Andrea Bacchi
Alma Mater Studiorum – Università di Bologna
Dipartimento delle Arti

Carriera accademica1991 - 2000 Ricercatore di Storia dell'arte moderna presso la Facoltà di Lettere dell'Università di Trento1998 responsabile dell'Unità di ricerca di Trento al progetto PRIN: La decorazione dei palazzi di Verona nei secoli XVII-XVIII2000 – Professore associato di Storia dell'arte moderna presso la Facoltà di Lettere dell'Università di Trento2001 - 2004 Responsabile del corso di laurea triennale in Scienze dei Beni Culturali presso la Facoltà di Lettere dell'Università di Trento2004 – 2006 Responsabile del corso di laurea specialistica in Gestione e Conservazione dei Beni Culturali presso la Facoltà di Lettere dell'Università di Trento2006 Responsabile dell'Unità di ricerca di Trento al progetto PRIN: Scultori lombardi, veneti ed emiliani in Europa: 1450-16002012 - Professore associato di Storia dell'arte moderna presso il Dipartimento delle Arti dell'Università di BolognaIncarichi professionali e scientifici1996 - Ha fondato e dirige insieme a Daniele Benati, Andrea De Marchi, Francesco Frangi, Giancarlo Gentilini e Alessandro Morandotti, la rivista ‘Nuovi Studi'.1998 – 2005 Consulente scientifico della Fondazione Federico Zeri (Università di Bologna)2001 - 2004 Membro del Consiglio di amministrazione del MART (Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto)2002 - 2011 Membro del comitato scientifico del Museo Provinciale d'arte del Castello del Buonconsiglio di Trento2002 - 2006 Membro del comitato di redazione della rivista ‘Studiolo'2005 - Membro del Comitato scientifico internazionale della Fondazione Federico Zeri (Università di Bologna)2008 - Membro del comitato redazionale di ‘Studi trentini di scienze storiche' – sezione II2011- 2012 Vice direttore della Fondazione Federico Zeri (Università di Bologna)
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto