Annamaria Contini
Crevalcore, 29/09/1961
Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
Dipartimento di Educazione e Scienze Umane

Annamaria Contini è ricercatrice e docente di Estetica presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Si è occupata, in particolare, della filosofia francese tra Otto- e Novecento, dedicando articoli o monografie ad autori come Félix Ravaisson, Jean-Marie Guyau, Henri Bergson e Marcel Proust. Tra i suoi attuali interessi di ricerca, figurano anche il significato dell’arte in una società multiculturale e la funzione cognitiva della metafora sul crinale tra diversi saperi. Collabora con le riviste «Studi di estetica», «Corpus», «La società degli individui», e fa parte del comitato editoriale della rivista «Estetica. Studi e ricerche». Oltre a numerosi saggi apparsi su riviste o in volumi collettanei in Italia e all’estero, ha pubblicato – tra gli altri – i libri Jean-Marie Guyau. Una filosofia della vita e l’estetica (1995), Jean-Marie Guyau. Esthétique et philosophie de la vie (2001), Marcel Proust. Tempo, metafora, conoscenza (2006). Ha infine co-curato La fantasia del reale (con N. Barbieri, 2008) e Culture migranti. Luoghi fisici e mentali d’incontro (con L. Cerrocchi, 2011).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto