Carlo Taormina
Roma, 16/12/1940
Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
Dipartimento di Diritto Pubblico

È il noto avvocato che da tempo impazza sui media, l'uomo capace di sorprendere la nazione con le sue dichiarazioni esplosive, sia che vertano su delitti insoluti e seguitissimi (come quello di Cogne), sia che si tratti di presunti scandali internazionali (come la controversia su Telekom Serbia del 2003).
Buttatosi nel vortice della politica attiva ha avuto modo di assommare sulla sua persona ben tre cariche diverse: avvocato, docente e parlamentare. Dopo aver aderito alle file di Forza Italia, è stato sottosegretario all'Interno del governo Berlusconi, carica da cui ha dato le dimissioni - con grande sorpresa di tutti - dopo la pubblicazione da parte del quotidiano "la Repubblica" di un articolo su Telekom Serbia, in cui lo si accusava di essere il manovratore occulto di quello scandalo.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto