Cesare Mirabelli
Gimigliano, 29/12/1942
Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
Dipartimento di Giurisprudenza

Cesare Mirabelli (Gimigliano, 29 dicembre 1942) è un giurista italiano, presidente della Corte costituzionale dal 23 febbraio 2000 al 21 novembre 2000.
È stato vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura dal 1986 al 1990.
Eletto giudice costituzionale dal Parlamento in seduta comune il 14 novembre 1991, giura il 21 novembre 1991. È eletto presidente il 23 febbraio 2000. Cessa dalla carica di presidente il 21 novembre 2000.
Dal 2006 è membro del consiglio superiore della Banca d'Italia.
Allievo di Pietro Gismondi. È professore ordinario di diritto ecclesiastico presso l'Università degli studi di Roma Tor Vergata[6] nonché presso l'Università Europea di Roma, e di diritto costituzionale nella Pontificia Università Lateranense di Roma. Ricopre inoltre la carica di consigliere generale presso lo Stato della Città del Vaticano, il ruolo più elevato che un laico possa ricoprire in Vaticano.
Riveste inoltre la qualifica, in seno alla FIGC, di componente della commissione di garanzia della giustizia sportiva, presieduta da Pasquale De Lise.] È direttore scientifico dell'Istituto regionale di studi giuridici del Lazio Arturo Carlo Jemolo.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto