Giuseppe Lorizio
Poggio Imperiale, 13/11/1952
Pontificia Università Lateranense
Facoltà di Sacra Teologia

Nato a Poggio Imperiale (FG) nel 1952 si è specializzato in Teologia fondamentale nel 1980 presso la Pontificia Università Gregoriana, dove ha conseguito, nel 1988, il Dottorato di ricerca con un lavoro sulla Teodicea di Antonio Rosmini. Ha conseguito inoltre la Licenza in Filosofia presso la Pontificia Università Lateranense. Insegna Teologia fondamentale e Metodologia teologica nella Facoltà di Teologia della Pontificia Università Lateranense e nell'Istituto Superiore di Scienze Religiose Ecclesia Mater (PUL). Insegna inoltre Storia della Filosofia moderna e contemporanea presso la sezione «San Luigi» della Pontificia Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale. Attualmente dirige il seminario permanente di studi storico-religiosi nell'Istituto di Filosofia della stessa, dirige inoltre l'area di ricerca su problemi di teologia fondamentale in prospettiva ecumenica presso la PUL. È vice-direttore della rivista Rassegna di Teologia e membro del Comitato scientifico della Rivista rosminiana di filosofia e di cultura e della rivista Lateranum. Tra le sue pubblicazioni: Mistero della morte come mistero dell'uomo. Una ipotesi di confronto fra la cultura laica e la teologia contemporanea, Dehoniane, Napoli 1982; Eschaton e storia nel pensiero di Antonio Rosmini. Genesi e analisi della Teodicea in prospettiva teologica, Gregoriana-Morcelliana, Roma-Brescia 1988; Antonio Rosmini Serbati. Un profilo storico-teologico, PUL-Mursia, Roma 1997; Rivelazione cristiana -- Modernità -- Postmodernità, San Paolo, Cinisello Balsamo 1999; La logica del paradosso in teologia fondamentale, Lateran University Press, Roma 2001; La logica della fede, San Paolo, Cinisello Balsamo 2002; Fede e Ragione. Due ali verso il Vero, Paoline, Milano 2003.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto