Daniele Campolo
Melito di Porto Salvo, 17/03/1977
Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria
Dipartimento di Patrimonio Architettonico e Urbanistico (PAU)

Daniele Campolo, conservatore dei beni architettonici (1996-2002), master di II livello in Economia del recupero e della valorizzazione dei beni culturali (2004), dottore di ricerca in Conservazione dei beni architettonici e ambientali (2005-2009), assegnista di ricerca nazionale junior (2006-2008), corso di alta formazione (2008-2010), master di II livello in Management degli enti locali (2011), assegnista di ricerca internazionale senior (2011-2013), vincitore del III premio PAN (Paesaggio Architettura Natura) “Ardito Desio” sezione “Pertinenza tematica” (2013). I suoi interessi scientifici concernono la tutela, il recupero e la valorizzazione dei centri storici, il paesaggio culturale delle minoranze linguistiche calabresi, la valutazione dei beni culturali, il genius loci. Appassionato di architettura e tradizioni culturali, ama viaggiare e confrontarsi con culture diverse.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto