Nicoletta BRAZZELLI
Busto Arsizio, 07/06/1965
Università degli Studi di Milano
Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere

Nicoletta Brazzelli è professore associato presso l’Università degli Studi di Milano, dove si è laureata e ha svolto attività didattica nell’ambito della letteratura e della cultura inglese. Si è occupata di narrazioni di viaggio e del romance di fine Ottocento. Ha pubblicato due volumi, su Mary Kingsley e Alyse Simpson, saggi e articoli su H.R. Haggard, H.M. Stanley, R.F. Scott. Sta lavorando a un progetto di ricerca sugli spazi coloniali e postcoloniali tra geografia e immaginazione letteraria.
Tra le pubblicazioni più recenti: “La foresta africana nell’immaginario coloniale inglese dell’Ottocento (e oltre)”, in A.M. Salvadè (a cura di), Selve tra geografia e letteratura, Mimesis, Milano, 2015; “Narrative strategies and textual constraints in women’s travel writing. The case of Mary Kingsley”, in G. Iannaccaro – G. Iamartino (eds.), Enforcing and Eluding Censorship. British and Anglo-Italian Perspectives, Newcastle upon Tyne, Cambridge Scholars Publishing, 2014; “In fondo al mare: metamorfosi e conoscenza in The Tempest di Shakespeare”, in N. Brazzelli – A.M. Salvadè (a cura di),Mari. Prospettive geografiche e invenzione letteraria, Mimesis, Milano, 2014; Lands of Desire and Loss. British Colonial and Postcolonial Spaces, Bern, Peter Lang, 2012.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto