Adriana Guarnieri Corazzol
Università Ca' Foscari Venezia
Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali

Adriana Guarnieri, nata a Timișoara (Romania) nel 1947, allieva a Firenze del maestro Rio Nardi, si è diplomata in Pianoforte nel 1969 presso l’Istituto Musicale “Luigi Boccherini” di Lucca. Nel 1975 si è laureata in Lettere moderne pressol’Università di Pisa con una tesi in Storia della musica. Nel 1978 ha conseguito il compimento del corso straordinario di Didattica della musica presso il Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia. Dal 1980 al 1988 ha insegnato Storia della musica presso il Conservatorio “Cesare Pollini” di Padova. Successivamente ha insegnato Storia della musica, in qualità di professore associato, presso la Facoltà di Magistero dell’Università di Firenze dal 1988 al 1991, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università “Ca’ Foscari” di Venezia dal 1992 al 2000 (dal 1995 Storia della musica moderna e contemporanea). Dal 2001 è professore ordinario presso la stessa università, dove tiene i corsi di Storia della musica, Critica musicale e Storia dell’opera. È membro del comitato direttivo del “Saggiatore musicale”, del comitato scientifico del Centro Studi “Giacomo Puccini” e dell’Associazione “Alberto Franchetti”, del comitato di redazione di «Venezia Arti», rivista del Dipartimento di Storia delle Arti e Conservazione dei Beni Artistici “Giuseppe Mazzariol”, al quale afferisce. Nel 2006 e2007 è stata membro del comitato scientifico delle Rencontres interartistiques de l’Observatoire musical françai (Università de Paris-Sorbonne). È titolare di un programma-scambio Socrates/Erasmus con il Dipartimento di Musicologia dell’Università “François-Rabelais” di Tours (Francia). È stata professore ospite in numerose occasioni presso le Università di Parigi (Université Paris 4, Sorbonne), Tours (Université “François Rabelais”) e, nel settembre 2006, presso il Department of Italian Studies dell’Università di California a Berkeley. Dal 2001 è coordinatore dell’indirizzo di Musica e Spettacolo della SSIS del Veneto. Nel 1989 ha vinto il premio Gandovere per il volume Tristano, mio Tristano. Gli scrittori italiani e il caso Wagner.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto