Marcello Vasta
Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara
Dipartimento di Ingegneria

Marcello Vasta è nato a Palermo il 23 Luglio 1966. Si è laureato cum laude in Ingegneria Civile Idraulica nel 1991 presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Palermo. Dal 1992 al 1995 ha svolto il Dottorato di Ricerca in Ingegneria delle Strutture presso il Dipartimento di Ingegneria Strutturale e Geotecnica (DISEG), Facoltà di Ingegneria dell’Università di Palermo. Nel 1996 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria delle Strutture. Nel 1997 ha svolto attività di ricerca all’estero presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica dell’Università di Innsbruck (Austria) in qualità di Assistant Professor, e successivamente nel biennio dal 1997-1999 in qualità di Researcher presso la Facoltà di Ingegneria Meccanica dell’Università del Sussex (Inghilterra), risultando vincitore di una borsa di studio della Comunità Europea denominata TMR (Training and Mobility of Researchers). Nel Novembre 1999 è diventato Ricercatore di Scienza delle Costruzioni (SSD ICAR/08) presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di L’Aquila. Dal 1 Febbraio 2005 è Professore Associato di Scienza delle Costruzioni presso la Facoltà di Architettura dell’Università “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara. L’attività di ricerca svolta riguarda l’analisi dinamica e la modellazione strutturale non lineare in ambito deterministico e aleatorio. Particolare attenzione è stata rivolta all’analisi dei sistemi strutturali soggetti ad azioni dinamiche aleatorie, quali l’azione sismica, del vento e dei carichi mobili sulle strutture. In questo ambito ha lavorato durante i periodi di studio all’estero con autori stranieri pubblicando diversi lavori apparsi su riviste internazionali, e vincendo dei prestigiosi riconoscimenti assegnatigli in occasione di due conferenze internazionali, la prima svolta a Los Angeles nel 2000 dall’organizzazione IASSAR (International Association for Structural Safety and Reliability) e la seconda dall’organizzazione EASD (European Association for Structural Dynamics) nel 2003 a Parigi. Successivamente ha collaborato con i gruppi di ricerca di Roma “La Sapienza”, sull’analisi di stabilità dinamica di travi a spessore sottile, di comune utilizzo nella moderna architettura. In particolare si è analizzato il comportamento post critico pervenendo ad una adeguata valutazione e descrizione dei punti di biforcazione, utile per l’analisi di sicurezza strutturale. Con il gruppo di ricerca dell’Università degli Studi di Chieti-Pescara l’attenzione è stata rivolta alla indivduazione di tecniche computazionali e sperimentali per l’identificazione strutturale nel caso di azioni ambientali non misurabili (sisma, vento, microtremori etc.), sviluppando una tecnica identificativa che utilizza unicamente le grandezze spettrali della risposta, sia in ambito lineare che non lineare, ed è in corso di studio l’applicazione di tali tecniche a strutture civili soggette ad azioni sismiche e ad azioni eoliche. Complessivamente, nei vari ambiti di ricerca appena descritti, ha pubblicato più di 50 memorie su riviste e convegni internazionali e nazionali. E’ revisore per diverse riviste internazionali nel campo dell’ingegneria strutturale (Journal of Applied Mechanics, International Journal of Nonlinear Mechanics, Probabilistic Engineering Mechanics, Nonlinear Dynamics). E’ membro della associazione internazionale IASSAR, international association for structural safety and reliability. E’ membro dell’INDAM, Istituto Nazionale di Alta Matematica. E’ membro del corpo docente della Scuola di Dottorato dell’Università degli Studi “G.D’Annunzio” di Chieti-Pescara. E’ co-autore, con il Dr. Ing. Paolo Casini (Ricercatore ICAR/08, Università degli Studi “G.D’Annunzio”) di un testo didattico di Scienza delle Costruzioni.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto