Beatrice BARBALATO
Roma, 16/09/1945
Université Catholique de Louvain
Faculté de Philosophie, Arts et Lettres
Beatrice Barbalato Aracne editrice

Beatrice Barbalato è presidente dell’Osservatorio scientifico della memoria autobiografica, scritta, orale, iconografica, e direttore dal 2008 — anno di fondazione — a oggi della rivista «Mnemosyne, o la costruzione del senso», Presses universitaires de Louvain.
PHD e professore all’Université catholique de Louvain fino al 2010, oggi dirige diverse attività di ricerca. È autore di libri e saggi sulle arti visive, e sulla genesi d’opere drammaturgiche contemporanee.
Tra i suoi saggi: Piero della Francesca, neoplatonismo, e spazio solidale: lo spettatore incontra la regina di Saba, in Henry Ansgar Kelly (dir.); Viator, Medieval and Renaissance Studies, Berkeley, UCLA University of California, Los Angeles, 2010, pp. 293–328; O ethos e o tempo, in M.C. Chaves Vasconcelos, V.M. Rocha Cordeiro, P. Perin Vicentini; (Auto)biografia, literatura e história, Curitiba–Brasil, Editora CRV, 2014, pp. 27–55; Carmelo Bene, ultime dandy: équivoquer et falsifier comme une expression de l’art, in Christian Biet et Cristina De Simone; D’après Carmelo Bene, «Revue d’histoire du théâtre», Paris, Juillet–Septembre 2014, pp. 285–294; Testori the Playwright. Erodiàs versus Jokanaan, the long-haired barbarian, in Enrica Maria Ferrara et Cormac Ó Cuilleanáin; Staged Narratives / Narrative Stages, Firenze, Cesati ed., 2017, pp. 219–244; Le ‘Front’ sémantique de Non–memorie de Lotman, in «Cahiers Internationaux du Symbolisme», Numéros 149–150–151, 2018.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto