Carlo Alberto Graziani
Roma, 29/03/1943
Università degli Studi di Siena
Dipartimento di Scienze Giuridiche privatistiche

Nato a Roma nel 1943, si è laureato con lode nel 1967 presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Roma con una tesi in Diritto civile, relatore il Prof. Michele Giorgianni.Nel 1981 ha vinto il concorso a cattedra per l'insegnamento di Diritto civile. Nello stesso anno è stato chiamato dalla Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Macerata dove ha insegnato Diritto civile e Diritto agrario fino al 1986.Dopo tre anni di aspettativa per motivi istituzionali (Deputato al Parlamento Europeo), nel 1989 si è trasferito alla nuova Facoltà di Scienze Politiche della stessa Università dove fino al 2004 ha tenuto l'insegnamento di materie civilistiche e agraristiche.Nel 2004 è ritornato alla Facoltà di Giurisprudenza dove ha insegnato Diritto civile e Diritto privato fino al 2007 e nell'anno acc. 2004-05 Diritto agrario.Dal 1 novembre 2007 insegna Diritto civile nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Siena.Nell'Università di Macerata è stato Preside della Facoltà di Giurisprudenza dal 1985 al 1986 e Direttore del Dipartimento di Diritto privato e del lavoro italiano e comparato dal 1996 al 2004.Autore di un centinaio di pubblicazioni e curatore di numerosi volumi collettanei, è componente della direzione delle seguenti riviste: Rivista critica di Diritto privato, Nuovo diritto agrario, Il diritto dell'agricoltura, Agricoltura istituzioni mercati, La questione agraria, Diritto e giurisprudenza agraria alimentare e dell'ambiente.E' componente del Consiglio direttivo del Club dei giuristi dell'ambiente.Responsabile scientifico di numerose ricerche finanziate dal CNR e dall'Università su temi civilistici e agraristici, ha organizzato convegni scientifici nazionali e internazionali.Dal 1993 al 2004 è stato Presidente del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto