Giorgio Vigolo
Roma, 03/12/1894


Nato a Roma il 3 dicembre 1894, Giorgio Vigolo esordì con le sue prime composizioni poetiche sulle riviste "Lirica" di Roma, diretta dal poeta Arturo Onofri, e "La Voce" di Firenze diretta da Giuseppe De Robertis. Successivamente collaborò a "Il Mondo" di Giovanni Amendola (1924-1932), "La Fiera Letteraria", "Circoli", "Letteratura", "Il Giornale d'Italia" (1939-1941). Nel 1923, a Roma, pubblicò il volume di prose liriche La citta dell'anima cui negli anni fra le due guerre, seguirono i volumi Canto fermo (Roma, 1931) con prose e poesie, Il Silenzio creato (Roma, 1934) e la raccolta poetica Conclave dei sogni (Roma, 1935). Nel secondo dopoguerra si occupò di critica musicale per "Il Mondo" di Pannunzio e curò diverse rubriche musicali alla Radio da "Punto contro Punto" a "Musica e Poesia". Più tardi raccolse i suoi articoli musicali nel volume Mille e una sera all'opera e al concerto (Firenze, 1971).Contemporaneamente alla sua attività di critico musicale - era stato nominato anche accademico di Santa Cecilia - Vigolo si dedicò all'edizione critica dei Sonetti del Belli, uscita a Milano nel 1952, alla quale in seguito si aggiunse il volume di critica Il Genio del Belli (Milano, 1963, in 2 voll.) e tradusse da Hoffmann Maestro Pulce (Roma, 1945) e da Hölderlin Poesie (Torino, 1958). Continuò pure la sua produzione poetica con i volumi: Linea della vita (Milano, 1949); Canto del destino (Venezia, 1959) - per il quale ricevette il premio Marzotto - La luce ricorda (Milano, 1967) - con cui vinse il premio Viareggio - e quella narrativa con le opere: Le notti romane (Milano, 1960) - per il quale ebbe il premio Bagutta - e Spettro solare (Milano, 1973). Negli ultimi anni della sua vita pubblicò i volumi poetici: I fantasmi di pietra (Milano, 1977), La fame degli occhi (Roma, 1982) e le opere narrative: La Virgilia (Milano, 1982), Il canocchiale metafisico (Roma, 1982) e La vita del beato Piroleo (Milano, 1983) uscita postuma. Morì a Roma il 9 gennaio 1983.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto