Lia Secci
Genova, 30/01/1933


Lia Secci ha insegnato Letteratura italiana presso l’Università di Heidelberg e Letteratura tedesca presso la Facoltà di Lettere e Filosofia delle Università di Perugia e di Roma “Tor Vergata”. I suoi studi e le sue pubblicazioni riguardano in particolare il teatro tedesco espressionista e contemporaneo, il mito greco nell’arte moderna, l’opera di Heine, la ricezione di Wagner e la problematica dell’emancipazione femminile nella letteratura tedesca dal Settecento a oggi. Tra le pubblicazioni più recenti: Dal salotto al partito. Scrittrici tedesche tra la rivoluzione borghese e il diritto di voto (1848-1918) (Roma, Artemide, 2007); Il mito di Ifigenia da Euripide al Novecento (Roma, Artemide, 2008). Ha tradotto dal tedesco numerosi libri, tra cui Il tamburo di latta di Günter Grass e Gli dèi in esilio di Heinrich Heine.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto