Fabrizio Emanuele DELLA SETA
Università degli Studi di Pavia
Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali
Fabrizio Emanuele Della Seta Aracne editrice

Nato a Roma nel 1951, si è laureato in Lettere nel 1975 presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e ha conseguito nel 1977 il diploma in Composizione. Dal 1977 al 1988 ha insegnato Storia della musica nei conservatori di musica, dal 1988 al 2000 è stato professore associato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli studi di Siena. Nel 2000 è divenuto professore straordinario (ordinario dal 2003) presso la Scuola di Paleografia e Filologia Musicale di Cremona, poi Facoltà di Musicologia, infine Dipartimento di Musicologia e Beni culturali dell’Università degli studi di Pavia. Attualmente è responsabile del percorso di Musicologia del Dottorato di ricerca in Scienze del testo letterario e musicale. Nella primavera del 2009 è stato visiting professor presso il Department of Music della University of Chicago. È condirettore della Edizione critica delle opere di Vincenzo Bellini (Milano, Ricordi) e presidente del Comitato scientifico del Centro di documentazione per gli studi belliniani dell’Università degli studi di Catania, del quale dirige l’annuario online «Studi belliniani». Fa parte del Comitato direttivo di «The Works of / Le opere di Giuseppe Verdi» (The University of Chicago Press-Ricordi) e della Commissione scientifica della «Edizione nazionale delle opere di Giovan Battista Pergolesi». È stato presidente del Comitato scientifico del XIX Congresso della International Musicological Society (Roma, Parco della musica, 1-7 luglio 2012).
È membro della Academia Europaea, socio corrispondente dell’Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere e socio corrispondente dell’Arcadia Accademia letteraria italiana. È stato insignito del premio Internazionale Luigi ed Eleonora Ronga dell’Accademia Nazionale dei Lincei per opere di Musicologia (2005), Storia, Critica ed Estetica musicali; e del Claude V. Palisca Award della American Musicological Society (2014) per la migliore edizione critica musicale pubblicata nel 2013 (Vincenzo Bellini, I Puritani).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto