Maurizio Spina
Catania, 16/12/1958
Università degli Studi di Catania
Dipartimento di Architettura (DARC)

Maurizio Spina, architetto, dal 2004 è Ricercatore Universitario di “Tecnica e Pianificazione Urbanistica” presso il Dipartimento di Architettura e Urbanistica dell’Università di Catania, Facoltà di Ingegneria, dove svolge attività didattica e di ricerca.Dal 2008 fa parte del collegio dei docenti del Dottorato in Analisi, Pianificazione e Gestione Integrate del Territorio.Si impegna con continuità, dal conseguimento della laurea ad oggi, all’attività didattica (prima a Catania e Messina, successivamente a Reggio Calabria ed attualmente a Catania) ha insegnato le materie “Tecnica e Pianificazione Urbanistica”, “Pianificazione Territoriale”, “Ingegneria del Territorio”, “Tecnica Urbanistica”, “Urbanistica”, “Progettazione Urbanistica” e “Fondamenti di Urbanistica”.Dal 1987 al 1996 ha fatto parte del Consiglio dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Catania, ricoprendo le cariche di consigliere, segretario, tesoriere e vicepresidente.Dal 1988 è socio aderente dell’Istituto Nazionale di Urbanistica e nel 1990 socio di Italia Nostra - Associazione Nazionale per la tutela del Patrimonio Storico, Artistico e Naturale della Nazione. Nel 1991 diviene membro effettivo dell’Istituto Nazionale di Urbanistica e coordinatore per lo stesso del gruppo territoriale della provincia di Catania, nello stesso anno è socio dell’Associazione Nazionale Centri Storici Artistici.Nel 1998, all’interno del Dottorato di Ricerca in Pianificazione Territoriale, frequenta un Ph.D. programme on “Regional Development Planning in Europe” che si svolge in Francia presso la Université des Sciences et Technologies de Lille. Nel 2001 ottiene il titolo di PhD in Pianificazione Territoriale. Nel 2003 vince il concorso per il conferimento di un Assegno di Ricerca della durata di quattro anni, presso la Facoltà di Architettura di Reggio Calabria, Dipartimento di Scienze Ambientali e Territoriali. Nel 2004 fa parte del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in “Progetto e Recupero Architettonico Urbano ed Ambientale”.Nel 2005 è nominato Professore Aggregato. Dal 2005 è Tutor della di alcuni dottorandi di ricerca (fino al loro conseguimento del titolo di PhD). Dal 2007 è Responsabile Scientifico di un Programma di Ricerca di un assegno di ricerca presso il Dipartimento di Architettura e Urbanistica.Ha partecipato a diverse ricerche interuniversitarie e dal 2004 è impegnato, quale Responsabile Scientifico, nel “Laboratorio di Progettazione per il Paesaggio Urbano e la Mobilità” attivato presso il Dipartimento di Architettura e Urbanistica dell’Università di Catania. Ha coordinato o partecipato in qualità di relatore a diversi seminari, convegni e laboratori di progettazione. Ha lavorato alla redazione di alcuni Piani Particolareggiati ed ad alcuni Concorsi di Progettazione internazionali. È relatore di numerose Tesi di Laurea.Ha svolto la sua attività di ricerca occupandosi, con attenzione ai saperi trasversali, dei temi riguardanti la mobilità in relazione alla struttura urbana, la qualità urbana, in particolare nel rapporto fra estetica e città, il patrimonio culturale ed il verde.Le sue principali monografie:• L’area metropolitana catanese. Attualità e problematiche della pianificazione delle grandi aree urbane siciliane, a cura di, Gangemi Editore, Roma 1994;• Trasporto pubblico e parcheggi, esperienze di pianificazione urbanistica nella città contemporanea, Gangemi Editore, Roma 1999;• Paesaggio & Mobilità. Materiali del laboratorio di progettazione per il paesaggio urbano e la mobilità, a cura di con altri, Maggioli Editore, Rimini 2007;• Greenways dalla tecnica alla prassi urbanistica. Esperienze di progettazione per la città di Catania ed il territorio etneo, Aracne editrice, Roma 2008.I suoi principali saggi:• “Barcellona: riflessioni su alcune esperienze di piano”, in “Notiziario dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Catania”, dicembre 1994;• “Mobilità e struttura urbana: alcune riflessioni sulla pianificazione”, in “Tecnica e ricostruzione” N.1/1995, Organo Ufficiale dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Catania;• “Il progetto di piano come affermazione di nuovi valori”, in Rossi Francesco (1999), Pianificare l’ambiente. Che fare? Metodi e criteri per la pianificazione ambientale, «Il Progetto», Collana del Dipartimento di Pianificazione Territoriale dell’Università della Calabria diretta da Giovanni Giannattasio, Rubbettino, Catanzaro;• “Sostenibilità ed Estetica nel processo di piano”, in Piroddi Elio, Scandurra Enzo, De Bonis Luciano (2000), a cura di, I futuri della città. Mutamenti, nuovi soggetti e progetti, Progetto Strategico del CNR, Franco Angeli, Milano;• “Il rapporto tra qualità ed estetica della città”, in Carta Maurizio, Lo Piccolo Francesco, Schilleci Filippo, Trapani Ferdinando (2000), a cura di, Linee di ricerca. 3° Convegno Nazionale dei Dottorati di Ricerca in Pianificazione Territoriale e Urbanistica, Università degli Studi di Palermo, Facoltà di Architettura, Dipartimento Città e Territorio, Editrice Librerie Dedalo, Roma;• “Greenway”, in Mascarucci Roberto (2002), a cura di, Mobility, via verde, proposte per il trasporto pubblico in sede propria nell’area di Pescara, Ossimoro n°27, DAU Pescara, Sala editori s.a.s., Pescara;• “Identità mediterranea?”, in Giovannini Massimo, Colistra Daniele (2002), a cura di, Le città del Mediterraneo. Atti del II Forum Internazionale di Studi “Le città del Mediterraneo”, Reggio Calabria 6-7-8 giugno 2001, Collana del Dipartimento di Architettura e Analisi della Città Mediterranea, Quaderni della ricerca numero speciale, Edizioni Kappa, Roma;• “Il ruolo del verde nell’estetica della città”, in Moraci Francesca (2002), a cura di, Riflessioni sull’urbanistica moderna. Per la città contemporanea, Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, Gangemi editore, Roma;• “Alcune riflessioni sul contributo di Mumford per una cultura estetica della città”, in De Bonis Luciano (2003), a cura di, Convegno internazionale “La nuova cultura delle città”. Trasformazioni territoriali e impatti sulla società. Atti dei Convegni Lincei 194. Accademia Nazionale dei Lincei in collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche. Roma 5-7 novembre 2002,.Accademia Nazionale dei Lincei, Roma;• “Mobilità ed estetica urbana”, in Pezzagno Michèle e Sandrini Katiuscia (2005), a cura di, Living and Walking in Cities. Non motorised mobility and land resources. Xth International Conference, Università degli Studi di Brescia, Facoltà di Ingegneria, Dipartimento di Ingegneria civile, CeSCAm (Centro Studi Città-Amica) Università degli Studi di Milano Istituto di Ingegneria Agraria, Brescia e Milano, 12 e 13 giugno 2003, Tipografia Camuna spa, Brescia – Breno;• “Tra piano e progetto urbano. Una metodologia per la mobilità nel centro storico”, Gaetano Palumbo et alii, Gli Archi della Marina a Catania. Un’ipotesi di recupero della memoria storica della città, in Pezzagno Michèle e Sandrini Katiuscia (2005), a cura di, Living and Walking in Cities. Historical Centres. XIth International Conference, Università degli Studi di Brescia, Facoltà di Ingegneria, Dipartimento di Ingegneria civile, CeSCAm (Centro Studi Città-Amica) Università degli Studi di Milano Istituto di Ingegneria Agraria, Tipografia Camuna spa, Brescia – Breno;• “Acqua e verde come risorse per la riqualificazione. Un’esperienza nel territorio catanese”, in Bottero Maria, Fabris Luca Maria Francesco (2006), a cura di, Blu + Verde. Acqua e vegetazione risorse per l’ambiente costruito. Primo Congresso Internazionale, Milano 25-26 maggio. Atti del Congresso , Introduzione di Maria Bottero, Organizzato da ABITAlab, unità di ricerca del Dipartimento BEST del Politecnico di Milano, Facoltà di Architettura Civile, Consorzio Interateneo ABITA (Architettura Bioecologica e Innovazione Tecnologica per l’Ambiente), Libreria Clup Soc. Coop., Milano, DigitalPrint Service, Milano;• “Greenway nella periferia catanese. Esperienze di Progettazione Urbanistica”, in Pezzagno Michèle, Sandrini Katiuscia, Chiaf Ersilia (2006), a cura di, Living and Walking in Cities. The Outskirts. XIIth International Conference, Università degli Studi di Brescia, Facoltà di Ingegneria, Dipartimento di Ingegneria civile, CeSCAm (Centro Studi Città-Amica) Università degli Studi di Milano Istituto di Ingegneria Agraria, Tipografia Camuna spa, Brescia – Breno;• “Urban territory requalification in eastern Sicily. A methodology for two researches” (“Per una riqualificazione del territorio-città nella Sicilia orientale. Una metodologia per due casi studio”), in Sustainable Solution for the Information Society International Congress for Innovation, i.convienna 2006, CORP (Competence Center of Urban and Regional Planning) 2006, 11th International Conference on Urban Planning & Regional Development, Session “The Knowledge to make cities competitive”, Information & Consulting, Congress Center - Messe Wien, Vienna, 13, 14, 15 e 16 febbraio;• “Il verde nel paesaggio urbano”, in Living and walking in cities: the place of green (Vivere e camminare in citta', Il ruolo del verde), Atti della XIII Conferenza Internazionale, CeSCAm Dipartimento di Ingegneria Civile, Architettura, Territorio e Ambiente (DICATA), Università degli Studi di Brescia, Brescia, Milano, Trezzo sull'Adda 8, 9, e 10 giugno 2006;• “Il paesaggio come mosaico di storia e cultura”, in, Paesaggio energia e risorse, «Architettura del paesaggio», rivista semestrale, allegato al n° 18, Aprile/Settembre 2008, Organo ufficiale Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio AIAPP member of IFLA (International Federation of Landscape Architects) e EFLA (European Foundation for Landscape Architecture),fondata da Alessandro Tagliolini, Editore PAYSAGE, Milano;• “Alcune invarianti per la pianificazione della metropoli” in, Le forme della città, «Rassegna di Architettura e Urbanistica, 126», Ricerche - La morfologia urbana, Pubblicazione quadrimestrale dell’Università degli Studi di Roma «La Sapienza», Dipartimento di Architettura e Urbanistica per l’Ingegneria – Facoltà di Ingegneria, Edizioni Kappa, Roma 2008;• “Eventi e strategie per la trasformazione paesistico-culturale” in, Unicità, uniformità e universalità nella identificazione del mosaico paesistico-culturale, «Architettura del paesaggio», rivista semestrale, allegato al n° 20, MarzoGiugno 2009, Atti del XIII Convegno Internazionale Interdisciplinare IPSAPA/ISPALEM, Organo ufficiale Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio AIAPP member of IFLA (International Federation of Landscape Architects) e EFLA (European Foundation for Landscape Architecture), fondata da Alessandro Tagliolini, Editore PAYSAGE, Milano;• “Indicazioni metodologiche per una greenway”, in Mancuso Carla, Martinico Francesco, Nigrelli Carmelo Fausto (2009), a cura di, I piani territoriali paesaggistici nella provincia di Enna, “Dalle sintesi analitiche alla proposta di Piano”, «Urbanistica Quaderni», n. 53, Collana dell’Istituto Nazionale di Urbanistica, Anno XV, giugno 2009, Inu Edizioni Srl, Roma;• “UNESCO, dalla salvaguardia alla pianificazione. L’evoluzione del concetto di tutela attraverso le Convenzioni Unesco”, in AA.VV. (2010), «SITI», Trimestrale di Attualità e Politica Culturale, Associazione Città e Siti Italiani Patrimonio Mondiale UNESCO, Anno sesto, numero uno, periodico trimestrale, gen/mar 2010, Autorizzazione del Tribunale di Ferrara n. 2 del 16/02/2005, SATE industria Grafica, Ferrara.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto