Francesco Rizzo
Grammichele, 13/01/1940


Francesco Rizzo ha conseguito le lauree in scienze agrarie, economia e commercio e scienze politiche ed è stato professore di discipline economico-estimative ed economico-gestionali presso la Facoltà di Ingegneria e di Architettura, rispettivamente, dell’Università di Catania e Palermo. Ha svolto anche attività politico–amministrativa fino al 1978, anno di uccisione di Aldo Moro e della sua scorta. Dal giugno 1974 alla primavera del 1976 ha ricoperto la carica di presidente del Consorzio dell’Area di Sviluppo Industriale di Catania.
È autore di numerosi saggi fra cui, per Aracne: Economia della vita, della scienza e della fede, 2010; Questione meridionale o dis–unità nazionale: un ritorno al futuro, 2010; Il giudizio di valore. Asimmetria, discontinuità e irregolarità dei mercati frattali, I ed., 1972, Seminario economico dell’Università di Catania e II ed., 2011; Il sistema fabbrica–mercato, I ed., 1979, Tringale editore e II ed., 2011; Nuova economia, 2013; Incontro d’amore tra il cuore della fede e l’intelligenza della scienza, 2014; Una vita. Il figlio del garzone, 2015; Economi(c)a, 2016. Per FrancoAngeli ha scritto: Economia del patrimonio archittetonico–ambientale, I ed., 1989, IV ed., 2010; Valore e valutazioni, I ed., 1999, IV ed., 2009; Dalla rivoluzione keynesiana alla nuova economia, 2002.
PUBBLICAZIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto