Gloria Rosati
Modigliana, 02/04/1953
Università degli Studi di Firenze
Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (SAGAS)

Gloria Rosati è professoressa associata di Egittologia presso l’Università di Firenze dove è entrata nel 1992 come Ricercatorice. Ha compiuto gli studi a Firenze laureandosi con una tesi sull’onomastica del Medio Regno. Subito dopo la laurea, mentre frequentava i corsi della Scuola di Specializzazione per Archeologi Classici dell Università di Pisa, ha iniziato l’attività archeologica in Egitto: prima di tutto con l’Università di Roma “La Sapienza” nella città romana di Antinoupolis in Medio Egitto (direttore S. Donadoni) e nello stesso sito con l’Istituto Papirologico “G. Vitelli” dell’Università di Firenze, dapprima con la direzione del prof. M. Manfredi, poi, dal 2003 (e in continuazione) con il prof. Rosario Pintaudi. Con minore frequenza ha lavorato nella necropoli tebana (Tomba di Sheshonq, ed una campagna nella Tomba di Montuemhat all’Assasif) e al Gebel Barkal – Sudan (Palazzo di Natakamani) con l’Università di Roma “La Sapienza”, direttore A. Roccati. Dagli anni 1985-90 ha iniziato a collaborare con il prof. Jürgen Osing della Freie Universität di Berlino per lo studio e la sistemazione del ricchissimo archivio di papiri geroglifici e ieratici dell’Istituto “Vitelli” recuperati presso il tempio di Soknebtunis a Tebtunis, nel Faiyum, e tuttora in corso di studio. Argomenti di studio prediletti sono l’epoca del Medio Regno, e testi funerari epigrafici o su papiro (Libro dei Morti). Un impegno importante che cerca di portare avanti pur nelle difficoltà del momento è lo studio architettonico (con il Dr. M. Coppola, architetto, UNIFI) e la revisione epigrafica del tempio di Ramesse II conservato entro la città di Antinoupolis.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto