Fulvio Tessitore
Napoli, 10/05/1937
Università degli Studi di Napoli “Federico II”
Dipartimento di Filosofia “Antonio Aliotta”

Laureato in giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Nel 1964 è libero docente "per meriti eccezionali" in Filosofia del diritto e l'anno successivo diventa professore ordinario. Ha dapprima insegnato, dal 1965 al 1975, Storia delle dottrine politiche, quindi, dal 1975 in poi, Storia della filosofia. È stato preside della Facoltà di Magistero dell'Università degli Studi di Salerno dal 1968 al 1973; dal 1978 al 1993 preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università “Federico II” di Napoli, della quale è stato anche rettore dal 1993 al 2001. È socio nazionale dell'Accademia dei Lincei e di numerose altre accademie nazionali italiane e straniere. È inoltre professore emerito della Facultad de Humanidades dell'Università Centrale del Venezuela, con sede a Caracas, e professore onorario della Università dell'Avana (Cuba). Ha diretto il Centro di studi vichiani del CNR dal 1970 al 1995 e oggi fa parte del Consiglio scientifico dello stesso Centro. È Presidente della Fondazione Pietro Piovani per gli studi vichiani e del Consorzio interuniversitario "Civiltà del Mediterraneo". È socio onorario dell’Istituto per l’Oriente Carlo Alfonso Nallino di Roma. È vicepresidente della Fondazione "Guido e Roberto Cortese". Siede inoltre nel Consiglio Direttivo dell'Istituto italiano per gli studi storici fondato da Benedetto Croce. È stato componente del Consiglio Scientifico dell'Istituto dell'Enciclopedia Italiana Treccani. È stato componente, dal 1989 al 1997, del Consiglio Universitario Nazionale, in cui è stato presidente del Comitato di Lettere, Lingue e Magistero (fino al 1993). È stato Vice Presidente della Fondazione Teatro di San Carlo (1997–2007) ed è stato componente del Consiglio Generale della Fondazione Banco di Napoli (2000–2006). È stato componente del Consiglio direttivo (1997-98) e Vice Presidente (1999-2000) della CRUI (Conferenza permanente dei Rettori delle Università italiane). È Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica. È stato senatore della Repubblica italiana nella XIV Legislatura (dal 30 maggio 2001 al 27 aprile 2006) e deputato nella XV Legislatura (dall'aprile 2006 all'aprile 2008). È medaglia d'oro della Scuola dell'arte e della cultura (1983) e della Scienza e della cultura (1996). È autore di una vastissima bibliografia di oltre 1500 titoli, tra i quali 26 volumi, ai quali sono stati assegnati numerosi premi.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto