Roberta Colombi
Roma, 09/12/1965
Università degli Studi Roma Tre
Dipartimento di Studi Umanistici

Roberta Colombi è ricercatrice e docente di “Letteratura Italiana” presso il Dipartimento di Italianistica dell’Università “Roma Tre”. Dopo aver pubblicato diversi saggi di ambito novecentesco, in particolare su Gadda e Pirandello, ha orientato la sua ricerca verso la produzione romanzesca del Seicento, pubblicando il volume Lo sguardo che «s’interna». Personaggi e immaginario interiore nel romanzo italiano del Seicento (Roma, 2002) e curando l’edizione de La Stratonica di Luca Assarino (Lecce, 2003) e de Il Principe ermafrodito di Ferrante Pallavicino (Roma, 2005).
Più recentemente i suoi interessi si sono rivolti alla prosa umoristica dell’Ottocento, dove, seguendo le tracce della satira e della parodia, ha portato all'attenzione autori e testi tra Risorgimento e Italia postunitaria, da Rajberti a Nievo, da Tarchetti a Dossi, che, sulle orme di Voltaire, Sterne e Jean Paul Richter, si aprono alla cultura europea (Ottocento stravagante. Umorismo, satira e parodia tra Risorgimento e Italia Unita, Roma, 2011). Tra questi, particolare attenzione ha dedicato alla rilettura critica dell’opera di Ghislanzoni, al quale, con il volume Un umorista in maschera. La narrativa di Antonio Ghislanzoni (1824-1893), Napoli, 2012, viene riconosciuta una posizione di rilievo all’interno della “linea umoristica”.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto