Fulvio Dodich
Ravenna , 19/11/1953


Fulvio Dodich nasce a Ravenna il 19 novembre 1953, dove compie i propri studi e, a soli 25 anni, entra nell'azienda di famiglia che, all'inizio degli anni '80, è leader in Europa nel settore delle macchine movimento terra. Questo è per Fulvio Dodich un periodo di crescita progressiva che lo porta ad occuparsi della società a 360°, dal prodotto all'organizzazione di una rete di dealer nazionali e di importatori e distributori a livello internazionale.
Nel 1990 diviene Consigliere Delegato della International Construction Equipments, società operante nel settore delle macchine movimento terra. Partecipa alla definizione di una linea di prodotti di successo, all'introduzione di un sistema informatico totale che include anche funzioni di CRM. Promuove inoltre l'ampliamento del dealer network globale che porta al raggiungimento di una quota export superiore all'80%.
Nel 1994, entra a far parte della CEFLA di Imola (divisione Arredamento) dove riesce ad incrementare notevolmente il fatturato grazie alla creazione di una rete commerciale ed alla penetrazione di mercati considerati di importanza strategica.
Nel 1996, dopo oltre 18 anni d'esperienza maturata nella divisione commerciale in diversi settori d'attività, approda in Ferretti chiamato da Norberto Ferretti alla guida commerciale dell'azienda da lui stesso creata. L'incarico che gli viene affidato è quello di incrementare il fatturato ed espandere la rete vendite a livello internazionale. Dodich contribuisce così a sviluppare la crescita internazionale del Gruppo, attraverso la riorganizzazione del Dealer Network che ne rafforza la presenza all'estero, in particolare nel Far East e in Asia. Per meglio comprendere l'espansione in questi mercati, si dedica anche allo studio della cultura e della lingua cinese. Nel 2000 partecipa al processo di quotazione di Ferretti SpA e, nei due anni successivi, numerosi road-show in diverse piazze finanziare Europee e negli USA.
A partire dal settembre 2002, Fulvio Dodich viene nominato Amministratore Delegato della divisione Ferretti Yachts, con l'obiettivo di creare una nuova squadra e raggiungere gli ambiziosi obiettivi di crescita. Nel 2005 la divisione Mochi Craft passa sotto la gestione di Ferretti Yachts, seguita un anno dopo, da Custom Line, affidata anch'essa alla guida di Fulvio Dodich che ora ricopre la funzione di CEO dei tre brand del Gruppo Ferretti. Nel mese di agosto del 2006 viene nominato Direttore Generale di Ferretti SPA, la holding del Gruppo Ferretti.
In novembre 2007, dopo aver concluso l'anno finanziario 2006-2007 con risultati di gran lunga superiori alle attese, Fulvio Dodich lascia Ferretti SpA per iniziare una nuova fase di sviluppo industriale.Dal 2008 al 2013 partecipa, assieme ad importanti Fondi di Investimento, a progetti di acquisizione di aziende, in diversi settori, su base world-wide.Fulvio Dodich collabora con alcune università offrendo la propria esperienza nell'ambito dello studio dei sistemi complessi.A febbraio 2013 assume la carica di Amministratore Delegato del cantiere SANLORENZO.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto