Claudia Stancati
Napoli, 15/10/1952
Università della Calabria
Dipartimento di Filosofia

Claudia Stancati si è laureata in Filosofia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Roma I "La Sapienza". Ha conseguito il Doctorat de IIIème cycle presso l'Università di Paris I, sezione "Histoire et systèmes de la pensée moderne"; è professore associato di Filosofia e teoria dei linguaggi presso il Dipartimento di Filosofia della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università della Calabria ed è presidente del Corso di Laurea Coordinato in Comunicazione e DAMS e Teoria della Comunicazione e Comunicazione Pubblica. Negli ultimi anni l'attività scientifica e di ricerca si è concentrata intorno ad alcuni temi teorici analizzati in diversi momenti storici: un primo tema è quello dei rapporti tra il linguaggio e le altre modalità cognitive e in particolare il pensiero visivo; un secondo tema è quello dei rapporti tra linguaggio e scienza; un terzo tema quello degli sviluppi del convenzionalismo e dell'istituzionalismo linguistico anche in relazione a forme della razionalità.le principali pubblicazioni sono: Il potere delle finzioni. Linguaggio, conoscenza e mente da Descartes a Bréal, Soveria Mannelli (Catanzaro), Rubbettino,1999. Cartesio. Segno e linguaggio, Roma, Editori Riuniti, 2000. Vailati e l’ontologia linguistica degli oggetti della scienza, in Ivan Pozzoni (a cura di), Cent’anni di Giovanni Vailati, Villasanta (MI) Limina Mentis 2009, pp. 111-134. «‘Mais j’en écrirai en latin’. Latin as an Epilanguage in Descartes’ Philosophy», in Epilanguages. Beyond idioms and languages, Edited by Pascale Hummel, Paris, Philologicum, 2009, pp. 52-69. «Bergson et Bachelard: les sciences, la métaphysique et le langage», in Frédéric Worms, Jean-Jacques Wunenburger edd., Bachelard et Bergson: continuité et discontinuité, Paris, PUF, 2008, pp. 100-127. “Entre archaisme et néologie: sur les vocabulaires philosophiques et scientifiques de la littérature clandestine: le cas de la ‘Dissertation sur la formation du monde’ ", in «La lettre clandestine», n. 16, 2008, pp. 327-345. "Linguistique et sociologie: un nouveau regard en relisant Saussure", in Michel Arrivé ed., Du côté de chez Saussure, Limoges, Lambert Lucas, 2008, pp. 243-264. "Animali-macchine e umani da Descartes all'Encyclopédie" in G. Manetti e A. Prato (a cura di), Animali, angeli, macchine. Come comunicano e come pensano, Pisa ETS, 2007, pp. 199-224. “Oltre Descartes: linguaggio e pensiero degli animali tra XVII e XVIII secolo”, in F. Bonicalzi a cura di, Macchine e vita tra XVII e XVIII secolo, Firenze, Lemonnier, 2006, pp. 113-140.
PUBBLICAZIONI
CONTRIBUTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto