EVENTI
Adriana Ciancio
Catania, 01/10/1966
Università degli Studi di Catania
Dipartimento di Giurisprudenza

Adriana Ciancio è professore associato di Diritto costituzionale presso l’Università di Catania, dove ha insegnato anche Giustizia costituzionale e Diritto costituzionale comparato. Nell’ateneo catanese è stata docente anche nelle Facoltà di Economia, Scienze della Formazione e di Medicina, nonché nella Scuola Superiore per la Formazione di Eccellenza, presso la quale è stata anche membro del collegio dei docenti del master in Diritto parlamentare. Nel 2008 ha fatto parte del collegio dei docenti del master di II livello in “Parlamento e politiche pubbliche” della LUISS di Roma. Dal 1995 è iscritta all’Albo degli Avvocati di Catania, elenco speciale dei docenti universitari a tempo pieno. Dal 2006 è Visiting Professor nella Facoltà di Giurisprudenza e dell’Amministrazione dell’Università Statale di Varsavia. Già componente del collegio dei docenti del dottorato in Diritto pubblico e costituzionale dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, è membro del collegio dei docenti del dottorato in Giurisprudenza dell’Ateneo di Catania.
È stata componente di commissione di concorso a posti di ricercatore universitario, di commissioni di conferma nel ruolo di professore associato e di ricercatore universitario per il settore Diritto costituzionale e componente di commissione degli esami di abilitazione per l’esercizio della professione forense. È stata presidente del corso di laurea in Formazione di operatori turistici dell’Università di Catania; è membro effettivo del collegio di disciplina di Ateneo ex art. 10, l. 240/10. Ha svolto ricerche all’estero, finanziate dal CNR e dall’Università di Catania, presso la Faculté de Droit, des Sciences Économiques et de Gestion dell’Università di Nizza e presso l’Università Complutense di Madrid. Già componente e responsabile scientifico di numerosi progetti di ricerca di Ateneo (ex 60%); è responsabile scientifico dell’unità di ricerca catanese sul tema “Nuovi mezzi di comunicazione e pluralismo etico, linguistico e religioso” nell’ambito del PRIN 2008 “Nuovi mezzi di comunicazione e identità: omologazione o diversità?”; per l’anno accademico 2013-14 è responsabile scientifico del progetto “New Strategies for Democratic Development and Political Integration in Europe” cofinanziato dall’Unione europea nell’ambito dell’azione “Jean Monnet”. Partecipa alle attività del Centro di Ricerche e di Formazione di Eccellenza in Diritto costituzionale europeo “ECONET” dell’Università di Catania. È autrice delle monografie Il reato ministeriale. Percorsi di depoliticizzazione e I gruppi parlamentari. Studio intorno ad una manifestazione del pluralismo politico, entrambe edite da Giuffrè per la Collana della Facoltà di Giurisprudenza di Catania, e di numerosi scritti sulle varie partiture del diritto pubblico e costituzionale, con particolare attenzione ai temi dell’organizzazione fondamentale dello Stato, della giustizia costituzionale e dei diritti involabili dell’uomo anche in chiave di diritto costituzionale dell’Unione europea.
PUBBLICAZIONI
CONTRIBUTI






Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto