inizio) e delle "serie rimiche" nella costruzione del testo poetico e nelle relazioni interstuali e proposto una diversa prospettiva teorica e pragmatica per le edizioni critiche (la cosiddetta «Filologia del Lettore»), promuovendo la “Filologia materiale”. Ha pubblicato, fra libri e saggi, più di 150 lavori. Ha curato e introdotto la traduzione italiana di E. R. Curtius, Europäische Literatur und lateinisches Mittelalter, Firenze 1992.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto