Salvatore Randazzo
LUM “Jean Monnet” 
Dipartimento di Scienze Giuridiche

Salvatore Randazzo, professore ordinario di Diritto romano presso la LUM, insegna, dal 2002, Istituzioni di diritto romano, Introduzione alle scienze giuridiche, Fondamenti del diritto europeo, Antropologia giuridica, Storia del diritto romano e Teoria e tecnica dell'argomentazione giuridica. Di scuola catanese, ha insegnato anche presso l’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. Presso la LUM è delegato rettorale per la Didattica. È stato visiting scholar presso la New York University e la Yale University, negli Stati Uniti, e presso la Macquarie University di Sydney. PhD in Discipline romanistiche, membro dell’Associazione Internazionale per la ricerca Storico-Giuridica e Comparatistica, della Society for Evolutionary Analysis in Law, della Società Italiana di Storia del Diritto e dell’Associazione Italiana per le Scienze Etno-Antropologiche, fa parte della redazione della rivista romanistica internazionale «IURA» e del comitato scientifico internazionale delle riviste «IUSTEL. Revista General de Derecho Romano», «Teoria e storia del diritto privato» e «Quaderni Lupiensi». Ideatore e cofondatore, con Alessandro Corbino, del network tematico «ELR – European Legal Roots», che collega università di svariati paesi europei ed extraeuropei, è direttore responsabile della connessa rivista «LR – Legal Roots». Ha fondato il Centro Interdisciplinare di Ricerca Avanzata in Biomedicina e Biodiritto “Bios&Law” di Catania, di cui è presidente, che ha all’attivo pubblicazioni e iniziative scientifiche su temi bioetici, dal testamento biologico ai prematuri, dal rapporto fra scienza, tecnologia e diritto, alla genomica e alla neuroetica. È autore di studi che hanno riguardato ambiti diversi del diritto privato, processuale e pubblico romano, la storia della cultura giuridica, la filosofia, la sociologia e la teoria generale del diritto. Si è occupato anche di temi inerenti il diritto comparato e vigente e, da ultimo, di problematiche bioetiche, neuroetiche e biogiuridiche.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto