Alessandro Domenico CONTI
Università degli Studi dell’Aquila
Dipartimento di Scienze Umane
Alessandro Domenico Conti Aracne editrice

Alessandro D. Conti è professore ordinario di Storia della Filosofia medievale presso l’Università degli Studi dell’Aquila, dove ha insegnato anche Storia della Filosofia antica e Storia della Filosofia moderna, e dal 2000–01 (anno della sua fondazione) docente del dottorato in “Ricerche e Studi sull’Antichità, il Medioevo e l’Umanesimo” dell’Università degli Studi di Salerno. Già docente di Filosofia e Storia nel Liceo Classico, poi research associate presso il Pontifical Institute of Mediaeval Studies di Toronto e alunno della Scuola Nazionale di Studi Medievali di Roma, si occupa di storia della logica e della metafisica, e di filosofia del linguaggio nella tarda antichità, nel medioevo e nell’età umanistica. Autore di alcune edizioni critiche di testi filosofici del tardo medioevo, ha all’attivo quasi cento pubblicazioni, in riviste e collane di prestigio internazionale, in Italia e all’estero. Fa parte del comitato direttivo di due delle più importanti riviste del settore, e cioè «Vivarium: Journal of the History of Medieval and Early–Modern Philosophy and Intellectual Life» e «Documenti e studi sulla tradizione filosofica medievale»; collabora alla Stanford (on line) Encyclopedia of Philosophy, per la quale cura sei voci; ed è consulente del Research Foundation of Flanders (FWO), Belgio, del Research Council for Culture and Society dell’Accademia di Finlandia, e dell’agenzia internazionale Fund for Scientific Research – FNRS con sede a Bruxelles.
Tra le sue pubblicazioni possiamo ricordare: l’edizione critica con studio dottrinale della Quaestio super universalia di Johannes Sharpe, per la “Unione Accademica Nazionale per il Corpus Philosophorum Medii Aevi – Testi e studi ix” (Leo S. Olschki, Firenze 1990, pp. xxxii–375); la monografia Esistenza e verità: Forme e strutture del reale in Paolo Veneto e nel pensiero filosofico del tardo medioevo, “Istituto Storico Italiano per il Medio Evo – Nuovi Studi Storici, 33” (Edizioni dell’Istituto Storico Italiano per il Medio Evo, Roma 1996; pp. vi–324); la curatela del fascicolo 43.1 (2005) della rivista «Vivarium», dedicato alle forme del realismo tardo–medievale; il capitolo 47: “Realism” della Cambridge History of Medieval Philosophy, a cura di R. Pasnau, 2 voll. (Cambridge University Press, Cambridge 2010 [2a ed. luglio 2014], vol. 2, pp. 647–60); la curatela del volume A Companion to Walter Burley, Late Medieval Logician and Metaphysician, “Brill’s Companions to the Christian Tradition, 41”, (Brill, Leiden–Boston 2013; pp. x–417).
PUBBLICAZIONI
CONTRIBUTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto