Matteo Tuveri
Oristano, 23/02/1977

Simone de Beauvoir Society

Laureato in Lingua e Letteratura tedesca e inglese, è libero ricercatore e biografo dell'imperatrice Elisabetta d'Austria-Ungheria, figura alla quale ha dedicato gran parte della sua ricerca; lavori poi pubblicati in svariati volumi, in campo nazionale e internazionale, e per differenti mezzi di comunicazione, da internet alla televisione. È inoltre finalista in concorsi letterari quali: Modello Pirandello, L'albero delle Parole, Fonopoli e Marguerite Yourcenar. Si occupa di studi di genere, di storia e letteratura italiana, tedesca, inglese e asburgica. Numerose le sue pubblicazioni a carattere scientifico e divulgativo sull’imperatrice Elisabetta d’Austria-Ungheria e sulla storia e la figura della donna nella letteratura, nella storia e nella società.Fra le sue pubblicazioni si ricordano anche la traduzione e curatela del libro Dinamite dello spirito. Martirio, Islam e Nichilismo di Navid Kermani (Editrice Aquilegia, Milano, 2007), e numerosi articoli scientifici per diverse riviste scientifiche come Rassegna dannunziana (Centro Nazionale di Studi dannunziani di Pescara) e Simone de Beauvoir Studies (Simone de Beauvoir Society, California, U.S.A.). Fra i suoi racconti Il tredicesimo tarocco (finalista Premio Modello Pirandello, 1997), 30 aprile 2001 (finalista Premio Fonopoli-Parole in movimento, 2003), e La sabbia delle occasione perdute (spazierengehen) (finalista Premio Marguerite Yourcenar, 2007).Ha collaborato al documentario La vera storia dell'imperatrice Elisabetta, prodotto da La Storia in Rete Produzioni per la regia e la sceneggiatura di Fabio Andriola e Alessandra Gigante (programmazione nazionale LA7). Ha partecipato al laboratorio teatrale della Compagnia Teatrale Universitaria di Cagliari Theatralia (Facoltà di Lingue e Letterature Straniere), diretta dalla regista e cantante jazz Filomena Campus. Con Theatralia ha partecipato all'allestimento de Die Ausnahme und die Regel di Bertolt Brecht (all'interno dell'iniziativa Spettacoli di prove aperte, ottobre 2000).Ha collaborato in qualità di Project Designer e organizzatore di eventi con il Teatro Alkestis di Cagliari per il quale ha ideato e organizzato, insieme ad Andrea Duranti e Sabrina Mascia, la rassegna artistica e multiculturale Voci dal Mediterraneo. Riflessi d'Oriente, ospitando nel capoluogo sardo personalità della cultura e dell'arte. Ha ricevuto un riconoscimento ufficiale dall'Accademia delle Arti del Cairo per l'impegno profuso nel dialogo fra le culture attraverso uno spettacolo musicale dedicato a Maria Carta e Umm Kalthum.Attento osservatore dei fenomeni storici e sociali (ha frequentato il primo Corso Superiore Universitario in Sicurezza Internazionale e Diritti Umani tenutosi a Cagliari presso la Facoltà di Scienze Politiche), si interessa di comunicazione, traduzione e organizzazione di eventi culturali, collabora occasionalmente con numerose testate giornalistiche regionali e nazionali (L'Eco delle Dolomiti, diretto da Mariapia Ciaghi, L'Unione Sarda, Il quotidiano della Calabria, L'Ateo e LucidaMente).E' membro della Simone de Beauvoir Society per la quale ha organizzato la 18th International Simone de Beauvoir Society Conference e con la quale collabora attivamente nel campo della ricerca e degli Studi di Genere.Sito web: www.matteotuveri.it
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto