Assunta Polizzi
Agropoli, 17/04/1965
Università degli Studi di Palermo
Dipartimento di Scienze Umanistiche

Ricercatrice di Letteratura spagnola presso l’Università di Palermo, dove si è specializzata, conseguendo la Laurea e il Dottorato di Ricerca, mentre ha conseguito il Master’s in Spanish and Southamerican Literature presso the University de Rhode Island, U.S.A. La sua principale area di specializzazione è la letteratura Realista/Naturalista spagnola e, in particolare, l’opera di Benito Pérez Galdós. Con la sua tesi dottorale ha conseguito il “Premio Internacional de Investigación Pérez Galdós 96” e la pubblicazione del saggio dal titolo El proceso metafictivo en la obra de Pérez Galdós (Las Palmas de G.C., Ed. del Cabildo Insular, 1999). Ha pubblicato diversi studi sull’opera di Galdós e attualmente si occupa della sua produzione drammatica. Ha curato la pubblicazione di volumi di saggi (Parole, discorsi, testi nelle culture ispaniche, Palermo, Flaccovio, 2007; En la otra orilla de la noche. En torno a la obra de Alejandra Pizarnik, Roma, Aracne, 2012), ha pubblicato traduzioni, tra le quali la prima edizione italiana de La desheredada di Galdós (La diseredata, Madrid, Isidora, 2011), studi in volume e articoli in riviste specializzate sulla poesia e sulla narrativa spagnola moderna e contemporanea (su José Ángel Valente e su Miguel Sánchez-Ortiz). Fa parte del comitato scientifico della rivista Isidora. Revista de estudios galdosianos. Ha partecipato a vari progetti di ricerca, nazionali ed internazionali e ha coordinato il Progetto nazionale Editoria e cultura di interesse ispanico in Sicilia tra Rinascimento e Barocco.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto