Isabella Soi
Cagliari, 13/05/1975
Università degli Studi di Cagliari
Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni

Isabella Soi è dottore di ricerca (Università degli Studi di Cagliari, 2005) e collabora con la cattedra di Storia e Istituzioni dell’Africa della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Cagliari. Dal 2010 è borsista regionale presso il Dipartimento Storico Politico Internazionale dell’Università di Cagliari e dal 2007 è Visiting Fellow del Centre of African Studies dell’Università di Edimburgo. Si occupa, in particolare, della Regione dei Grandi Laghi Africani con speciale attenzione all’Uganda e al Rwanda, oggetto di varie pubblicazioni quali: “Il genocidio in Rwanda: da guerra civile a guerra regionale”, Storicamente n. 6/2010; “Uganda-Sudan: un confine complicato”, Africa LXII/2, Roma 2007; “Interessi sino-americani nella Regione dei Grandi Laghi: i casi del Rwanda e dell’Uganda”, Meridione. Nord e Sud del Mondo, 3-4/2008; “Rwanda e Cina: un caso di interscambio afro-asiatico”, Afriche e Orienti, n. 2/2008; “Janet Museveni: speranza di sviluppo o desiderio di potere?”, Inchiesta, Anno XXXVIII, n. 161, luglio-settembre 2008; “I deportati italiani nella British East Africa”, in B.M. Carcangiu e T. Negash (a cura di), L’Africa orientale italiana nel dibattito storico contemporaneo, Carocci Editore, Roma 2008; “Il ruolo politico femminile in Uganda”, in C. Novelli (a cura di), Nel segno ‘dell’empowerment’ femminile: donne e democrazia politica in Italia e nel mondo, Aipsa Edizioni, Cagliari 2007; “Tratta e traffici in Africa orientale: il mercato sudanese”, in A.M. Baldussi e B.M. Carcangiu (a cura di), L’altro nel Mediterraneo. Uomini, merci, idee dall’Africa e dall’Asia, Carocci Editore, Roma 2006; “Un’eredità per il Rwanda: Madame Agathe”, in B.M. Carcangiu (a cura di), Donne e potere nel continente africano, L’Harmattan Italia, Torino 2004.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto